Vediamo quanto consumano i diversi modelli di asciugatrice e che differenza c’è in termini economici tra le differenti classi energetiche.
 
La tecnologia a pompa di calore nelle asciugatrici, ha influenzato positivamente il miglioramento delle prestazioni energetiche, consentendo nel giro di pochi anni di diminuire in modo sensibile il loro consumo e consentirne una maggiore diffusione.

La nuova energy label, prevede infatti una scala delle classi di consumo che va dalla A+++ alla D, quindi siamo ben oltre il limite massimo, la classe A, che era stabilito dalla vecchia etichettatura.

C’è da dire che asciugatrici con classi come la E, la F e la G, erano sparite già da tempo e che ad oggi sono rare le classi C e ben poche le classi B. L’attuale mercato delle asciugatrici è composto dalle classi A+++, dalla A++, dalle A+ e dalla A.

Ci soffermiamo per l’appunto su queste ultime, per le quali abbiamo raccolto e catalogato i modelli in commercio delle marche: Hoover, Bosch, Lg, Hotpoint, Rex Electrolux, Samsung, Whirlpool, Siemens, Bauknecht, Miele, Candy, Smeg, Aeg, Beko, Panasonic, Indesit, Ignis e Zoppas.

Nella tabella sottostante in ordine di kg, partendo dai 9 a scendere, sono riportati i modelli con l’indicazione della classe, del consumo per carico pieno, per il mezzo carico ed il consumo annuo, secondo quanto riportato nelle schede tecniche delle relative aziende. I dati fanno riferimento al calcolo effettuato secondo quanto stabilito dalla normativa sul consumo delle asciugatrici.

n.d.= dato non disponibile.

MARCA
MODELLO
KG
CLASSE
KWh/ciclo
KWh/mezzo carico
Kwh/annui
Bosch
WTW855R9IT
9
A++
2.12
1,2
258
Bosch
WTW86219II
9
A++
2,01
1,14
258
LG
RC9055AP2Z
9
A++
2,2
1,15
259
Hotpoint
AQC9 2F7 TM2 1 (EU)
9
A++
2,2
1,16
259
Rex Electrolux
RDH3897SDE
9
A++
2,28
1,08
259
Rex Electrolux
RDH3497RDE
9
A++
2,28
1,08
259
Samsung
DV90F5E6HGW/ET
9
A++
2,2
1,12
258
Whirlpool
AZA-HP 9150W
9
A++
2,2
1,17
259
Aeg
T86590IH1
9
A++
2,28
1,08
259
Siemens
WT45W5R9IT
9
A++
2,12
1,2
258
Siemens
WT46W269IT
9
A++
2,13
1,21
259
Bauknecht
TRWP 9811
9
A++
2,2
1,17
259
Hotpoint
AQC9 4F5 T/Z1 (IT)
9
A+
2,91
1,49
337,4
Hoover
DYH 9913 NA1X
9
A+
2,95
1,47
340
Hotpoint
TCD 971 6CY1 (EU)
9
A+
2,85
1,56
339,1
Hotpoint
TCD 974 6C1 (IT)
9
A+
2,85
1,56
339,1
Miele
TKR450 WP FDos&SFinish XL
9
A+
2,41
1,31
287
Hoover
DYC 9913 AX-30
9
A
2,6
n.d.
n.d.
Candy
EVOC 7910NB-S
9
B
5,2
2,8
616,6
Bosch
WTY88718IT
8
A+++
1.41
0,84
175
Smeg
DHT83LIT
8
A+++
1,42
0,81
176
Aeg
T97689IH1
8
A+++
1,51
0,8
177
Siemens
WT48Y718II
8
A+++
1,27
0,75
158
Bosch
WTW87568IT
8
A++
1,93
1,08
233
Hoover
DYH 9813 NA2X
8
A++
1,95
1,08
236
Bosch
WTW86218II
8
A++
1,8
1,04
232
LG
RC8055AH2Z
8
A++
1,91
1,04
230
Hotpoint
AQC8 2F7 TM1 (EU)
8
A++
1,99
1,07
235,3
Rex Electrolux
RDH3886GDE
8
A++
1,94
1,07
235
Samsung
DV80F5E5HGW/ET
8
A++
1,98
1,04
235
Smeg
ASC83S
8
A++
1,92
n.d.
232
Aeg
T76780IH
8
A++
1,94
1,07
235
Siemens
WT47W568IT
8
A++
1,93
1,08
233
Siemens
WT46W260IT
8
A++
1,93
1,08
233
Bauknecht
TRWP 8711
8
A++
1,97
1,05
235,5
Beko
DPU8390X
8
A++
1,5
n.d.
190
Panasonic
NH-P80S1
8
A++
1,67
1,05
212
Panasonic
NH-P80G2
8
A++
1,67
1,05
212
Candy
EVOH 9813NA2-01 
8
A++
1,95
1,08
236
Aeg
T76480IH3
8
A+
2,56
1,34
299
Beko
DPU8360X
8
A+
2,68
n.d.
299
Hoover
VTH 980 NA1TX
8
A+
2,66
1,35
309,6
Beko
DPU8340X
8
A+
n.d.
n.d.
299
Smeg
ASC82S
8
A+
2,68
n.d.
299
Rex Electrolux
RDH3786GDE
8
A+
2,56
1,34
299
Hotpoint
TCD 871 6HY1 (EU)
8
A+
2,59
1,39
305,5
Indesit
IDPE G45 A1 ECO (IT)
8
A+
2,64
1,34
305,4
Miele
TKG450 WP FDos&SFinish
8
A+
2,14
1,28
265
Miele
TMG440 WP FDos&SFinish
8
A+
2,14
1,28
265
Miele
TKB450 WP
8
A+
2,14
1,28
265
Whirlpool
HP 8140W
8
A+
2,32
n.d.
290
Whirlpool
AZA-HP 8004
8
A+
2,41
1,3
290
Hotpoint
AQC8 3F5 T/Z1 (IT)
8
A
3,36
1,82
398,2
Hoover
VHC 980 ATX-S
8
A
2,7
n.d.
n.d.
Hotpoint
TCD 833 6H/Z1 (IT)
8
A
3,43
1,83
404,7
Hotpoint
TCD G51 AX (EU)
8
A
3,45
1,75
398,3
Indesit
IDCL G5 B H (IT)
8
B
4,75
2,52
560,6
Indesit
IDCA G55 B H (IT)
8
B
4,77
2,53
560
Ignis
AZI 8000
8
B
4,74
2,5
560,4
Candy
EVOC 580NB-S 
8
B
4,7
2,56
561
Candy
EVOC 780NBT-S 
8
B
4,7
2,56
561
Candy
GCC 580NB-S 
8
B
4,7
2,56
561
Hoover
VHC 680 BX
8
B
4,49
n.d.
281
Hoover
VTC 680 NBX
8
B
4,7
2,56
561
Indesit
IDCE 8454 A ECO(IT)
7,5
A+
2,48
1,31
291
Smeg
DHT73LIT
7
A+++
1,25
0,74
158
Bosch
WTW86367IT
7
A++
1,65
0,97
212
Bosch
WTW86107IT
7
A++
1,65
0,97
212
Bosch
WTW84107IT
7
A++
1,65
0,97
212
LG
RC7055AH2Z
7
A++
1,75
0,9
205
LG
RC7055AP2Z
7
A++
1,73
0,93
206
Bosch
WTW86217II
7
A++
1,61
0,92
212
Siemens
WT46W217II
7
A++
1,61
0,92
212
Siemens
WT46W367IT
7
A++
1,65
0,97
212
Bauknecht
TRW 5071
7
A++
1,68
n.d.
210
Bauknecht
TRWP 7710
7
A++
1,76
0,98
211,5
Beko
DPU7380X
7
A++
n.d.
n.d.
206
Rex Electrolux
RDH3676GDE
7
A+
2,17
1,18
260
Miele
T 8164 WP
7
A+
2,09
1,22
257
Whirlpool
AZA-HP7040
7
A+
2,1
1,16
258
Whirlpool
AZA-HP 7004
7
A+
2,1
1,16
258
Ignis
AZI-HP 7600
7
A+
2,1
1,16
258
Zoppas
PTH73300V
7
A+
2,17
n.d.
260
Smeg
DHT71EIT
7
A+
2,15
1,25
266
Smeg
ASC72S
7
A+
2,25
n.d.
268
Bauknecht
TRWP 7680
7
A+
2,1
1,16
258
Beko
DPU7440
7
A+
2,15
n.d.
266
Candy
EVOH 9713NA1-01 
7
A+
2,34
1,24
277,6
Beko
DC7130
7
B
3,92
n.d.
504
Hotpoint
TCL 73B 6P/Z (IT)
7
B
4,26
2,3
503,8
Rex Electrolux
RDP2074GDW
7
B
4,3
2,25
504
Indesit
IDCL 75 B H (IT)
7
B
4,25
2,28
503
Indesit
IDCA 745 B H (IT)
7
B
4,28
2,29
504
Ignis
AZI 7000
7
B
4,18
2,29
502,8
Zoppas
PTE72000P
7
B
4,28
n.d.
504
Smeg
CDL73
7
B
4,49
n.d.
497
Smeg
ASC71S
7
B
3,92
n.d.
504
Candy
GCC 570NB-S
7
B
4,2
2,31
503,7
Candy
EVOC 770NBT-S 
7
B
4,2
2,31
503,7
Miele
T 4859 Ci Re
6
B
3,58
2
430
Miele
T 4819 Ci Re
6
B
3,58
2
430
Miele
T 4819 Ci Li
6
B
3,58
2
430
Ignis
AZI 6000
6
B
n.d.
n.d.
n.d.
Rex Electrolux
RDC3150
3,4
C
2,93
1,72
358

Dal confronto dei dati possiamo stabilire la differenza di consumo che c’è tra una classe A+++, una A++, una A+ ed una A, segmentando il consumo in base alla portata in chilogrammi.

Abbiamo elaborato una tabella per determinare tale differenza e quantificarla in termini economici. La tabella è comunque da intendersi indicativa in quanto prende come riferimento solo i modelli presenti ed è basata sulla media aritmetica data dalla somma dei consumi delle asciugatrici appartenenti alla stessa classe e capacità di asciugatura. Per la determinazione del consumo in euro è stato considerato il costo di un kwh di 0,25 €.

n.d.= dato non disponibile.

Kg
Classe
Consumo Kwh/ciclo
Consumo €/ciclo
9
A+++
n.d.
---
9
A++
2,01
0,50
9
A+
2,79
0,70
9
A
n.d.
---
9
B
5,20
1,30
8
A+++
1,40
0,35
8
A++
1,91
0,48
8
A+
2,45
0,61
8
A
3,24
0,81
8
B
4,69
1,17
7,5
A+
2,48
0,62
7
A+++
1,25
0,31
7
A++
1,67
0,42
7
A+
1,98
0,49
7
A
n.d
---
7
B
4,24
1,06
6
B
3,58
0,90
3,4
C
2,93
0,73

Articolo aggiornato: martedì 15 marzo 2016

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Succede in molti casi che lo spazio dedicato alla lavanderia, dove già è presente la lavatrice, sia ridotto e la possibilità di installare una asciugatrice diventi improbabile a causa delle sue dimensioni.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già distinto le tipologie di asciugatrice tra i modelli con la resistenza elettrica e quelle con la pompa di calore, ed abbiamo scritto degli articoli di approfondimento in merito a delle specifiche tecniche generali su questo prodotto.
 
 
Spazio trasparente.


Le asciugatrici delle Electrolux in caso di malfunzionamento di componenti dell’apparecchio, che determinano un interruzione del normale ciclo di asciugatura, restituiscono a seconda del tipo di display, dei segnali o indicano dei codici alfanumerici, ognuno dei quali si riferisce ad uno specifico o ad una serie di cause che l’hanno potuto causare.
 
 
Spazio trasparente.


Il consumo globale delle asciugatrici per uso domestico rappresenta una parte considerevole del consumo di energia elettrica, pertanto la necessità di ridurre i consumi energetici a livello mondiale e la valorizzazione dei prodotti più efficienti sta spingendo sempre di più i produttori, al raggiungimento di prestazioni sempre superiori.
 
 
Spazio trasparente.


Una asciugatrice con sistema di evacuazione dell’acqua a condensazione, durante il processo di asciugatura, consente di recuperare l’acqua che si trova all’interno dei tessuti e raccoglierla in un contenitore.
 
   
 
 
 
 
Icona regione.
Luigi da Milano giorno 15/03/2016
Un Saluto a tutti e grazie in anticipo per l'aiuto. Possediamo un'asciugatrice Candy 8kg Classe B. I costi oramai sono diventati troppo alti e vorremmo cambiare modello con uno più moderno ed efficiente. Guardando e leggendo attentamente i vostri articoli, abbiamo deciso di orientarci su una Classe A++ da 8Kg. Abbiamo visto che ci sono delle offerte interessanti su internet, il dubbio ora viene con la scelta della marca e del modello. Hotpoint, Bosch o Whirpool? I modelli sono i seguenti: Hotpoint Ariston FTCD 872 6HM1 (EU)/ WHIRLPOOL HSCX80423 e Bosch WTW85468IT. A livello di consumi sembrano equivalersi, ma delle tre quale è la migliore. Sulle varie funzioni e capacità sembrano analoghe, solo che come al solito, si dichiarano migliori della categoria. La Ariston asserisce di essere la migliore sul programma asciugatura lana. La Whirpool rispetto alle altre ha la tecnologia con l'asciugatura con vapore naturale (steam care). Iniziamo ad aver un po' di confusione. Alla fine la Ariston è venduta a € 500? Gli altri due modelli a € 700. I 200 euro di differenza valgono la spesa? Quale scegliere? Grazie a tutti ciao.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Salve Luigi, ritengo che la scelta debba basarsi principalmente sulle proprie esigenze di asciugatura, quindi valutando attentamente, se le funzioni proposte, mi riferisco a quella della lana di Hotpoint ed a quella steam care della Whirlpool, sono quelle di cui faremo più uso e che più si addicono alle proprie abitudini. Bosch, Whirlpool, Hotpoint.
Icona regione.
Mauro da Cremona giorno 04/01/2016
Ciao, ho questa asciugatrice " Bosch Maxx 4 WTW83217IT A++ Libera installazione 7kg Front-load" Come faccio a sapere quando il ciclo è finito. Sul display esce la scritta END, ma invece continua ad andare fa qualche giro, si ferma e poi riprende come mai? Devo fermarla io o devo aspettare che vada via la scritta END e non giri più.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mauro, sul display inizialmente compaiono i simboli delle varie fasi del ciclo di asciugatura e P- End. Solo P indica che il programma è in pausa, chiaramene se lo imposti tu, mentre solo End, che è finito e quindi puoi tirare fuori gli indumenti. Dopo End non deve riprendere il ciclo.
Icona regione.
Gioele da Pescara giorno 15/12/2015
Vorremmo acquistare una Candy GCC570NBS in offerta a 239,00, siamo in due con una lavatrice da 7kg, mi chiedo i consumi non saranno troppo alti?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gioele, oramai si può considerare un modello obsoleto, siamo in presenza di una classe B, della quale ti allego l’energy label, dove sono indicati i consumi annui pari a 503,7 kwh. Il prezzo è molto conveniente, ma devi fare le tue valutazioni, direi di calcolarti quanti cicli ritieni di fare in un anno e calcolare il loro costo, lo stesso fai con una macchina di classe superiore e fai la differenza della spesa. In questo modo sai quanto spendi con una e con l’altra e verifiche se tale differenza è bene metterla ora per acquistare una asciugatrice di classe migliore e poi risparmiare sulla corrente. Inoltre considera la vita media, quindi il calcolo andrebbe esteso mediamente ai 7 anni.

Energy label GCC570NBS

Il consumo per ciclo a pieno carico è di 4,2 kwh, mentre a carico ridotto è di 2,31 kwh.

