Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Cosa fare quando durante il riscaldamento dell’acqua della lavatrice salta la corrente.

Una anomalia molto diffusa relativamente al malfunzionamento della lavatrice è quella che la vede responsabile dello stacco improvviso della corrente elettrica durante il suo funzionamento. Mentre tutto sembra che stia procedendo in modo regolare, il salvavita si stacca.

Quando questo succede, significa che all’interno della lavatrice c’è una dispersione elettrica, ovvero, che un conduttore carico ed isolato perde carica elettrica. Per essere completi, nell’informazione, vi è da dire che una piccola dispersione si verifica sempre, visto che i materiali isolanti possiedono una, seppur minima, conduttività, che riesce ad essere indirizzata ed eliminata dalla messa a terra, mentre nei casi in cui eccede, per una vera e propria perdita di isolamento, viene rilevata dal salvavita che scatta.

Nella maggior parte dei casi, quando la lavatrice fa saltare la corrente, la causa è la resistenza che è in dispersione. Ovviamente ci possono essere anche altri componenti responsabili di tutto questo o anche i cablaggi, per i quali è necessario fare un controllo molto minuzioso, in quanto, in un punto qualsiasi, che potrebbe non essere visibile, potrebbero palesare la perdita o dispersione.

Quello che può accadere quando la resistenza è in dispersione e che la lavatrice sembra funzionare regolarmente, eseguendo le prime fasi, fino a riscaldare l’acqua, ma all’improvviso la corrente salta. In questi casi molto spesso, si lascia stare l’elettrodomestico, e in fase successiva si esegue un controllo, un test sulla resistenza, che il più delle volte restituisce un esito positivo, ovvero non risulta essere in dispersione.

Il controllo che viene eseguito è quello di misurare con un multimetro la continuità elettrica tra i due ingressi faston, che portano la fase ed il neutro della corrente e successivamente verificare che tra i faston e la terra o la carcassa della resistenza non vi sia detta continuità. Pertanto tra i due faston la resistenza deve restituire un valore, che dovrebbe essere in linea con le indicazioni tecniche della resistenza, mentre tra il faston è la carcassa non ci deve essere nessun valore.

Dicevamo prima che la dispersione si verifica in un conduttore carico ed isolato, che perde carica elettrica. In questo caso all’interno della carcassa della resistenza c’è un filamento che è il conduttore, che è isolato e racchiuso nella carcassa, alla quale la corrente non deve giungere e con il test che abbiamo eseguito, non essendoci continuità tra il faston e la carcassa o la terra, sappiamo che non c’è la dispersione. Allora perché salta la corrente?

La corrente salta in quanto la continuità che non rileviamo a freddo, si presenta a caldo, quando per l’effetto del calore l’isolamento, dove è racchiuso il filamento, a causa di un suo deterioramento, perde parte di questa sua capacità, lasciando passare corrente, cosa che non deve avvenire facendo saltare la corrente.

Allora come ci rendiamo conto se la resistenza è in dispersione?

Semplicemente dobbiamo eseguire la verifica che abbiamo precedentemente descritto, ma con la resistenza calda. Per farlo dobbiamo smontare il pannello posteriore della lavatrice, che dobbiamo posizionare in un punto che ci consenta di raggiunge agilmente e comodamente il retro. Avviamo il ciclo di lavaggio.

Nel fare questo dobbiamo sincerarci che nessuno possa raggiungere la parte retrostante durante il ciclo, c’è la presenza di corrente elettrica scoperta, è c’è il rischio di folgorazione.
Attendiamo il decorrere del programma, fino al momento in cui salta la corrente. Stacchiamo la spina di alimentazione e possiamo rialzare il salvavita. Portiamoci sul retro e con il multimetro che sarà posizionato sulla scala ohmica più alta, misuriamo tra il faston e la terra o la carcassa della resistenza se c’è continuità, ovvero la dispersione.

Se abbiamo una resistenza smontata e volgiamo verificare che non ci sia dispersione quando si riscalda, possiamo alimentarla in modo diretto, ma prestiamo la massima attenzione, il rischio di folgorazione è altissimo. Dopo aver dato corrente per un po’ di secondi, stacchiamo la spina ed testiamo in scala ohmica la continuità come in precedenza. Facciamo attenzione a non toccare la resistenza con le mani in possiamo ustionarci.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Presente in tutte le case, la lavatrice è un elettrodomestico che in alcuni casi risulta sconosciuto, nel senso che, sappiamo esattamente a cosa serve, ma non tutti i membri della famiglia sanno utilizzarlo. Ci troviamo pertanto, in alcuni casi, a dover impostare un ciclo di lavaggio e non sapere assolutamente da dove iniziare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Collegare in modo diretto il motore universale della lavatrice è una azione che può essere necessaria nel caso in cui ci sia un guasto che interessa la rotazione del cestello o meglio la non rotazione! Questa ovviamente è direttamente collegata al rotazione del motore che se non si avvia, non consente alla cinghia di trasmissione di far ruotare il cesto.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il nemico numero uno per la lavatrice, ma questo vale anche per la lavastoviglie, ed in generale per tutti gli elettrodomestici che vengono a contatto con l’acqua, è il calcare, che inesorabilmente dai primi utilizzi dell’apparecchio inizia la sua azione di deposito su alcuni componenti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo visto in un articolo precedente come usare la lavatrice, pertanto quali sono le fasi preparatorie relative ai vari capi che è necessario lavare, quindi come dividerli, le macchie e la funzione degli scomparti del cassetto del detersivo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Grande successo ha riscontrato sul mercato il motore, della lavatrice della Lg, inverter direct drive, che, per chi non lo sapesse, è caratterizzato dall’eliminazione della tradizionale cinghia che collega il motore al cestello, con un sistema innovativo di innesto del motore direttamente sul cestello.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

L’errore F12 nella lavatrice a marchio Whirlpool, appartenente alla linea Wave, è originato da un difetto relativo alla resistenza di riscaldamento, ovvero siamo in presenza di un corto circuito.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea