Spazio trasparente.
 

Analizziamo nel dettaglio come si articola la garanzia legale del marchio moulinex

 
Marche.
La garanzia legale di Moulinex, viene rilasciata come garanzia internazionale, che in base al paese può subire variazioni in riferimento alle normative vigenti, anche se, vi è da dire che, i paesi europei vantano la medesima regolamentazione.

La garanzia copre pertanto l’elettrodomestico per un periodo di 24 mesi.

La copertura ha inizio con l’acquisto del prodotto, che è documentato e deve essere dimostrato in caso di riparazione, con la prova d’acquisto, nella maggior parte dei casi lo scontrino fiscale, anche se il documento potrebbe essere una fattura o altro.

La garanzia prevede la riparazione o la sostituzione con un articolo uguale o di pari caratteristiche, sempre che l’anomalia non sia causata dal comune deterioramento del bene o da un utilizzo improprio dello stesso. Ad esempio la mancata pulizia, e la conseguente formazione di calcare, l’impiego di un voltaggio o di una frequenza elettrica non appropriata all’elettrodomestico in questione e quindi non rispondente a quanto indicato sulla targhetta tecnica di utilizzo, entrata accidentale di acqua al suo interno, un uso professionale o commerciale, per il quale l’articolo non è progettato.

Non rientrano neanche nella garanzia i danni che si possono verificare nel corso del tempo, sulle componenti, ad esempio su beccucci, parti in vetro o plastica ed altro, che si verificano per un utilizzo incauto del bene.

In caso di difetto o anomalie, il percorso per fare valere la copertura passa attraverso la sua consegna al rivenditore o al centro assistenza tecnico autorizzato più vicino alla propria residenza. Ad ogni modo ci si può rivolgere presso qualsiasi centro assistenza sul territorio nazionale ed internazionale.

Oltre alle due opzioni di cui sopra, l’articolo può essere spedito direttamente al produttore per posta raccomandata direttamente al produttore, in questo caso è necessario imballarlo opportunamente, i danni da trasporto non sono coperti da garanzia, con l’imballo originale o altro imballo, ed inserire all’interno del pacco la copia della prova di acquisto.

Moulinex non fornisce la possibilità di effettuare una estensione di garanzia.

Termini di garanzia.

LE ALTRE GARANZIE

Logo Smeg.
Logo Siemens.
Logo Severin.
Logo Samsung
Logo Rowenta.
Logo Philips.
Logo Moulinex.
Logo Miele.
Logo Lg.
Logo Laica.
Logo Kenwood.
Logo Imetec.
Logo Howell.
Logo Hotpoint.
Logo Hoover.
Logo Girmi.
Logo Ferrari.
Logo De Longhi.
Logo Dcg.
Logo Braun.
Logo Bosch.
Logo Black Decker.
Logo Ariete.
Logo Alessi.

Pubblicato: 1 aprile 2016

 
articoli sul tema:
 
spazio
Potrebbe interessarti
   
Spazio trasparente.
Nelle varianti con funzionamento manuale o elettronico sono molto diffuse nei negozi, proponendo una vastità di modelli, caratteristiche e superfici riscaldate. Le case produttrici commercializzano il carburante, derivato del petrolio, necessario al loro funzionamento.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
   
Spazio trasparente.
Non capita molto spesso, ma è un guasto che si può presentare improvvisamente alla nostra lavatrice, che fino a poco prima funzionava perfettamente ed improvvisamente quando viene impostata la centrifuga o è il momento che questa entri in funzione, la vediamo rallentata.

Pubblicato:
domenica 6 novembre 2016
 
   
Spazio trasparente.
Il 20 dicembre del 2011 è scattato l’obbligo per il produttore di fornire ogni lavatrice della nuova etichettatura energetica. La normativa comunque consente al venditore di continuare a vendere, anche le lavatrici con la vecchia etichettatura, fino al loro esaurimento.

Pubblicato:
mercoledì 10 aprile 2013
 
   
Spazio trasparente.
Si parla già da molto tempo di consumo energetico soprattutto per la categoria dei grandi elettrodomestici, catalogati per normativa in una scala di efficienza che ne identifica i consumi.

Pubblicato:
sabato 12 febbraio 2011
 
   
Spazio trasparente.
Uno degli elettrodomestici di cui si è ampiamente discusso in merito al suo rendimento al variare delle condizioni ambientali in cui è collocato, è il deumidificatore d’aria. Difatti, il suo acquisto dovrebbe essere correlato al tipo di ambiente in cui deve agire e come detto in molte circostanze questo non avviene o meglio le informazioni fornite a carattere generale, tendono a fuorviare la scelta del modello più idoneo.

Pubblicato:
martedì 16 gennaio 2018
 
   
Spazio trasparente.
Come abbiamo visto nell’articolo sull’energy label delle aspirapolveri ad uso generale (link), a partire da giorno 1 settembre 2014 entra a far parte del panorama dell’etichettatura energetica quella che regolamenta il mondo dell’aspirazione.

Pubblicato:
martedì 9 settembre 2014
 
   
Spazio trasparente.
L’acquisto viene oramai dettato, oltre che dalle caratteristiche tecniche e dalle esigenze estetiche, dalla classe energetica. Su ogni forno troviamo evidenziata la classe energetica (hanno raggiunto tutti la classe A), che diventa un dato significativo nella scelta tra i vari modelli presenti sul mercato, appiattendo però di fatto differenze importanti, che possono, se non conosciute, condizionare la nostra vita domestica nella gestione del nostro tempo e dei vari apparecchi elettrici.

Pubblicato:
domenica 25 settembre 2011
 
   
Spazio trasparente.
Come abbiamo già letto nell’articolo sulla stufa a gas che non emette la scintilla di accensione, ci possiamo trovare in presenza di una stufa nella quale non funziona il piezoelettrico. In alcuni casi è semplicemente staccato il filo conduttore della carica elettrica, mentre in altri è proprio il meccanismo dal quale scaturisce la scarica elettrica a non essere funzionante.

Pubblicato:
mercoledì 6 febbraio 2019
 
   
Spazio trasparente.
Il processo di lavaggio di una lavatrice segue una serie di fasi che si susseguono e che possiamo riassumere, sintetizzando, nel caricamento dell’acqua, le diverse fasi di risciacquo, dove, a seconda del modello, ci possono essere differenti rotazioni del cestello e centrifughe intermedie, lo scarico dell’acqua e la centrifuga conclusiva, se non esclusa, che termina il processo.

Pubblicato:
giovedì 15 ottobre 2015
 
   
Spazio trasparente.
Originariamente la lavatrice aveva una misura vicina ad uno standard di 60 cm di profondità, nel corso del tempo, con il cambiare delle esigenze, degli spazi in casa e con la necessità di dover integrare in modo armonioso la lavatrice in un contesto d’arredo, si sono diffuse lavatrici con profondità ridotte, in questo caso parliamo di misure che vanno dai 40 cm fino ai 45 cm, e con una conformazione estetica molto gradevole.

Pubblicato:
mercoledì 30 maggio 2012
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su