Icona accesso.
Spazio trasparente.
Home
Apri discussione
Discussioni attive
Discussioni recenti
Faq
Regole
 
 
  Condizionatore tradizionale o senza unità esterna? Consigli...
Dona e sostieniCi.
 
     
 
 
     
 
 
     
 


Domanda inserita lunedì 22 maggio 2017 alle ore 18:06:02
Autore Giusi Fornasiero da Bari (BA)

Ciao a tutti

Mi chiamo Giusi e finalmente per questa estate mi sono decisa a comprare il condizionatore per il mio piccolo appartamento. Purtroppo però non ne so molto di condizionatori e volevo chiedere qualche consiglio qui nel forum. Ho guardato in qualche volantino che esistono dei condizionatori senza unità esterna che costano davvero molto meno rispetto ai condizionatori a parete tradizionali, con il motore che va piazzato all'esterno, potreste darmi qualche consiglio a riguardo?

Membro dal 22/05/2017
 
 

 

Risposta inserita lunedì 22 maggio 2017 alle ore 21:20:26
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Per farti un'idea panoramica sui diversi tipi di condizionatori, ti invito a leggere la guida, da questa potrai poi accedere ad articoli specifici sul tema.

Poi fammi sapere di che tipo di ambiente si tratta, quanto è grande, se ti serve solo per l'estate o anche per l'inverno, se hai problemi per posizionare il motore all'esterno, se ti da fastidio il rumore.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita giovedì 25 maggio 2017 alle ore 12:39:45
Giusi Fornasiero da Bari (BA)

Intanto volevo ringraziarti per la risposta! La guida è davvero esaustiva e mi ha permesso di farmi un'idea generale sulle mie necessità d'acquisto. Ho una casa di circa 80 metri quadri, soffitti molto alti e vetri sottili. Mi serve un climatizzatore solo per l'estate perchè durante il periodo invernale ho la caldaia, (teoricamente consuma meno una caldaia o una pompa di calore?). Resta però l'indecisione tra climatizzatore fisso e portatile...

Membro dal 22/05/2017
 
 
 

 

Risposta inserita giovedì 25 maggio 2017 alle ore 13:15:50
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Non ho un riferimento in termini di consumo per la caldaia, quindi non riesco a farti un confronto, però c'è da fare una distinzione molto importante, sulla potenza e la metratura. Una caldaia riesce a fornire tutti i termosifoni, poi dipende anche qui dal tipo di caldaia, mentre per la metratura indicata non puoi utilizzare ed ottenere lo stesso risultato in termini di riscaldamento, con un solo condizionatore. Ci sarebbe da predisporre un impianto più complesso, quindi più split.

Per quanto quanto concerne la necessità di solo raffreddamento, anche in questo caso bisogna considerare che un condizionatore, sia che parliamo di portatile, che di fisso, non è sufficiente per tutti gli 80 metri quadri. Direi quindi di focalizzare la scelta sull'ambiente/stanza da condizionar e poi valutare insieme un modello tra le due tipologie.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita venerdì 26 maggio 2017 alle ore 10:38:15
Giusi Fornasiero da Bari (BA)

Effettivamente hai ragione, non ti ho dato grosse informazioni in merito, in merito alla caldaia il punto è che nemmeno io so molto. Potrebbe aiutarte se ti fornissi il nome e la marca della mia caldaia per comparare i consumi annui tra caldaia ed un possibile impianto con due condizionatori di aria fredda che però funzionano anche come pompe di calore?

Inizialmente avrei optato per un condizionatore senza unità esterna, per una questione economica, pensavo di portarmelo da una stanza all'altra a seconda delle necessità, ma se riuscissi a risparmiare e ammortizzare nel corso del tempo sul costo del riscaldamento anche d'estate potrebbe essere un'idea interessante investire su un impianto più duraturo.

Membro dal 22/05/2017
 
 
 

 

Risposta inserita venerdì 26 maggio 2017 alle ore 12:25:48
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Intanto per il consumo della caldaia avrai già pagato delle bollette. Ci riscaldi tutta la casa? È collegata ai termosifoni? 

Per raffreddare e riscaldare la casa, bisogna effettuare un corretto dimensionamento considerando che in ogni stanza ci vuole uno split. La soluzione uno o due potenti non va bene, negli approfondimenti trovi articoli che spiegano il tutto.

In caso di riscaldamento bisogna considerare la temperatura esterna a quanto arriva.

I consumi varia tra i vari modelli in virtù delle prestazioni, che ovviamente incidono sulla qualità tecnica ed il costo.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita sabato 27 maggio 2017 alle ore 12:31:02
Giusi Fornasiero da Bari (BA)

La caldaia a gas è attaccata ai termosifoni, e si riscalda tutta la casa. Abito in Veneto quindi la temeratura durante il periodo invernale si abbassa abbastanza. Dici che un impianto con due split, uno in salotto e uno nella zona stanze non è sufficiente per rinfrescare discretamente la casa durante l'estate e riscaldarla durante l'inverno?

Membro dal 22/05/2017
 
 
 

 

Risposta inserita domenica 28 maggio 2017 alle ore 07:53:55
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Quindi per la caldaia dovresti avere una stima dei consumi.

Se intendi rinfrescare e riscaldare in modo corretto, ogni ambiente unico ci vuole uno split. Ti rimando alla lettura dell'articolo "condizionatore nel corridoio", che ti spiega la motivazione. Per quanto riguarda la temperatura esterna leggi "limiti del condizionatore".

Membro dal 19/10/2010
 
 
 
 
 
Sostienici.

 

 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea