Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Cos’è e come, in termini pratici, la tecnologia 6° senso della Whirlpool agisce nel funzionamento degli elettrodomestici.

Ogni produttore di elettrodomestici, dedica una parte delle proprie risorse alle ricerche, atte a migliorare le prestazioni dei propri prodotti; ricerche che si trasformano in tecnologie, alle quali viene associato un nome, che viene registrato a loro esclusivo uso, diventando quasi un secondo marchio del marchio.

Uno di questi è “6° senso” di Whirlpool, presente su tutti i top di gamma della sua produzione, ed è identificabile dalla presenza del logo. Ma vediamo in cosa consiste in linea generale la sua tecnologia e nello specifico il suo funzionamento sui diversi elettrodomestici.

In buona sostanza la tecnologia 6° senso è in grado, grazie alla presenza di alcuni sensori, di ottimizzare un determinato risultato in funzione delle condizioni che si presentano di volta in volta nel funzionamento dell’ elettrodomestico. In buona sostanza si adatta alle necessità del momento, ottimizzando il risultato sia in termini di qualità che di ottimizzazioni delle risorse spese per ottenerlo. Il grande vantaggio di questa tecnologia risiede in’oltre nell’estrema semplicità di impiego, in alcuni elettrodomestici è completamente automatica, in altri invece solo schiacciando un tasto di programmazione, entra in funzione.

La tecnologia 6° senso è impiegata sui frigoriferi, sui congelatori, sulle lavatrici, sulle lavastoviglie, sulle asciugatrici, sui forni a microonde, sui forni e sui piani cottura ad induzione.

Vediamo ora nel dettaglio di questi elettrodomestici come agisce e come si attiva:

1) Frigorifero: è sempre attiva o meglio si attiva nel momento in cui c’è la necessità. È sufficiente riporre gli alimenti nella cella ed il sistema di monitoraggio della temperatura e dell’umidità, agisce immediatamente creando e mantenendo le condizioni ideali per garantire la freschezza degli alimenti. I sensori identificano immediatamente cambi di condizioni, dovute all’immissione di nuovi alimenti, all’apertura dello sportello ed altro, modificando il funzionamento del frigorifero, per garantire il mantenimento della temperatura ideale. I frigoriferi dotati di questa tecnologia sono riconoscibili dalla presenza del marchio “6° SENSO FreshControl”.

2) Congelatore: anche in questo caso è sufficiente inserire gli alimenti nella cella, la tecnologia provvede al congelamento nel più breve tempo, analizzando le condizioni e consentendo nel totale un risparmio energetico del 30%, rispetto ad un congelatore non dotato di questa tecnologia. I congelatori dotati di questa tecnologia sono riconoscibili dalla presenza del marchio “6° SENSO”.

3) Lavatrice: identificabile sempre dal logo impresso sul cruscotto, agisce automaticamente adeguando in base alla quantità di tessuto ed al tipo di programma: i movimenti del cestello, la velocità della centrifuga ed il consumo energetico. Le lavatrici dotate di questa tecnologia sono riconoscibili dalla presenza del marchio “6° SENSO InfiniteCare”.

4) Lavastoviglie: dei sensori speciali sono in grado di rilevare l’intensità dello sporco ed adeguare conseguentemente: la quantità d’acqua, la temperatura e la durata del ciclo di lavaggio. Inoltre anche la pressione dei getti d’acqua posteriori, viene regolata in base alle necessità del carico, garantendo un pulito perfetto anche per le stoviglie di grandi dimensioni come pentole e padelle. . Le lavastoviglie dotate di questa tecnologia sono riconoscibili dalla presenza del marchio “6° SENSO PowerClean”.

5) Asciugatrice: in questo caso i sensori misurano la temperatura e l’umidità presente in ogni carico e conseguentemente adeguano l’intensità del ciclo di asciugatura. . Le aciugatrici dotate di questa tecnologia sono riconoscibili dalla presenza del marchio “6° SENSO AirCare”.

6) Forno a microonde: selezionata la pietanza da cucinare, 6° senso calcola tempo e potenza di cottura, ottimizzando la resa e minimizzando i consumi energetici.

7) Forni: una volta selezionata la pietanza è il forno a regolare le modalità di cottura ed i tempi necessari ad ottenere il miglior risultato con il minimo spreco di energia elettrica. Nella versione ad induzione, la tecnologia combina l’impiego del grill e della ventola posteriore.

8) Piano cottura ad induzione: i sensori rilevano la temperatura della pentola e una volta condotta l’acqua in ebollizione, riducono la potenza al necessario per mantenerla a temperatura costante.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Piero da Roma giorno 11/06/2021
Salve, da poco tempo ho una lavastoviglie 6th sense Whirlpool in cui uso sempre il programma 1 (eco) ; sono due lavaggi che alla fine quando apro lo sportello leggo il numero di programma 3 (65° C). Le stoviglie sono tiepide e ben lavate ma prima inserivo il programma 1 ed all'apertura trovavo ancora scritto 1 : mi sta avvisando qualcosa?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Piero, di norma se è un errore dovrebbe segnare anche F davanti al numero, tuttavia potrebbe anche essere una segnalazione. Indica gentilmente il modello esatto. Il numero è compatibile con la descrizione dell’errore F3 e con quanto affermi, ovvero, recita: scarsi risultati di pulizia o di asciugatura, che sono compatibili con uno scarso riscaldamento dell’acqua.
Icona regione.
Lino da Palermo giorno 25/03/2015
Ho da poco acquistato un frigorifero da incasso Whirlpool. art.880/A+/NF , ed ho notato che si crea ghiaccio e sbrina, contattando l'assistenza mi hanno comunicato che prima di mandare il tecnico bisogna controllare ed accendere il pulsante che è posizionato alla destra vicino alla ventola. Ma ho notato che non c'è alcun pulsante, cosa devo fare!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lino, il pulsante in alcuni casi è al centro della ventola ed in altri non c’è proprio, in questo caso richiama l’assistenza e digli che non c’è nessun pulsante.
Icona regione.
Carlos da Lodi giorno 17/02/2015
Buongiorno, da una lettura del forum ed essendo interessato all'acquisto di un frigo con tecnologia sesto senso, avrei bisogno di capire se tale tecnologia consente anche di evitare la formazione di ghiaccio sulle pareti del frigo come se fosse in effetti un frigo con tecnologia no frost.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carlos, se il modello identificato non ha il no frost ma solo la tecnologia sesto senso, questa non può impedire la formazione di brina. La tecnologia sesto senso è spesso abbinata al sistema di raffreddamento no frost.
Icona regione.
Raffaella da Aulla giorno 25/10/2014
Ho un frigo da incasso Ariston alto 186, devo cambiarlo causa trasloco si è rotto, la nicchia dove mettere il nuovo frigo la parte alta 125,6cm h/ 59,9 cm larghezza, la parte bassa 72cm h/ 59,9 cm larghezza. Sono indecisa tra un Bosch KIV34Aff e un Whirlpool set.880. Cosa mi consigliate per qualità, garanzia, efficienza e durata.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaella, sono entrambe due ottime marche, ho cercato i modelli indicati e trovo un riscontro con i modelli KIV34A21FF per la Bosch e ART 880/A+/NF per la Whirlpool. Opterei per il secondo solo perché ha il congelatore no frost, quindi non avresti noia per gli sbrinamenti.
Icona regione.
Luciano da Salerno giorno 03/05/2014
Salve vorrei porre una domanda forse non completamente in tema con l'articolo da voi pubblicato ma mi è sembrato quello più vicino alla mia domanda. Ho una lavatrice Whirlpool AWOE 8210/-30 e verso la fine del lavaggio circa 8 minuti alla fine ha segnalato errore f21. Ho premuto il pulsante reset come da suggerimento del libretto ma niente. Ho tolto e rimesso la spina ed è partita. Ad occhio quando e ripartita mi sembrava avesse caricato molta acqua(livello circa metà oblò) ma non sono sicuro in quanto non mi sono mai messo a controllare altre volte la quantità dell'acqua. La mia domanda è che problema è f21 cosa si può fare e se eventualmente avete una lista dei vari errori con relative cause.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luciano, l’errore indica un errore di comunicazione della scheda elettronica, infatti togliendo e rimettendo la spina si è resettata. Se si verifica ancora l’unica cosa che puoi fare è ripetere l’operazione di staccarla dalla corrente, se persiste un tecnico deve intervenire sulla scheda.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo già delineato questa tipologia di raffreddamento nella “guida frigorifero” dove viene definito “ Dynamic Frost Free”, una tecnologia relativamente recente che mette insieme le peculiarità del sistema No Frost a quelle dello statico o ventilato.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Oggi parliamo dell’importanza della funzione della guarnizione nel frigorifero e di un aspetto molto importante circa la tecnica di inserimento nello sportello che in fase d’acquisto di un frigorifero non viene quasi mai considerato.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Samsung esordisce sul mercato con un frigorifero versatile che può a seconda delle necessità diventare anche solo frigorifero. La serie GGH , nello specifico commercializzata in due modelli , l’RT 60KZR IH colore shine inox e il modello RT 60KZR VB colore sabbia.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Sostituendo il vecchio frigorifero, può essere capitato a molti, osservando il nuovo con più attenzione o semplicemente per il fatto che, diversamente dal vecchio che era da incasso, il nuovo è di libera installazione e quindi con i laterali a vista e scoperti, di constatare poggiando la mano sui fianchi un eccessivo calore. Il gas refrigerante in circolo nel frigorifero, veicola il calore portandolo nel condensatore, che provvede a cederlo all’esterno. Tradizionalmente i frigoriferi hanno sempre avuto il condensatore all’esterno del mobile, e per esattezza è la griglia nera applicata sul dietro del frigorifero.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Prima di addentrarci nella cause che fanno formare ghiaccio in frigo diciamo subito che in linea generale la sua formazione entro certi limiti è un fenomeno del tutto normale. Dobbiamo tuttavia differenziare e precisare che in base alla tecnologia di raffreddamento le cose cambiamo. La formazione di brina nel frigo nuovo o vecchio può rientrare nella normalità in un frigorifero statico o ventilato mentre se un frigo no frost fa ghiaccio non è normale!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se abbiamo eseguito tutte le verifiche relative al funzionamento del termostato e al funzionamento del relè salvamotore ma il motore continua non partire il responsabile di tale difetto potrebbe essere il motore stesso.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea