Cestello asciugatrice non gira: quale sono le cause e cosa controllare

cestello asciugatrice non gira

Per asciugare i panni umidi che vengono inseriti all'interno del cestello dell'asciugatrice, oltre alla necessità che venga immessa l'aria calda al suo interno, è necessario che il cestello giri al fine di poterli fare asciugare adeguatamente. Se sono tutti ammassati sul fondo del cesto no si asciugano! Tuttavia se un componente che è interessato a far girare il cestello è difettoso o si rompe il cestello dell'asciugatrice si blocca. Ti trovi con il cestello asciugatrice bloccato? Nessun problema scopriamo le cause e vediamo cosa puoi fare!

Cosa trovi in questo articolo:

Perché nell'asciugatrice non gira il cestello

Alimentazione elettrica assente

Filtro antidisturbo guasto

Scheda elettronica guasta

Quadro comandi bloccato

Blocco porta asciugatrice guasto

Motore asciugatrice guasto

Cinghia asciugatrice rotta

Condensatore di spunto esausto

Termostato di sicurezza attivo

Pompa di scarico ostruita o rotta

Cuscinetti cestello consumati

Crociera cestello rotta

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni



Perché nell'asciugatrice non gira il cestello

L’asciugatrice sia essa con tecnologia a pompa di calore che con resistenza elettrica, per effettuare un corretto ciclo di asciugatura deve avere un cestello che durante il ciclo ruoti su se stesso, in modo da consentire agli indumenti di asciugarsi da tutti i lati. Potrebbe capitare che tra i difetti manifestati da un’asciugatrice vi sia proprio quello relativo al cestello che non gira oppure che si muove lentamente. Il perché non gira è riconducibile in generale a due fattori, ovvero il guasto di un componente responsabile della rotazione o di un componente che si trova in una condizione particolare, che blocca la rotazione, oppure il manifestarsi di una condizione che impedisce al sistema di rotazione del cestello di entrare in funzione.

Potrebbe non sembrare chiaro, pertanto andiamo per ordine descrivendo i passaggi consequenziali che si susseguono e che fanno girare il cestello e nel caso ci sia il problema non farlo ruotare. I passaggi sono importanti al fine di poter diagnosticare il difetto e poter eseguire la riparazione!

Alimentazione elettrica assente

In assenza di corrente elettrica l'asciugatrice oltre a non girare il cestello è spenta, quindi sul display o cruscotto non si vede nessun segnale o led acceso. Nel caso in cui la corrente sia assente in tutta la casa, oltre a controllare il contatore, non resta che attendere che torni! Se l'assenza di corrente elettrica è relativa alla sola asciugatrice, significa che può essersi scattato il differenziale della linea che l'alimenta oppure ci potrebbe essere un problema alla presa. Eseguiamo il primo controllo verificando il fusibile del quadro elettrico e successivamente se non abbiamo riscontrato problemi, stacchiamo la spina dell'asciugatrice e colleghiamo nella presa un atro elettrodomestico per verificare se funziona. Il funzionamento ci indica che fino alla presa la corrente c'è, pertanto dobbiamo focalizzare l'attenzione sul cavo di alimentazione che potrebbe presentare un difetto, come un taglio, una bruciatura o altro. In questi casi deve essere sostituito. Se invece risulta essere funzionante passiamo al secondo controllo.


Filtro antidisturbo guasto

Il passaggio della corrente all'interno dell'asciugatrice passa, dopo il cavo di alimentazione, al filtro antidisturbo, che dopo aver "filtrato" la corrente la lascia passare. Se non è funzionante la condizione dell'asciugatrice è la medesima della precedente, ovvero il cestello non gira, ma l'asciugatrice è spenta! In questo caso è necessario testare il funzionamento del filtro.

Scheda elettronica guasta

La scheda elettronica di potenza o principale consente di gestire tutte le funzioni dell'asciugatrice. Se abbiamo eseguito i due controlli precedenti e ci troviamo nella condizione in cui il display o i led sono spenti, insomma l'asciugatrice resta spenta, significa che il problema, fatto salvo la presenza di una interruzione dei cablaggi dal filtro antidisturbo alla scheda, è la scheda elettronica. In questo caso si può eseguire un controllo al suo interno. Dopo averla smontata è necessario ispezionare i componenti elettronici al fine di individuare eventuali bruciature. In ultima analisi è necessario sostituire la scheda elettronica. Concludiamo dicendo che anche nel caso in cui l'elettrodomestico si accende, la scheda può far si che il cestello asciugatrice non gira.

Quadro comandi bloccato

Il quadro comandi, all'interno del quale si trova una seconda scheda elettronica (scheda display), consente di impostare programmi e funzioni e nel premere il tasto avvio di dare l'inizio al ciclo di asciugatura. Esso può essere responsabile del cestello dell'asciugatrice che non gira per due motivi: una impostazione o un guasto. La prima è quella che vede l'inserimento volontario o involontario della sicurezza bambini. Una impostazione che avviene premendo un tasto o in contemporanea due tasti, che una volta inserita impedisce l'avvio dell'asciugatrice. Altra impostazione che è necessario verificare è il non inserimento di un eventuale programmazione con timer. Se inserito e dato l'avvio la partenza dell'asciugatrice non avviene se non nell'ora stabilità dalla programmazione del delay timer. Assodato che nessuna opzione può inibire il funzionamento. Il guasto invece vede il quadro comando, i tasti, sebbene premuti non recepire l'impulso. In questo caso è necessario sostituire il quadro comandi (scheda display).

Blocco porta asciugatrice guasto

Dopo aver dato l'avvio ad un ciclo di asciugatura e chiuso lo sportello, viene inviato, dal blocco porta alla scheda elettronica, il segnale di chiusura dello sportello, che una volta registrato da l'inizio al ciclo di asciugatura. La necessità di essere a conoscenza dello sportello chiuso serve a far si che se lo sportello è aperto il ciclo non parte così come, se da chiuso, viene aperto durante il ciclo, la rotazione del cestello si fermi immediatamente. In caso di guasto del blocco porta il cestello asciugatrice non gira in quanto non essendo evasa questa fase, non si passa alla successiva, ovvero la rotazione del motore. Nel caso del blocco porta rotto l'asciugatrice non emette nessun tipo di rumore, ovvero dato l'avvio il cestello non gira ma non si sente nulla se non, in alcuni casi, un ticchettio per un brevissimo istante, provenire dallo sportello. In questo caso è necessario sostituire il blocco porta asciugatrice.


Motore asciugatrice guasto

Quando la fase precedente è evasa favorevolmente, la corrente arriva al motore, che inizia a girare, fatta eccezione per il caso in cui è guasto. In tale ipotesi si potrebbe ravvisare un odore di bruciato oppure dei rumori particolari mai sentiti precedentemente provenire da esso. In tal caso non potendo far girare la cinghia di trasmissione il cestello non gira. In alcuni casi si potrebbe anche constatare che cestello dell'asciugatrice non gira neanche a mano, anche se questo ulteriore sintomo è riconducibile anche ad un problema di cuscinetti o di crociera che tra poco vedremo. Ovviamente per ripristinare il corretto funzionamento dell'asciugatrice è necessario sostituire il motore.

Cinghia asciugatrice rotta

Se il cestello asciugatrice non gira ma sentiamo, diversamente dalla condizione precedente, il motore entrare in funzione, significa o che la cinghia si è rotta o si è allentata. Nel primo caso l'albero del motore gira fondamentalmente a vuoto in quanto la cinghia è completamente libera dall’innesto sul motore. Nel secondo caso, la cinghia mantiene la sua posizione, ma essendosi allentata non esercita più la presa necessaria sul cestello e non riesce a trascinarlo con se nella rotazione. In entrambi i casi è necessario sostituire la cinghia dell'asciugatrice.

Condensatore di spunto esausto

Il condensatore di spunto è un elemento che ha la funzione di dare spinta al motore, quindi consentirgli l’avvio nella fase iniziale. Ha la forma di un cilindro ed è solitamente posizionato nel retro dell’asciugatrice. Quando questo è funzionante solo parzialmente potremmo trovarci nella condizione di un funzionamento ad intervalli, nel senso che con alcuni cicli tutto scorre regolarmente ed in altri no. Allo stesso modo potrebbe capitare che con un carico ridotto il cestello ruota, mentre con un carico pieno si muova lentamente. Un condizione che può consentirci di capire che il condensatore è "scarico" è la generazione di un ronzio provenire dalla zona del motore. In questi casi è necessario eseguire un test del condensatore di spunto e nel caso sostituirlo.


Termostato di sicurezza attivo

Quando il cestello dell'asciugatrice non gira a causa del termostato di sicurezza, per eseguire la diagnosi è necessario spegnere l'asciugatrice e lasciarla in questo stato per alcune ore, necessaria a far raffreddare il gruppo riscaldante e riportare il termostato di sicurezza nelle condizione di partenza. Il termostato di sicurezza disattiva il funzionamento dell'asciugatrice nel momento in cui nel condotto di areazione si è verificato un surriscaldamento.

Pompa di scarico ostruita o rotta

La pompa di mandata dell'acqua di condensa al cassetto di raccolta nel momento in cui è intasata blocca il funzionamento dell'asciugatrice che nel farlo ferma la rotazione del cestello.

Cuscinetti cestello consumati

Nel caso dei cuscinetti, il cestello dell'asciugatrice potrebbe non girare o potrebbe farlo ma nella rotazione potremmo sentire un rumore tipo il rullare del motore di un aereo. Nel caso del cuscinetto usurato possiamo riscontrare anche una oggettiva difficoltà a far girare il cestello con le mani o dandogli una spinta vederlo arrestarsi molto velocemente. Oltre a i cuscinetti ci sono sulla parte frontale del cestello dei rulli sui quali il cestello poggia è ruota. Anche questi potrebbero consumarsi o rompersi, sono casi rari, inficiando la rotazione del cestello.


Crociera cestello rotta

La crociera rotta è molto inusuale in una asciugatrice, ma con il tempo e magari dopo la rottura di un rullo, che abbiamo visto prima, può se non rompersi far inclinare il cestello fino a farlo urtare contro la vasca. Queste ultime due condizioni che abbiamo trattato come detto sono veramente rare e comunque riconoscibili in quanto si nota subito che il cestello asciugatrice non gira a mano! C'è qualcosa di difforme nella sua normale è consueta rotazione.

Ultima pubblicazione: 10/10/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il consumo globale delle asciugatrici per uso domestico rappresenta una parte considerevole del consumo di energia elettrica, pertanto la necessità di ridurre i consumi energetici a livello mondiale e la valorizzazione dei prodotti più efficienti sta spingendo sempre di più i produttori, al raggiungimento di prestazioni sempre superiori.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Se al termine di un programma l'asciugatrice non asciuga o non asciuga bene è una bella seccatura! Se questo avviene sostanzialmente significa che il flusso di aria calda all'interno del cestello non è sufficiente ad asciugare il carico di biancheria anche se potremmo comunque constatare che l'aria è calda ma l'asciugatrice lascia i panni umidi. 
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Abbiamo visto in un articolo precedente, quali siano i codici di errore, che si possono presentare sul display di una asciugatrice a marchio Hotpoint o Indesit, che indicano un malfunzionamento ed il loro significato. Sono i codici di errore riferiti a dei modelli di asciugatrice più vecchi e che rappresentano il difetto di funzionamento con un numero preceduto dalla lettera F.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il quadro display dell'asciugatrice ci fornisce delle indicazioni importanti in merito al suo regolare funzionamento, tra le tante spie troviamo quella che segnala che la vaschetta di raccolta dell'acqua di condensa è piena. Una volta che l'abbiamo svuotata si spegne, ma questa volta non succede! Abbiamo svuotato la vaschetta ma la spia continua ad indicare che è piena! Come è possibile e soprattutto cosa possiamo fare? Niente panico, ora lo vediamo!
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Abbiamo già parlato dell’impiego del vapore negli elettrodomestici, in un tempo in cui non si era ancora palesato il suo impiego diffuso nell’asciugatrice. A distanza di tempo l’impiego del vapore nell’asciugatrice ha preso piede e tanti grandi marchi lo impiegano su alcuni dei loro modelli, solitamente sul top della gamma.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Prima di entrare nel dettaglio di come utilizzare correttamente l’asciugatrice è necessario fare due premesse in merito ai capi da asciugare. La prima riguarda il loro stato di asciugatura nel momento in cui vengono inseriti all’interno del cesto, difatti non devono essere gocciolanti. Questo significa che è necessario possedere una lavatrice che deve strizzarli ad almeno 800 o ancora meglio a 1000 giri.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea