Spazio trasparente.
 
Analizziamo nel dettaglio cosa offre la garanzia legale e convenzionale del produttore Hoover.
 
Marche.
Hoover garantisce i suoi prodotti per un periodo di 24 mesi a decorrere dalla data di acquisto dell’elettrodomestico, risultante dalla prova dell’esistenza di un documento fiscale.

La garanzia convenzionale impone la dichiarazione, da parte dell’acquirente, del difetto di conformità entro un termine di due mesi dal momento in cui viene a conoscenza del difetto, pena il decadimento del diritto.

Per far valere la garanzia, bisogna conservare unitamente al certificato di garanzia, presente in ogni prodotto, il documento fiscale (scontrino, fattura ed altro) che attesti il nome del venditore, la data di acquisto, il modello ed il prezzo di acquisto. Il personale tecnico, per contemplare la garanzia, deve prendere visione di detti documenti, pena la decadenza del diritto alla garanzia.

Affinché la garanzia abbia pieno valore, il prodotto deve essere utilizzato per esigenze domestiche e non in merito ad attività imprenditoriali o professionali. Nel caso in cui l'elettrodomestico necessiti di installazione, la stessa deve essere effettuata da personale qualificato ed in base alle informazioni contenute nel manuale di istruzione. Utilizzo e manutenzione del prodotto devono avvenire come indicato nel libretto di istruzione d’uso e manutenzione. Gli interventi di riparazione devono essere effettuati da personale tecnico autorizzato dal produttore.

In caso di difetto di conformità del bene, durante il periodo della garanzia, che si manifesta nei primi sei mesi dall’acquisto, si presume che la presenza del difetto sia riconducibile e presente al momento dell’acquisto, in tal caso si può usufruire della riparazione o della sostituzione, sempre che non sia oggettivamente impossibile o troppo onerosa rispetto all’altra soluzione. Nei successivi 18 mesi il difetto di conformità dovrà essere provato dal consumatore, pena il decadimento dal diritto alla garanzia.

Per usufruire dell’assistenza tecnica  basta contattare il numero unico a pagamento valido su tutto il territorio Italiano, la repubblica di San Marino e Città del Vaticano, 199.123.123.

Termini di garanzia.

Fino a qualche mese fa la garanzia convenzionale poteva essere allungata a 5 anni effettuando un versamento di € 69,90, ma attualmente non ci sono indicazioni in tal senso.

LE ALTRE GARANZIE

Logo Hotpoint Ariston.Logo Rex Electrolux.Logo Hoover.Logo Aeg Electrolux.Logo Bosch.Logo Candy.Logo Haier.Logo Ignis.Logo Whirlpool.Logo Bauknecht.Logo Indesit.Logo Liebherr.Logo Miele.Logo Nardi.Logo Sangiorgio.Logo Smeg.Logo Zoppas.Logo Samsung.
Pubblicato: 09 novembre 2012
Articolo aggiornato: venerdì 5 settembre 2014

 
articoli sul tema:
commenti:
Icona regione.
Francesca da Spadavecchia giorno 05/09/2014
Buongiorno, ho appena comprato una lavasciuga Hoover WDYN PG SONSODRY DYNAMIC 9+6 e non riesco assolutamente in nessun modo a "sprogrammarla", cioè a cambiare programma rispetto a quello che ho selezionato per errore. Le ho provate tutte, ho messo in pausa, ho riavviato, ho spento la lavasciuga, ho staccato la spina, ma anche dopo ore, quando la riaccendo, l'impostazione è sempre quella! Aiutatemi!
 
Icona elettro-domestici.com
 
 
Buongiorno Francesca, in teoria dovrebbe consentirti di spostare il programma dal pannello di comando, se non avviene è probabile che ci sia un difetto. Considerato che è appena acquistata contatta l’assistenza e facci sapere.
 
spazio
Potrebbe interessarti
   
Spazio trasparente.
Iniziamo togliendo l’imballo che protegge la lavatrice e verifichiamo la presenza di eventuali ammaccature, nel caso presenti è preferibile non procedere con l’installazione e contattare il rivenditore, in modo tale da poter concordare una soluzione per come meglio affrontare la problematica.

Pubblicato:
mercoledì 26 gennaio 2011
 
   
Spazio trasparente.
Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.

Pubblicato:
giovedì 25 febbraio 2016
 
   
Spazio trasparente.
Dopo tanti anni in cui il settore dell’aspirazione è rimasto estraneo all’etichettatura energetica, non fornendo ai consumatori strumenti per poter determinare i consumi dei diversi modelli di aspirapolvere, finalmente a decorrere dal 1 settembre 2014, l’aspirazione viene regolamentata da una specifica energy label.

Pubblicato:
martedì 9 settembre 2014
 
   
Spazio trasparente.
Oltre alla tecnologia tradizionale, oggi il mercato propone dei deumidificatori che utilizzano un minerale per riuscire ad asportare l’umidità presente nell’ambiente. A tal proposito vogliamo portare a conoscenza l’esistenza di un particolare deumidificatore, prodotto dalla Mitsubishi Electric il modello MJ-EZ6CX-S1-IT, che impiega la zeolite per assorbire l’umidità presente nell’ambiente.

Pubblicato:
martedì 9 ottobre 2012
 
   
Spazio trasparente.
Molte volte si sente parlare della diversa capacità di raffreddamento di un frigorifero in base alla tecnologia utilizzata, tra no-frost, ventilata o statica. La conclusione dell’analisi verte sulla migliore capacità di conservare gli alimenti del no-frost, poi del ventilato ed infine dello statico.

Pubblicato:
giovedì 22 settembre 2011
 
   
Spazio trasparente.
Il panorama delle lavatrici proposte sul mercato ha raggiunto per quanto riguarda il consumo di energia elettrica dei risultati degni di grande apprezzamento. Non sono più commercializzate, anche perché non sono più prodotte, almeno per quanto riguarda la maggior parte dei mercati, lavatrici di classe inferiore alla A. Ci orientiamo all’acquisto, solitamente su un prodotto medio, in altri casi pretendendo delle migliori prestazioni di lavaggio, asciugatura e programmi speciali su una lavabiancheria di alta qualità. In ogni caso abbiamo acquistato un prodotto in classe A, associando alla categoria energetica in questione il basso consumo.

Pubblicato:
mercoledì 26 gennaio 2011
 
   
Spazio trasparente.
Premesso che ogni condizionatore ha una sua potenza termica e per capirci meglio per tale potenza si intende quella che comunemente è identificata con i btu/h, va detto che nello scegliere un impianto si può commettere un errore grossolano in riferimento a detta potenza.

Pubblicato:
martedì 13 ottobre 2015
 
   
Spazio trasparente.
L’1 gennaio del 2013 è entrata in vigore la normativa che impone l’obbligo di utilizzare una specifica energy label per i climatizzatori domestici fino ad una potenza di 12 Kw.

Pubblicato:
martedì 8 aprile 2014
 
   
Spazio trasparente.
Come già spiegato in altri articoli per identificare il consumo energetico di una lavatrice basta leggere il dato riportato sulla Energy label applicata su di essa. Tuttavia l’identificazione del consumo non ci consente di farci un’idea immediata di quanto sia la differenza tra le diverse classi energetiche.

Pubblicato:
martedì 29 maggio 2012
 
   
Spazio trasparente.
L’idea di guardare il televisore con una dimensione in più risale già a tempi molto lontani, ed esattamente intorno all’anno 1920 cominciavano le prime sperimentazioni, riprese successivamente intorno agli anni ’70 quando si cominciarono ad usare degli occhiali con lenti bicolore, in grado di generare un effetto tridimensionale, naturalmente molto lontano da quello attuale.

Pubblicato:
martedì 31 maggio 2011
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea
 
Torna su