Riposizionamento di classe con la nuova etichetta energetica della lavasciuga

di Antonello Careri - pubblicato il 01/02/2021
Rimasta invariata fin dalla prima stesura, l’Energy Label della lavasciuga viene completamente modificata, resta in linea, ovviamente, con quella degli altri elettrodomestici, ma rispetto alla precedente e altra cosa. Giorno 1 marzo è prevista l’entrata in vigore della nuova etichetta energetica, ed al tempo stesso la regolamentazione dispone di mantenere la vecchia per consentire il confronto. La nuova come la vecchia scala resta invariata, non erano e non sono previsti classi superiori alla A, pertanto la scala è quella che va dalla A alla G. Mettiamo ora a confronto le due etichette al fine di delineare le differenze, che si concretizzano in dei vantaggi per la valutazione delle informazioni.

Energy label lavasciuga vecchiaEnergy label lavasciuga 2021

Premettendo che nella prima stesura il consumo si riferisce al singolo lavaggio, pertanto tutti i dati riportati fanno riferimento a questo, con una distinzione, molto più marcata nell’ultima versione, che divide tutta la tabella in due parti, per quanto riguarda la classe energetica, sulla sinistra la classificazione ed i dati del ciclo di lavaggio ed asciugatura, mentre sulla destra ai dati relativi al solo ciclo di lavaggio. Il quadrante sottostante è diviso dai pittogrammi al centro, rispettivamente, capacità, consumo acqua, tempo del lavaggio, con indicazione dei dati tecnici sulla sinistra per il ciclo di lavaggio ed asciugatura, mentre sul destro del solo lavaggio. Nella parte finale la classe di asciugatura “B” riferita alla centrifuga, quindi all’umidità residua al termine di questa ed infine la classe del rumore “A” ed i decibel. Rispetto alla precedente sparisce la classe di efficienza di lavaggio (A), che per normativa deve essere obbligatoriamente in questa classe.

Finalmente la nuova etichetta restituisce il giusto valore alla lavasciuga, difatti possiamo subito evincere due classificazioni energetiche, E ed A, rispetto alla precedente solo B. Precedentemente la classificazione veniva data per la combinazione delle due funzioni del prodotto, che nel complesso, portava una perdita di valore per le prestazioni del solo lavaggio a vantaggio dell’asciugatura. Ora possiamo ravvisare che il prodotto è in classe A per il ciclo di lavaggio mentre in classe E per quello completo.

Condividi su Facebook Condividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhatsAppCondividi tramite email



Articoli in argomento

Lavasciuga cosa c’è da tenere in considerazione per quanto riguarda il sistema di asciugatura
La differenza tra una lavasciuga a condensazione ad acqua ed ad aria

Cosa è indicato sull’energy label della lavasciuga ed a cosa porre attenzione
Come leggere ed interpretare i dati riportati sull’energy label della lavasciuga

Riposizionamento di classe con la nuova etichetta energetica della lavasciuga
Come cambia la classificazione energetica tra vecchia e nuova Energy Label della lavasciuga

Come evincere le differenze di consumo energetico ed altro leggendo la tabella energetica applicata sulla lavasciuga
Descrizione dei vari dati tecnici della lavasciuga attraverso l’analisi ed il paragone di due Energy label

Confronto del consumo di corrente tra i diversi modelli di lavasciuga presenti sul mercato
Modelli messi a confronto relativamente al consumo riportato sulle dichiarazioni energetiche dei relativi produttori

Confronto consumo lavasciuga a resistenza elettrica ed a pompa di calore
Le differenza di consumo energetico e di acqua e risparmio in euro [video]

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie Policy lineapreferenzelinea chi siamo lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea