Spazio trasparente.
 
Cestello della lavatrice resta fermo, identificazione e sostituzione del condensatore di spunto.
 
Foto articolo.
Abbiamo già avuto modo di affrontare il tema del cestello della lavatrice che non gira, ed abbiamo individuato come causa principale quella delle spazzole o carboncini consumati.

Tuttavia è bene fare una precisazione ed una distinzione al fine di identificare un’altra causa molto comune che può essere risolta con una spesa minima e senza l’intervento di un tecnico, ovvero quella della sostituzione del condensatore di spunto.

Prima di capire dove esso è posizionato e come sostituirlo vogliamo precisare che questo è abbinato ad un motore asincrono mentre le spazzole sono abbinate ad un motore in corrente continua. I modelli attuali montano motori a spazzole mentre quelli più vecchi  motori con il condensatore. Così come le spazzole portano la corrente elettrica sui contatti elettrici del rotore e fanno girare il motore, il condensatore è collegato al motore tramite due fili elettrici e manda corrente creando uno sfasamento che genera un campo magnetico che fa girare il motore.

Indipendentemente dal funzionamento hanno entrambi il compito di far girare il motore, ed entrambi sono destinati a consumarsi il primo ed esaurirsi il secondo. Un condensatore esausto è esteticamente irriconoscibile, mentre lo possiamo anche trovare scoppiato, in questo caso a vista vediamo subito che è aperto o comunque gonfio da un lato.

Il condensatore di spunto è facilmente identificabile, all’interno del mobile della lavatrice, in quanto è posizionato solitamente in vista nella parte alta, quindi levando il coperchio, lo troviamo normalmente nell’angolo destro fissato con un bullone. In alcuni modelli tipo le Rex o la Zoppas o anche in altri, lo possiamo trovare fissato sotto una barra centrale, che troviamo togliendo sempre il coperchio. In questo caso è necessario abbassarsi un po’ per identificarlo ed anche sfilarlo è un po’ più complesso in quanto incastrato tramite delle plastiche che vanno rimosse.

In ogni caso ha una forma cilindrica di colore bianco o crema ed in altri casi colore alluminio. Su di esso ci sono due o quattro attacchi, di cui in solo due sono inseriti i fili faston, che come abbiamo detto raggiungono il motore.

Facciamo attenzione nella sua identificazione a non confonderlo con il filtro antidisturbo, che possiamo trovare nelle sue vicinanze e che presenta anch’esso una forma cilindrica, però di dimensioni molto più contenute. Il filtro antidisturbo serve a filtrare la corrente da eventuali impurità.

Una volta identificato basta solo sganciarlo e sostituirlo con un altro, nella fase di sgancio potremmo prendere una piccola scossa in quanto ha la capacità di immagazzinare energia, quindi possedere una certa quantità di carica elettrica.

La sostituzione può avvenire con un modello uguale, ma nulla toglie che ne possiamo montare uno di marca diversa, quindi con dimensioni anche differenti, l’unica cosa importante da tenere in considerazione è la portata in Microfarad. Nella maggior parte dei casi hanno una capacità di 14 MF, ma per essere certi non ci resta che leggere su di esso tale misurazione ed andare a colpo sicuro.

Pubblicato: mercoledì 14 dicembre 2016

 
articoli sul tema:
 
 
spazio
Articoli correlati
   
Spazio trasparente.
I modelli di lavatrice elettroniche dotate di display digitale, oltre ad indicare le opzioni selezionate per il programma e le varie successioni delle fasi del lavaggio, in caso di guasti o anomalie, segnalano un codice che identifica la problematica di funzionamento.

Pubblicato:
mercoledì 30 ottobre 2013
 
   
Spazio trasparente.
In molti articoli si è parlato della trappola dell’aria della lavatrice o della lavastoviglie, che in molti casi presenta delle anomalie, inficiando così il funzionamento parziale o totale dell’elettrodomestico. Difatti in molti dei codici di errore, per la risoluzione si viene rimandati, tra le varie cose al controllo della trappola dell’aria.

Pubblicato:
mercoledì 1 febbraio 2017
 
   
Spazio trasparente.
Il tubo di scarico delle lavatrice o lavastoviglie è il condotto attraverso il quale l’acqua, che non serve più al lavaggio, viene condotta all’esterno della vasca ed eliminata attraverso lo scarico.

Pubblicato:
mercoledì 6 maggio 2015
 
   
Spazio trasparente.
Rispetto a molti anni fa, la vasca della lavatrice non è più costruita in acciaio ma da materiali plastici, oltre a questo cambiamento ha subito anche un mutamento nella inscindibilità, ovvero siamo in presenza di un corpo unico che non può essere aperto se non tagliandolo.

Pubblicato:
domenica 6 novembre 2016
 
   
Spazio trasparente.
Tra le anomalie di funzionamento di una lavatrice o lavasciuga, sicuramente è molta diffusa quella che, una volta impostato il ciclo di lavaggio, non si assiste all’inizio del processo di caricamento dell’acqua, ma al lampeggiare continuo dei led, su molti modelli, o all’accensione di specifiche spie, su altri, con il conseguente non inizio e fermo del processo di lavaggio.

Pubblicato:
martedì 26 maggio 2015
 
   
Spazio trasparente.
Samsung propone 17 modelli di lavatrici con carica frontale di cui 4 con misura standard quindi 60 cm di larghezza e profondità ed 85 cm di altezza. I modelli sono WF 1124 ZAC, WF 1114 ZBD, WF 906P4 SAWQ e WF 806U4 SAWQ, con una portata del cestello, rispettivamente di 12, 11, 9 ed 8 kg.

Pubblicato:
sabato 20 luglio 2013
 
   
Spazio trasparente.
Il panorama delle lavatrici è molto ampio, ci sono tantissimi modelli con caratteristiche diverse, ognuna delle quali ha una particolarità che la può distinguere da un’altra. Tra le tante, una che riteniamo molto importante e che in un futuro prossimo potrà avere una maggiore diffusione ed affermazione nelle nostre case è quella dotata di un doppio tubo per l’ingresso dell’acqua calda.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
   
Spazio trasparente.
Una anomalia nel funzionamento della lavatrice che è possibile che si verifichi e che comunque possiamo, se abbiamo un minimo di manualità, risolvere da soli, è quella della cinghia saltata.

Pubblicato:
martedì 13 dicembre 2016
 
   
Spazio trasparente.
Come tutti i settori anche quello degli elettrodomestici, ed in questo caso del lavaggio è in continua evoluzione. Rispetto ai primi modelli, ma anche in confronto ai modelli di qualche anno fa le prestazioni delle lavatrici sono sempre in costante miglioramento.

Pubblicato:
venerdì 1 giugno 2012
 
   
Spazio trasparente.
Hoover propone ben 19 lavatrici a carica frontale, di cui 2 modelli con dimensioni leggermente maggiori dallo standard, ovvero 85 cm di altezza, 60 cm di larghezza e 64 cm di profondità, il modello DYN 11146 P8 ed il modello DYN 10146 P8, rispettivamente con una portata di 11 kg e 10 Kg. Entrambe in classe energetica A+++.

Pubblicato:
martedì 3 settembre 2013
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea
 
Torna su