Icona accesso.
Spazio trasparente.
Home
Apri discussione
Discussioni attive
Discussioni recenti
Faq
Regole
 
 
  Deumidificatori per taverna umida ed interrata
Dona e sostieniCi.
 
     
 
 
     
 
 
     
 


Domanda inserita lunedì 27 gennaio 2014 alle ore 00:01:00
Autore star.venice da Venezia (VE)

Devo scegliere uno o più deumidificatori per la mia taverna interrata.
Premetto che tra il muro perimetrale di cemento esterno ed il muro perimetrale di mattoni interno è stato inserito un pannello isolante in Stirodur (Basf) di 3 centimetri ed i serramenti installati due anni fa sono concepiti per la ottenere la minor trasmittanza termica.
Durante i mesi freddi la temperatura è di 14 gradi costanti ( umidità ambente 85%) ma, non vivendoci, non ho la necessità di riscaldare (sono comunque stati installati n. 3 ventilconvettori per riscaldare). 
Non riscontro problemi di umidità d'inverno, d’autunno ed in primavera tali da dover intervenire. 
Durante i mesi caldi riscontro una temperatura di 18 gradi costanti (se tengo chiusi i serramenti) ed una temperatura massima di 26 gradi (se lascio circolare liberamente l’aria spalancando i 3 serramenti presenti).
Durante i mesi estivi, pur tenendo le finestre chiuse, riscontro un'elevattissima umidità; Se apro le finestre durante il giorno e lascio circolare l’aria liberamente, il pavimento di gres porcellanato diventa umidissimo a tal punto da risultare scivoloso; nelle zone di pavimento adiacenti a tutti i muri perimetrali la condensa crea delle zone umide dove l'acqua è addirittura distinguibile ad occhio nudo quasi come fosse filtrata dai muri.
Si nota benissimo che tutte le fughe delle piastrelle assorbono l'umidità e diventano scure mentre di solito sono di un colore grigio chiaro. Pur asciugando il tutto con stracci assorbenti dopo poco la situazione si ripresenta. 
L'umidità è talmente elevata che è fastidiosa e costringe a non poter soggiornare nei locali proprio nei mesi in cui potrei rifugiarmi per sfuggire al caldo. Passato il periodo del caldo estivo la situazione si normalizza.
La taverna è in totale 78 metri quadrati (195 metri cubi) ed è composta da tre vani:
- vano di accesso dalle scale del pian terreno (con porta) metri quadri 10 ( metri cubi 25);
- taverna locale 1, metri quadri 55 (metri cubi 138);
- taverna locale 2, metri quadrati 13 (metri cubi 32.5) dotato di porta d'accesso ( il locale 1 e 2 sono adiacenti l'uno all'altro quindi tenendo aperte le 2 porte potrei far circolare l’aria in tutti i 3 i vani).
Premesso ciò, stavo valutando se prendere un grosso deumidificatore professionale (dotato di ruotine per spostarlo) o due/tre deumidificatori da posizionare singolarmente nei tre vani.
Volevo portare l'attenzione anche ai decibel prodotti dalla macchina in quanto, se si riesce nell'intento di rimuovere l'umidità, vorrei soggiornare ed eventualmente dormire nei locali nei mesi estivi.
I modelli che pensavo sono:
-Olimpia Splendid: Seccoproof 28 / Seccoproof 38 / Aquadry 28;
-Cuoghi: Nader Midi 3 / Nader Midi 4;
-Trotec: TTK 90E / TTK 105 E (non ha ruotine)/ TTK 120 S / TTK 100 S / TTK 100 E;
-De Longhi: Tasciugo Ariadry DH 300p.
Mi potreste dare alcuni consigli? 
Quanti deumidificatori dovrei prendere? 
In funzione della capacità di deumidificazione necessaria per la taverna, c’è qualche modello che si adatta di più?
Quali modelli mi consigliereste? 
Vi ringrazio sin d'ora per l'attenzione.

Membro dal 26/01/2014
 
 

 

Risposta inserita giovedì 30 gennaio 2014 alle ore 15:18:07
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Buongiorno Enrico, opterei per la scelta di tre deumidificatori per due motivi:

1) Perché utilizzandoli ognuno in una stanza, ottieni un risultato migliore e più immediato;

2) Perché essendo dimensionati per un determinato volume, inferiore alla somma del volume di tutte le stanze, ti trovi con dei deumidificatori meno rumorosi e quindi con i quali puoi convivere.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita giovedì 30 gennaio 2014 alle ore 18:46:53
star.venice da Venezia (VE)

Vi ringrazio per la cortese risposta, come da Voi suggerito prenderò 3 deumidificatori da posizionare nei singoli vani. Avrei ancora bisogno però, di alcune Vostre cortesi indicazioni:

1) Pensavo di porre l'attenzione ai deumidificatori più prestanti che lavorano a temperature d’esercizio più basse (1°- 35°) invece di quelli che lavorano a 5° - 35°. E' corretta la mia idea?

2) Visto che nella taverna l’umidità ambiente è superiore all’85%, che in inverno la temperatura è di 14 gradi e d'estate è di 18 gradi e considerando che i tre locali sono di 55, 13 e 10 metri quadri, su quale tipo di macchina mi dovrei orientare:
- a sbrinamento automatico elettronico?
- a sbrinamento a gas caldo?
- ad assorbimento?

3) Visto che l'efficienza dei deumidificatori si riduce drasticamente col calare della temperatura, mi consigliate comunque di attenermi alle indicazioni delle superfici ambiente deumidificabili riportate dai produttori o è più opportuno acquistare dei deumidificatori sovradimensionati rispetto ai locali?

Nel ringraziare per l’attenzione si porgono cordiali saluti.

Membro dal 26/01/2014
 
 
 

 

Risposta inserita venerdì 31 gennaio 2014 alle ore 14:06:57
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

La scelta di un intervallo di funzionamento più ampio è sicuramente migliore, ma considerato un uso prettamente estivo, quando la temperatura è più alta, diventa non principale nella scelta. Tralasciando quelli ad assorbimento, di cui non ho praticità, tra sbrinamento elettronico ed a gas caldo, quest’ultimo è più performante ed utile soprattutto a temperature più basse. Ritengo che se intendi optare per un impiego estivo puoi orientarti su intervallo di funzionamento 5-35°C e con sbrinamento elettronico sovradimensionando un po’ i deumidificatori rispetto a quanto indicato dai produttori, avrai una scelta più ampia e più economica. Se intendi impiegarlo anche in inverno intervallo 1-35°C, gas caldo e sovradimensionato.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita sabato 1 febbraio 2014 alle ore 18:59:03
star.venice da Venezia (VE)

Grazie. smile

Membro dal 26/01/2014
 
 
 
 
 
Sostienici.

 

 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea