Icona accesso.
 
 
Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
 
 
 
 
 

Errore i30 su lavastoviglie del gruppo Electrolux: Rex, Aeg, Zoppas.

 
Se dopo aver impostato un ciclo di lavaggio e dato l’avvio, immediatamente o dopo essere trascorsi alcuni minuti, si blocca e si attiva la pompa di scarico, che continua a funzionare continuamente, significa che siamo in presenza di acqua sul fondo.

La pompa di scarico, può essere percepita come un ronzare continuo, che in alcuni casi si arresta solo nel momento in cui viene staccata l’alimentazione elettrica.

Nei modelli di lavastoviglie dotati di display digitale, su quelle con le spie si verificherà un lampeggio di alcune di esse, viene mostrato il codice di errore i30. Il codice di errore interessa i prodotti del gruppo Electrolux, pertanto Electrolux, Rex, Aeg e Zoppas.

In buona sostanza indica che sul fondo, ovvero all’interno della vasca di raccolta dell’acqua si è venuto a formare un accumulo, che ha fatto alzare il livello del galleggiate e fatto attivare lo scarico. Questo avviene per preservare i componenti ed in quanto l’acqua accumulata, frutto di una perdita, se non evacuata uscirebbe al di fuori della lavastoviglie, pertanto sul pavimento.

Per poter continuare ad utilizzarla è necessario riparare la perdita, che è importante sapere che non si verifica necessariamente da un punto, ma potrebbe interessare tutta la parte del circuito idraulico ovvero ogni punto soggetto al passaggio dell’acqua. Potrebbe essere interessata la pompa di scarico, un manicotto di passaggio, una foratura al pozzetto o altro.

Per identificare la perdita è necessario accedere alla parta inferiore alla vasca, pertanto dopo aver staccato la corrente elettrica, è necessario rimuovere lo zoccolo e la parte ad esso retrostante.

Per farlo è necessario piegare la lavastoviglie verso dietro, quindi possiamo distanziarla un po’ dal muro e poi piegarla fino a farla poggiare. In questo modo avremo più agio per poter ispezionare la parte inferiore dello zoccolo, incastrato con dei fermi, da liberare con l’ausilio di un cacciavite o un piccola leva. Facciamola poggiare sui piedi, apriamo lo sportello e nel momento in cui possiamo afferrare lo zoccolo, lo facciamo e lo ruotiamo verso il basso estraendolo.

Per estrarre la parte dietro lo zoccolo, al fine di raggiungere agevolmente la vite più interna è necessario rimuovere il pannello in acciaio, che si sgancerà dopo aver rimosso tutte le viti che lo fissano lungo il perimetro della parte interna dello sportello.

Ora ci sono tre viti per lato da estrarre per poi rimuovere la parte dietro lo zoccolo, che ci consente di poter ispezionare la componentistica e ricercare la perdita.

Dovremmo subito riscontrare una presenza di acqua nella vaschetta di raccolta, in sostanza il fondo, e  potremmo anche veder gocciolare acqua da qualche punto. Tuttavia non sempre vediamo l’acqua gocciolare, ma possiamo trovare di punti bagnati.

Come detto in precedenza la perdita può interessare più parti, quindi dobbiamo guardare con molta attenzione e anche toccando i vari punti cercare di individuare il punto della perdita.

Per poterla trovare più facilmente, in questo caso è necessario fare molta attenzione in quanto si ha a che fare con la corrente elettrica, possiamo avviare un ciclo e stare a guardare cosa succede in questa zona. L’avvio di un programma manda acqua all’interno, quindi si crea una maggiore pressione che ci può consentire di individuare il punto della fuoriuscita. In alcuni casi attivando manualmente con l’ausilio di una leva il galleggiante, semplicemente alzandolo, l’attivazione dello scarico immediato, aumenta la pressione nel circuito e può fare evidenziare la perdita.

Una volta identificata non ci resta che sostituire o riparare il componente rotto.

 

 
 
 
 
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una volta che abbiamo identificato il componente o uno dei componenti che potrebbe essere responsabile del malfunzionamento della lavatrice, della lavastoviglie o altro elettrodomestico, per assicurarci che sia difettoso possiamo in alcuni casi testarlo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Le pale o giranti sono una componente essenziale della lavastoviglie, e la loro efficienza e buono stato sono la garanzia per ottenere un corretto e buon risultato di lavaggio. Se la loro azione viene in qualche modo impedita, quindi non è consentito loro di girare correttamente, magari perché un mestolo si è messo di traverso, o perché i buchi si sono otturati totalmente o parzialmente a causa di residui di lavaggio o per il calcare..
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per stabilire se la resistenza di riscaldamento dell’acqua della lavastoviglie è funzionante è necessario eseguire un test per verificare se c’è continuità ohmica. Per eseguire tale controllo è necessario essere in possesso di un tester. La prova può essere eseguita direttamente sulla resistenza montata sulla lavastoviglie senza la necessità di doverla smontare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Molto spesso, a meno che non si tratti di un difetto di natura elettronica, quando la lavastoviglie inizia improvvisamente a scaricare l’acqua e continua a farlo ininterrottamente anche se viene spenta, significa che si è attivato il sistema dell’antiallagamento.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Chi già possiede una lavastoviglie, sa esattamente quanto sia importante che il cestello superiore possa essere regolato in altezza. Questa caratteristica, consente di recuperare spazio da sfruttare per sistemare nel cestello inferiore delle stoviglie più alte, come i piatti per la pizza o altri oggetti più ingombranti, che altrimenti non riusciremmo lavare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se al termine di un ciclo di lavaggio, aprendo lo sportello della lavastoviglie, si riscontra al suo interno, sul fondo della vasca la presenza di acqua, significa che qualcosa nel procedimento non ha funzionato correttamente; qualcosa impedisce che l’acqua venga scaricata.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaPreferenzelineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea