Spazio trasparente.
 
Quali sono le cause che determinano una centrifuga lenta, frenata, e come porvi rimedio.
 
Foto articolo.
Non capita molto spesso, ma è un guasto che si può presentare improvvisamente alla nostra lavatrice, che fino a poco prima funzionava perfettamente ed improvvisamente quando viene impostata la centrifuga o è il momento che questa entri in funzione, la vediamo rallentata.

Esattamente, non è che non entra in funzione, per questa altro tipo di difetto possono esserne responsabili le spazzole, ma inizia come se tutto funzionasse regolarmente, ma nel momento in cui dovremmo assistere al progressivo aumento della velocità del cestello, ci troviamo davanti sempre alla sua medesima rotazione.

Come sappiamo le attuali lavatrici, con un numero di giri sostenuti, parliamo di macchine da 800 giri a salire, che in molti casi sono dotate di tasto o manopola per la loro regolazione ed impostazione, non raggiungono i giri massimi impostati immediatamente. Sono difatti impostati per effettuare prima delle rotazioni del cestello per equilibrare il carico e successivamente arrivare gradualmente, alla massima velocità, per garantire la stabilità della lavatrice.

In questo frangente, in presenza di tale difetto, assistiamo ad una centrifuga che raggiunge una certa velocità,  minima, e su questa rimane. Sembra che da un momento all’altro debba aumentare il passo, ma resta su questa posizione.

Di questa anomalia di funzionamento possiamo avere tre responsabili: la scheda elettronica, la tachimetrica ed il motore.

La scheda elettronica, che come sappiamo gestisce tutte le funzioni della lavatrice, quindi anche i giri della centrifuga. In questo caso bisogna rivolgersi ad un esperto elettronico, per determinare se sulla scheda c’è qualche componente bruciato, se invece è il processore, il discorso cambia.

La tachimetrica (foto sopra), genera un tensione continua, che consente al motore di girare più o meno velocemente in funzione di questa tensione, che come detto precedentemente viene comandata dalla scheda. Ora se la tachimetrica non è più in grado di lavorare correttamente, la centrifuga viene compromessa. La tachimetrica si trova solitamente inserita è bloccata al motore con un fermo, una piastrina metallica, in altri casi è un tutt’uno con il motore. Nel primo caso per estrarla, una volta tolto il motore dalla lavatrice, basta forzare leggermente con una leva la piastrina, staccare i fili elettrici che la legano al motore e che la alimentano ed estrarla praticando una leggera pressione. Basta sostituirla e rimettere tutto al proprio posto.

Infine possiamo trovarci in presenza di un motore che ha perso di potenza, in questo caso è necessario sostituirlo con uno nuovo. Per togliere il motore è necessario per prima cosa togliere la cinghia che lo collega alla puleggia, successivamente scollegarlo dal connettore elettrico e procedere svitando le viti, solitamente due, che lo fissano alla vasca della lavatrice, a questo punto bisogna tirarlo verso l’esterno fino a farlo uscire dagli appositi fissaggi. Per acquistare un motore nuovo basterà portare il modello riportato sulla sua etichetta ad un rivenditore di ricambi.

P.S. tutte le operazioni descritte devono essere eseguite con la spina elettrica staccata.

Pubblicato: domenica 6 novembre 2016

articoli sul tema:
 
 
spazio
Articoli correlati
   
Spazio trasparente.
Indesit propone una gamma di ben 15 lavatrici a carica frontale, suddivise in tre linee differenti, ovvero la Innex, che rappresenta il top della gamma, la Prime, che si posiziona anch’essa ad un livello top e si identifica nel segmento delle lavatrici strette, e una più tradizionale, che propone una tecnologia molto avanzata.

Pubblicato:
venerdì 13 settembre 2013
 
   
Spazio trasparente.
Il blocco porta nella lavatrice ha la funzione di agganciare alla chiusura lo sportello e dopo aver impostato un ciclo di lavaggio e dato l’avvio, di bloccare il gancio del cricchetto dell’oblò, impedendone così l’apertura se non a fine ciclo di lavaggio o dopo aver spento la lavatrice ed essere trascorsi alcuni minuti.

Pubblicato:
lunedì 26 settembre 2016
 
   
Spazio trasparente.
Diamond è la nuova linea di lavabiancherie Samsung, disign nuovo e programmazione estremamente semplice. Il disign si coniuga con le tecnologie più evolute e funzionalità esclusive.

Pubblicato:
domenica 16 gennaio 2011
 
   
Spazio trasparente.
Uno delle caratteristiche più importanti, se non quella che condiziona maggiormente l’acquisto di una lavatrice è la portata del cestello, ovvero la quantità di indumenti che è in grado di contenere e di lavare.

Pubblicato:
mercoledì 30 settembre 2015
 
   
Spazio trasparente.
Abbiamo parlato di come deve essere installata una lavatrice, ovvero le fase riguardanti l’eliminazione dei blocchi e di come debba essere posizionata e livellata. Trascurando tuttavia un parte fondamentale dell’installazione: il posizionamento del tubo di scarico.

Pubblicato:
venerdì 3 febbraio 2017
 
   
Spazio trasparente.
Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.

Pubblicato:
giovedì 25 febbraio 2016
 
   
Spazio trasparente.
Il panorama delle lavatrici proposte sul mercato ha raggiunto per quanto riguarda il consumo di energia elettrica dei risultati degni di grande apprezzamento. Non sono più commercializzate, anche perché non sono più prodotte, almeno per quanto riguarda la maggior parte dei mercati, lavatrici di classe inferiore alla A. Ci orientiamo all’acquisto, solitamente su un prodotto medio, in altri casi pretendendo delle migliori prestazioni di lavaggio, asciugatura e programmi speciali su una lavabiancheria di alta qualità. In ogni caso abbiamo acquistato un prodotto in classe A, associando alla categoria energetica in questione il basso consumo.

Pubblicato:
mercoledì 26 gennaio 2011
 
   
Spazio trasparente.
La pompa di scarico in una lavatrice o lavasciuga, ma anche in una lavastoviglie, ha la funzione di espellere l’acqua dall’interno della vasca, nel momento in cui il programma di lavaggio lo necessita, questo abitualmente si verifica prima dell’inizio della fase di carico dell’acqua, successivamente durante la fase dei risciacqui ed infine al termine del lavaggio.

Pubblicato:
mercoledì 12 aprile 2017
 
   
Spazio trasparente.
L’impiego del vapore nella lavatrice comporta un notevole vantaggio in termini di qualità del lavaggio e sterilizzazione dei tessuti, diversi oramai sono i produttori che impiegano questa tecnologia nelle loro lavatrici.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
   
Spazio trasparente.
Abbiamo già avuto modo di affrontare il tema del cestello della lavatrice che non gira, ed abbiamo individuato come causa principale quella delle spazzole o carboncini consumati.

Pubblicato:
mercoledì 14 dicembre 2016
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su