Icona accesso.
Spazio trasparente.
Home
Apri discussione
Discussioni attive
Discussioni recenti
Faq
Regole
 
 
  SPLIT ED UNITA ESTERNA
Dona e sostieniCi.
 
     
 
 
     
 
 
     
 


Domanda inserita sabato 5 gennaio 2019 alle ore 07:48:45
Autore MDM2810 da L'AQUILA (AQ)

Ho un locale commerciale a forma di L con due stanze per una superfice di 75 mq complessivi in L'Aquila. Una stanza ha un altezza 3.5 metri x 55 mq mentre l'altra ha 2.8 metri x 20 mq. Le due stanze sono un corpo unico non ci sono tramezzi. Quanti Split? Di che potenza degli split (btu/h) ed l'unita esterna (kw) considerando la città e che sarebbe solo l'unica fonte di riscaldamento e raffreddamento per l'intero locale.

Membro dal 05/01/2019
 
 

 

Risposta inserita sabato 5 gennaio 2019 alle ore 11:14:55
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Per quanto riguarda la potenza degli split, ti rimando a questo strumento che ti consente fare il calcolo. Metti due split, per avere una diffusione dell'aria ottimale, leggi l'articolo che ne spiega i motivi.

Infine per la potenza termica in kw del motore, è chiaro che deve essere, parliamo sempre di potenza nominale, che deve valere anche per il dimensionamento, pari a quella necessaria agli split.

Per darti un'idea di massima, dovresti installare uno split con una potenza di 19500 btu/h pari a 5.6 kw nella stanza di 55 metri quadri, mentre hai necessità di 5500 btu/h, pari a 1.6 kw termici nella stanza da 20 metri quadri.

Stabilita la potenza necessaria agli ambienti, devi valutare quali split si avvicinano a detta potenza, considerando che il motore deve avere una potenza di 7.2 kw se intendi installare un dual split, altrimenti se ti orienti su due macchien mono split la potenza è la singola per ognuno.

Un'altra cosa molto importante che devi considerare il limite esterno di funzionamneto, che trovi indicato sulla scheda tecnica di ogni modello.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 

 

Risposta inserita venerdì 8 marzo 2019 alle ore 10:11:52
nickcapo da volla (NA)

Salve, avrei bisogno di un vs consiglio, devo montare un condizionatore, in un appartamento non dotato di balconi, sulla facciata condominiale. Nessun problema per il montaggio da parte del Condominio, però sulla facciata condominiale passano ( già vicini ) la tubazione del metano e quella dell' Enel , la mia domanda è se posso montare l'unità esterna vicino alle suddette tubazioni ( in particolare quella del metano )????? il tecnico installatore mi dice che non c'è nessun pericolo  poichè il gas che utilizzano i condizionatori non è infiammabile ...e altre ragioni......ma vi deve essere per legge una distanza minima da quest'ultimi....è necessaria una dichiarazione di conformità da parte della Compagnia del Gas..???? grazie Nicola. 

Membro dal 08/03/2019
 
 
 

 

Risposta inserita venerdì 8 marzo 2019 alle ore 10:25:49
Amministratore da Elettro-domestici.com (ED)

Purtroppo non sò darti una risposta per quanto riguarda l'aspetto normativo, nel senso che non sono a conoscenza se ci sono dei limiti da rispettare per quanto riguarda le tubature del gas o elettriche. Per questo bisognerebbe contattare direttamente i gestori per capire se impongono dei limiti sulla sicurezza. Per quanto invece riguarda l'aspetto pratico, concordo con il tuo installatore sul fatto che non ci sono problemi.

Membro dal 19/10/2010
 
 
 
 
 
Sostienici.

 

 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea