Cosa controllare per riparare l’errore F03 in una lavatrice Whirlpool.

Questo errore si riferisce ad una problematica relativa allo scarico dell’acqua di lavaggio o comunque in generale allo scarico in qualsiasi momento esso avvenga.

L’errore si può verificare subito, ancora prima dell’inizio di un ciclo di lavaggio appena impostato, nel mezzo del ciclo o ancora nella fase finale, in ognuno di questi momento in cui si dovrebbe attivare e comunque è coinvolta la pompa di scarico.

Il comportamento a cui si assiste è quello che vede attivarsi la pompa di scarico e rimanere attiva per un tempo molto lungo per poi visualizzare l’errore sul display. In buona sostanza entra in funzione una protezione, che disattiva la pompa di scarico, quando, dopo essere trascorso un tempo massimo previsto, nel quale lo scarico si sarebbe dovuto completare, questo non si è verificato. Si definisce time out, ovvero fuori tempo massimo.

In presenza di questo errore i controlli che devono essere eseguiti, sono quelli relativi alla pompa di scarico e nello specifico tutte quelle condizioni che possono essere responsabili di un rallentamento dell’evacuazione dell’acqua. Difatti oltre al mancato scarico o scarico difettoso si parla di un tempo troppo lungo dello scarico, il che significa che l’espulsione dell’acqua per qualche motivo è stata rallentata.

Gli elementi soggetto a controllo sono:

1) Il tubo di scarico, del quale è necessario verificare se ci sono delle strozzature o qualcosa che ne impedisce il passaggio dell’acqua al suo interno, allo stesso tempo è da eseguirsi un controllo sul sifone o scarico al muro, che non devono creare ostruzioni o rallentamenti al defluire dell’acqua;

2) La pompa di scarico, per la quale è necessario controllare prima di tutto se è ben collegata, quindi se il connettore o i faston di alimentazione sono ben inseriti. Se non si sente la sua entrata in funzione è necessario eseguire un controllo di tensione, quindi con un tester posizionato sulla misurazione della corrente alternata (750 V), ricordiamo che questo intervento è pericoloso in quanto viene eseguito in presenza della corrente elettrica, posizionare i due puntali sui due innesti e controllare se nel momento in cui la pompa dovrebbe essere alimentata ci sono i 220 volt. Inoltre, se la corrente arriva e non si attiva è opportuno controllare se la pompa è funzionate, quindi se nella scala degli Ohm risponde ai 160/200 ohm;

3) Questo errore potrebbe essere generato anche dall’impiego eccessivo di detersivo, quindi se si nota una schiuma esagerata, ne può essere la causa;

4) Altro controllo deve essere eseguito per la verifica dello stato di pulizia del filtro, se all’interno della pompa c’è qualche oggetto o dello sporco, tipo accumulo di lanuggine, possono impedire una corretta rotazione della girante, che non riesce ad espellere l’acqua nella giusta misura. Svitare il tappo ed eseguire il controllo indicato;

5) Ultimo controllo da fare, se tutto il resto è andato a buon fine, è la girante della pompa di scarico. È necessario smontare la pompa di scarico e verificare se la ventola, gira correttamente e non si sia staccata dall’asse di tenuta. In alcuni casi può succedere che la ventola gira in assenza di acqua, regolarmente, ma con l’azione di resistenza esercitata dall’acqua, slitti e non la spinga verso l’esterno.

Ultima pubblicazione: 09/01/2020
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Se si parla di spazzole senza focalizzare un settore quello che può venire in mente è la spazzola per i capelli! Ma cosa ha a che fare la spazzola nelle lavatrice? In realtà la spazzola dei capelli nulla! Qui si parla di spazzola come componente in grado di svolgere una funzione di conduttore elettrico tra un elemento fisso ed uno in movimento tramite strisciamento. La spazzola o carboncino lavatrice è un pezzettino di bacchetta in carbone, fissata su un apposito supporto, che porta corrente al motore consentendogli di girare.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Nella lavatrice, nella lavasciuga (no pompa di calore), nella lavastoviglie, nell’asciugatrice (no pompa di calore), nel forno elettrico e nello scaldabagno è presente una, o più di una, a seconda del prodotto, resistenza elettrica.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
L’errore E38 in una lavatrice Electrolux indica che la campana della trappola dell’aria è intasata e nel momento in cui inizia il ciclo di lavaggio, con la rotazione del cestello, il pressostato, trascorsi circa 30 secondi, tempo di risposta necessario, non è in grado di rilevare nessuna variazione del livello dell’acqua.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
L’errore E32 in una lavatrice Electrolux, identifica un problema di calibrazione del pressostato a membrana. In buona sostanza prima dell’inizio di ogni lavaggio, questo succede su tutte le lavatrici, viene avviata una fase di scarico, che ha lo scopo di svuotare la vasca da eventuale acqua residua, ma soprattutto creare un livello 0 (zero) di acqua e consentire la calibrazione del pressostato.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il mercato degli elettrodomestici è costellato dalla presenza di diverse marche, ognuna delle quali produce e commercializza i propri prodotti. In fase d’acquisto il consumatore si trova davanti una proposta di elettrodomestici che, sebbene appartengano a marchi diversi, sono molto simili. Ci si interroga dunque sulla marca! Chi è realmente il produttore, si tratta di un marchio affidabile? Capita spesso, anche di trovarsi davanti a due prodotti simili al punto di sembrare uguali, se non fosse per la differenza di prezzo! Spesso fare la scelta giusta può passare attraverso la conoscenza del marchio e del gruppo a cui appartiene. Vediamo di capirne di più!
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea