Spazio trasparente.
 

Analizziamo nel dettaglio come si articola la garanzia legale del marchio Ariete

 
Marche.
Ariete marchio appartenente alla De'Longhi Appliances s.r.l , garantisce secondo il DLgs n. 206/2005, i suoi apparecchi per un periodo di mesi 24. Per poter vantare il diritto alla garanzia in quest’arco di tempo è necessario possedere lo scontrino fiscale o una prova di acquisto del bene. In caso di acquisto con fattura, quindi ai fini professionali, la garanzia del bene diventa di 12 mesi. In caso di smarrimento del documento di acquisto, si perdono i diritti alla garanzia.

Nella copertura in garanzia si parla di difetto di conformità, per il quale è bene specificare che esso, oltre ad essere riconducibile al difetto funzionale vero e proprio, è anche identificabile in un funzionamento non conforme all’apparecchio. Nello specifico rientrano in queste tipologie, la mancanza di conformità con quanto descritto dal venditore al momento dell’acquisto, la non conformità di funzionamento con quanto abitualmente ci si aspetta da uno specifico elettrodomestico, con una non conformità con quanto pubblicizzato o comunicato verbalmente al consumatore su caratteristiche mancanti.

Aggiungiamo inoltre che è bene precisare che la garanzia copre i difetto nel momento in cui l’articolo viene utilizzato in modo corretto, quindi rispettando la destinazione d’uso e seguendo le indicazioni tecniche riportate sul libretto di istruzioni. Per fare un esempio, se acquistiamo un frullatore ed all’interno inseriamo del pane duro, con l’intento di farlo grattugiare, è evidente che non essendo a questo destinato, la probabile rottura non è coperta da garanzia.

In caso di difetto, l’iter per la riparazione, o eventuale sostituzione con prodotto uguale o con medesime caratteristiche, può seguire due strade principali. La prima è quella di riportarlo presso il rivenditore dove si è effettato l’acquisto, ricordiamo che questi n’è sempre responsabile. La seconda è di recarsi presso il centro assistenza tecnico di zona più vicino, anche se è possibile, sempre congiuntamente alla prova di acquisto, portarlo presso qualsiasi centro autorizzato sul territorio nazionale.

Al momento della consegna presso il rivenditore o il CAT, viene rilascia la ricevuta, sulla quale è buona norma indicare, oltre al difetto dichiarato dal consumatore, se presenta danni estetici visibili e lo stato di usura generale, in modo da poter contestare se durante la movimentazione il prodotto ha subito dei danni.

Termini di garanzia.

Ariete si riserva, nel momento in cui il prodotto viene inviato presso il centro, in assenza di una delle condizioni che fa valere la garanzia, di addebitare i costi di verifica e ripristino nonché di eventuali trasporti a carico del produttore.

LE ALTRE GARANZIE

Logo Smeg.
Logo Siemens.
Logo Severin.
Logo Samsung
Logo Rowenta.
Logo Philips.
Logo Moulinex.
Logo Miele.
Logo Lg.
Logo Laica.
Logo Kenwood.
Logo Imetec.
Logo Howell.
Logo Hotpoint.
Logo Hoover.
Logo Girmi.
Logo Ferrari.
Logo De Longhi.
Logo Dcg.
Logo Braun.
Logo Bosch.
Logo Black Decker.
Logo Ariete.
Logo Alessi.

Pubblicato: 1 aprile 2016

 
articoli sul tema:
 
spazio
Potrebbe interessarti
   
Spazio trasparente.
Un vero incubo, che pare fuoriuscito da un film horror, risulta essere l'acquisto di una flat tv; sarà capitato a molti di entrare in un negozio di elettrodomestici ed essere letteralmente bombardati da una serie di immagini provenienti da schermi ultrapiatti uno più bello ed accattivante dell'altro a tal punto che sceglierne uno è quasi impossibile.

Pubblicato:
mercoledì 13 aprile 2011
 
   
Spazio trasparente.
Nelle varianti con funzionamento manuale o elettronico sono molto diffuse nei negozi, proponendo una vastità di modelli, caratteristiche e superfici riscaldate. Le case produttrici commercializzano il carburante, derivato del petrolio, necessario al loro funzionamento.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
   
Spazio trasparente.
Non capita molto spesso, ma è un guasto che si può presentare improvvisamente alla nostra lavatrice, che fino a poco prima funzionava perfettamente ed improvvisamente quando viene impostata la centrifuga o è il momento che questa entri in funzione, la vediamo rallentata.

Pubblicato:
domenica 6 novembre 2016
 
   
Spazio trasparente.
L’utilizzo del deumidificatore è concentrato in modo particolare nel periodo autunnale ed invernale, in presenza di una maggiore manifestazione delle conseguenze dell’umidità, tuttavia il suo effetto è benefico anche nel periodo primaverile ed in modo particolare in estate.

Pubblicato:
giovedì 15 gennaio 2015
 
   
Spazio trasparente.
Il 20 dicembre del 2011 è scattato l’obbligo per il produttore di fornire ogni lavatrice della nuova etichettatura energetica. La normativa comunque consente al venditore di continuare a vendere, anche le lavatrici con la vecchia etichettatura, fino al loro esaurimento.

Pubblicato:
mercoledì 10 aprile 2013
 
   
Spazio trasparente.
Alla lavatrice viene riconosciuto tradizionalmente, in maniera orami radicata nel pensiero di tutti, la funzione del lavaggio.

Pubblicato:
lunedì 31 ottobre 2011
 
   
Spazio trasparente.
Si parla già da molto tempo di consumo energetico soprattutto per la categoria dei grandi elettrodomestici, catalogati per normativa in una scala di efficienza che ne identifica i consumi.

Pubblicato:
sabato 12 febbraio 2011
 
   
Spazio trasparente.
Durante il normale funzionamento della lavatrice, monitorandolo ci possiamo accorgere che non viene scaricata l’acqua del lavaggio, oppure possiamo trovarci nella condizione di aver impostato un ciclo ed allontanandoci per fare altre cose, alla verifica, quando il programma dovrebbe essere terminato, di trovare ancora tutta l’acqua al suo interno.

Pubblicato:
giovedì 10 marzo 2016
 
   
Spazio trasparente.
Come abbiamo visto nell’articolo sull’energy label delle aspirapolveri ad uso generale (link), a partire da giorno 1 settembre 2014 entra a far parte del panorama dell’etichettatura energetica quella che regolamenta il mondo dell’aspirazione.

Pubblicato:
martedì 9 settembre 2014
 
   
Spazio trasparente.
Effettuata una valutazione dell’ambiente che abbiamo necessità di deumidificare, dobbiamo concentrarci su quale apparecchio possa rispondere meglio, per ripristinare la giusta percentuale di umidità.

Pubblicato:
sabato 13 ottobre 2012
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su