Icona regione.
Carmen da Roma giorno 10/12/2015
Grazie per questo prezioso articolo. Vorrei acquistare una asciugatrice da 7kg possibilmente A++ o A+++. Ho visto un modello della Bosch WTW83217IT, un modello Beko DPY 7406 GX B3 ed un modello Smeg DHT 73LIT. Il modello Beko, simile se non uguale allo Smeg come funzioni e caratteristiche tecniche, è il più economico, ma non ho esperienza alcuna di questa marca. Della Bosch ho una lavatrice, con cui mi trovo bene. Consigli? I cestelli di questi modelli girano alternando i lati?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carmen, purtroppo non riesco a darti una risposta secca in merito al bidirezionale, per il quale ti invito a contattare direttamente il produttore. Ti allego le relative energy label, così da avere un confronto rapido dei dati delle prestazione normative:

Energy labe Bosch WTW 83217 IT.Energy labe Beko DPY7406 GX B3.Energy labe Smeg DHT73LIT.

Da confronto si evince chiaramente che Beko e Smeg hanno esattamente le stesse prestazioni, il che lascia pensare a macchine uguali, quindi in questo caso protenderei per la più economica. Prima dell'acquisto ti invito a verificare se ci sono delle recensioni utili alla decisione.

Icona regione.
Maria Antonietta da Sassari giorno 08/12/2015
Vorrei sapere se l'asciugatrice Whirpool HSCX 70421 è a pompa di calore e se ha il motore inverter. E' un buon prodotto? Grazie e complimenti
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maria Antonietta, ho letto le caratteristiche sul sito del produttore, non è specificata la tecnologia, ma è una pompa di calore. Anche per il motore non è specificato di che tipo, ma ritengo non sia inverter, altrimenti lo avrebbero enfatizzato, poi il consumo da energy label, è quello di un motore tradizionale. Non ho riferimenti di chi la utilizza, quindi ti invito a trovare e leggere recensioni di chi la usa.
Icona regione.
Gerd da Merano giorno 03/12/2015
Buonasera Marco, siamo una famiglia di 2 adulti e un bimbo (anche lui un Marco). Abbiamo da poco acquistato una lavatrice Samsung WW 90J6400 CW da 9kg via online. Ora ci serve un'asciugatrice che però dovremo posizionare nella classica cantina da condominio (leggermente aerata). Domanda:
1) é sufficiente un 8kg? Credo di si, a noi hanno consigliato Aeg T76480IH3 - Asciugatrice, 8 kg, A+, Inverter a 543 €, ma ci sarebbe anche la Aeg T86590IH1 - Asciugatrice, 9 kg, Pompa di Calore, A++ a 675 €. A questo punto meglio optare per la 9kg?
2) è quindi vero che sotto i 5°C la macchina si ferma? Alcuni negozi parlavano di 10-12° come limite tranne per le Electrolux Grazie mille dei Vs. consigli Gerd.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gerd, ritengo vada bene una 8 kg anche se s ha una lavatrice da 9 kg, questo perché se ci si attiene alle indicazioni di carico di biancheria per tipo di tessuto staremo spesso sotto la portata massima dei 9 kg. Poi molti lavaggi vengono effettuati per carichi minori ed in considerazione di una asciugatrice da 8 kg ci si organizza. La scelta tra la 8 e la 9 kg, passa attraverso l’identificazione delle proprie esigenze ed abitudini di lavaggio, ed in base a queste scegliere quella che più soddisfa tale condizioni. Certo che al di la di tutto la differenza di prezzo non è elevata e quindi potresti optare per la 9 kg direttamente. Per quanto riguarda il limite dei 5°C è quello diffuso per tutte e dipende proprio dalla tecnologia pompa di calore che tecnicamente a quei gradi ha il limite di scambio termico. Ad ogni buon fine ti consiglio sempre di leggera le schede tecniche, che riportano i dati tecnici, al di la di quello che ogni venditore può dire.
Icona regione.
Gianna da Dorgali giorno 01/12/2015
Salve, vorrei acquistare una asciugatrice, guardando l'utilissima tabella, mi sono orientata, visti gli eccessivi prezzi delle altre tre, verso la Smeg DHT83LIT-1 e cercando in rete delle equivalenze, ho trovato anche questa: Beko DPY8507GXB1. Che ne pensa di questa?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianna, il modello non c’era quando è stata redatta la tabella, quindi nuovo. Ti allego le due energy label:

Enegy label DPY8507GXB1.Enegy label DHT83LIT-1.

Come puoi notare la Beko ha un consumo annuale inferiore, ed una durata di ciclo standard superiore come tempo. Ritengo che dai dati dell'energy label sia una eccellente asciugatrice, ti raccomando però di studiare le caratteristiche generali, quali cicli, funzioni speciali ed altro, in modo da identificare quale delle due soddisfa meglio le tue esigenze.

Icona regione.
Cialotti da Milano giorno 24/11/2015
Volevo sapere se l'asciugatrice con motore inverter è migliore rispetto a quella a condensazione con pompa di calore.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Cialotti, pompa di calore a condensazione è il sistema utilizzato per produrre calore il primo e per recuperare l’acqua estratta dei tessuti il secondo. La tecnologia inverter riguarda invece il motore, che se dotatone, ottimizza i consumi, nel senso che l’inverter consente di modulare la potenza e l’assorbimento elettrico, cosa che invece non avviene con l’on-off. Direi quindi che è meglio un modello co pompa di calore a condensazione con motore inverter, rispetto ad una con il motore tradizionale (on-off).
Icona regione.
Dario da Rovereto giorno 18/11/2015
Buonasera, dovrei acquistare un'asciugatrice 8Kg A+++- Nella vostra preziosa tabella vi sono quattro modelli con queste caratteristiche Bosch WTY88718IT Smeg DHT83LIT Aeg T97689IH1 Siemens WT48Y718II. Sono orientato sulla seconda (Smeg) perché ha uno street price (la trovo a circa 560 euro) decisamente inferiore alle altre. Vi chiedo se questo basso prezzo possa nascondere problemi di qualità/affidabilità: qual è la reputazione di SMEG? Qual è il livello del servizio assistenza? Grazie in anticipo!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dario, questo modello si vende solitamente ad un prezzo superiore, quindi il prezzo più basso che hai scovato, non fa il modello diverso, per il quale devi verificare la sigla esatta, ma solo l’acquisto conveniente. Smeg è un marchio italiano affidabile. Infine vorrei dirti che la differenza di prezzo tra i modelli indicati può essere legata ad altri fattori, quindi a programmi diversi, tecnologie e funzioni specifiche che ogni modello può vantare, per i quali devi studiare le caratteristiche di ogni macchina e valutare se per te sono importanti e giustificare una spesa maggiore per soddisfare le tue esigenze. Il prodotto migliore non è per forza quello col prezzo più alto, ma quello che a minor prezzo soddisfa le esigenze del consumatore.
Icona regione.
Nicola da San Pietro a Maida giorno 05/11/2015
Buongiorno a tutti. Faccio una piccola premessa, dovrei comprare un'asciugatrice ma visto la mia inesperienza vorrei porre alcune domande per fare la scelta giusta.
1) ho una lavatrice con 7 kg di carico, ha senso comprare un'asciugatrice di pari capacità o dovrei comprare un'asciugatrice con carico maggiore e se si di quanto;
2) da una prima analisi, grazie a suggerimenti del sito (complimenti), la mia indecisione più che nei programmi, molto similari, sta nella marca. Questa fa lievitare il prezzo in modo importante e vorrei sapere se ne vale la pena. I modelli sono Bosch e Miele sia da 7 che da 8 kg, dove là miele pur avendo categoria A++ costa di più della Bosch categoria A+++.
3) dovrei istallare l'asciugatrice in un ripostiglio senza finestra, leggendo su internet potrebbe essere un problema, cosa mi consigli?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nicola,
1) Ha senso comprare una asciugatrice con capacità di carico rapportata alla lavatrice, quindi va bene acquistare una 7 kg o in alternativa una 8 Kg o più grande, se intenderai sostituire nel breve periodo anche la lavatrice verso un modello con maggiore capacità di carico;
2) La classe identifica esclusivamente il consumo e non la qualità nel complesso dell'apparecchio, per assurdo, non è il caso di Bosch e Miele, si può avere una classe efficientissima ed una qualità dei materiali scarsa, quindi la classe è un metro di valutazione ma non è esclusivo nella scelta. Miele per intenderci utilizza tecnologie e materiali di altissima qualità che fanno lievitare di molto il prezzo, senza dubbio è al massimo della qualità nel complesso. Bosch costruisce asciugatrici eccellenti e si può considerare un acquisto ben fatto, poi dipende anche un po’ dalla tasca.
3) Le asciugatrici pompa di calore funzionano con un gas refrigerante, come un condizionatore d'aria, ora se nella stanza la temperatura scende sotto i 5° C o sale sopra i 35°C il circuito si blocca o non scambia e la macchina è fuori uso. Devi verificare le temperature che ci sono nell'ambiente per regolarti se avrai o no problemi.
Icona regione.
Sara da Imola giorno 19/10/2015
Salve, vorrei acquistare una lavasciuga. In famiglia a breve saremo in 3 perché c'è una bimba in arrivo! Vorrei acquistare un ottimo prodotto ( magari senza spendere 3000 euro ;-)) che possa facilmente adattarsi alle varie esigenze. Quindi chiedo un prodotto flessibile ed autonomo allo stesso tempo per tutti i tipi di tessuti, che sappia verificare pesi, tessuti e tempi. Possibilmente classe A+++ sia per la lavatrice che per l'asciugatura. Tempi di asciugatura bassi, umidità prodotta la più bassa possibile e rumore basso. Con funzione di rinfresco tessuti e stiro facile.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sara, credo che la lavasciuga che così come indicata non esiste o perlomeno mi viene difficile pensare ad una che abbia tutto il desiderato. Per pesi e tempi, sono in grado un po’ tutte di determinarli, il tessuto devi sceglierlo tu dal tipo di programma. In classe A+++ devi optare per modelli con la pompa di calore. Il rumore puoi dedurlo dai dati tecnici, mentre per il resto non sono dati dichiarati e come puoi ben capire non sono in possesso di tutti questi dati.
Icona regione.
Valentina da Rimini giorno 07/10/2015
Buongiorno, vorrei acquistare un'asciugatrice ma sono davvero indecisa tra Electrolux EDH3897GDE e Miele T8164WP, la prima da 9 e la seconda da 7 kg. Ho due bambine piccole, quindi la userei principalmente per asciugare calzini, body, tutine e vestitini. Aiutatemi nella scelta, per favore.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valentina, sono entrambe due prodotti ottimi di due case altrettanto ottime. Direi che la scelta migliore è sempre quella che più si avvicina alle tue necessità e se possibile ti fa spendere di meno.
Icona regione.
Angelo da Noventa di Piave giorno 05/09/2015
Nel volantino promozionale di una società c'è un'asciugatrice Electrolux modello RDH3786GDE ad € 599,00 con finanziamento a tasso zero. Considerato che ha la capacità di 8 kg, ha un motore inverter, è una classe A+A ed è in pompa di calore, secondo voi è conveniente qualità/prezzo per l'acquisto. Per quanto in vostra conoscenza, porta dei difetti che farebbero propendere al non acquistarla? Faccio presente di avere attualmente un'asciugatrice tradizionale Rex Solarex a condensazione di classe C di 8 anni di vita che mi consuma tanto ( mi arrivano bollette Enel da 170/180 € ) e che devo sostituire. Io l'asciugatrice la utilizzo abbastanza sia d'inverno che in autunno che in primavera: abito in appartamento.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Angelo, è il prezzo normale di questo modello, che comunque ritengo valido e puoi tranquillamente acquistare.
Icona regione.
Paolo da Battaglia Terme giorno 01/08/2015
Un saluto a tutti, devo sostituire la mia vecchia "stanca" asciugatrice, vorrei acquistare un prodotto fabbricato in Italia, mi consiglierebbe tra quali scegliere ma di qualità MOLTO ALTA? Siamo quattro in famiglia e sportivi, per cui non c'è giorno senza almeno un'asciugata (la lavatrice è inverter sette kg) Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paolo, come asciugatrice mi orienterei su marchi come Bosch/Siemens, Miele, Electrolux/Aeg. Di questo Electrolux ha stabilimenti in Italia ma non saprei dirti se la produzione di questo elettrodomestico avviene qui da noi. Se compri in un negozio fisico sulla targhetta, dove è indicato il modello, trovi anche il made in.
Icona regione.
Massimo da Anonimo giorno 26/04/2015
Salve, innanzitutto complimenti per il sito, rara fonte di consigli utili e dati interessanti. Sarei indeciso tra l'acquisto di un'asciugatrice elettrica ed una a gas. Purtroppo non mi è molto chiaro il paragone in termini di consumo tra l'una e le l'altra, e vorrei capirne la convenienza della seconda sul lungo termine (circa 10 anni). Da considerare che nel mio caso specifico il gas dovrei allacciarlo dalla cucina, quindi all'incirca 10 metri di tubature e lavori da aggiungere al costo dell'apparecchio. Due modelli disponibili nella mia zona a cui sono interessato sarebbero: Gas: White Knight ECO86A - prezzo senza installazione: 510 € Elettrica: Electrolux EDH3386GDW - prezzo di un modello da esposizione: 440 €. Io in effetti sarei più orientato verso il secondo nonostante qualche ammaccatura.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimo, per quanto riguarda il consumo ti  riporto le due energy label dalle quale si evince che il modello a gas consuma 297 Kwh/aanui, mentre la Rex ne consuma 265 Kwh annui. Considera che il dato è riferito ad una media di 160 cicli di asciugatura del programma standard per tessuti di cotone a pieno carico e a carico parziale e consumo dei modi a basso consumo energetico. Pertanto potresti dare uno sguardo sempre che sulla scheda tecnica sia riportato al consumo in altri cicli, chiaramente considerando i cicli di cui necessiti.

Enegy label ECO 86A.Energy Label EDH3386GDW.

Considerando che hai necessità di 10 metri per la tubatura ed altri lavori protenderei anche io per la Rex.

Icona regione.
Marco da Roma giorno 17/02/2015
Buongiorno, vorrei un vostro consiglio sull'acquisto di un'asciugatrice, i modelli sono Aeg T76480IH3 a 580 euro oppure hotpoint ariston TCD 833 6H/Z1 (IT) a 410 euro in media facciamo una lavatrice un giorno si e uno no e magari potremmo evitare di usarla nei mesi estivi. Oltre al rapporto prezzo/consumo quale delle due macchine è più performante? Quale mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, una marca si intende più performante quando a parità di portata ha un consumo inferiore. La diversità dei programmi proposti, qualora ce ne fossero, fanno la differenza in base alle esigenze dell’utilizzatore, quindi in fase di acquisto può essere importante studiarsi i programmi per scegliere quella che più soddisfa i propri bisogni. Detto questo la Aeg ha un consumo nettamente inferiore.
Icona regione.
Nicola da Avellino giorno 18/12/2014
Ciao, innanzitutto complimenti per l'articolo utilissimo e unico!!! Volevo chiedere una precisazione riguardo alle capacità di queste macchine. Sono indeciso tra una LG RC7055AP2Z da 7 KG dove però non si sa la capacità effettiva in litri del cestello e una Hotpoint TCD 974 6C1 (IT) da 9 KG. E qui arriva la domanda com'è possibile che Ariston dichiara 7-8 o 9 kg pur mantenendo lo stesso cestello da 112 lt? Non dovrebbe essere il volume il dato che poi si traduce in kg?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nicola, hai perfettamente ragione il riferimento per misurare la capienza non può essere il Kg, bensì il volume. Tuttavia fin dall’inizio, da quando le lavatrici sono state inventate, si è utilizzato come parametro di riferimento il Kg, non perché potesse misurarne la capienza, ma perché era di facile comprensione ed identificazione della portata per il consumatore. Da li è rimasto come standard di riferimento. Difatti il cestello più capiente a parità di kg dichiarati è quello che in realtà ha più litri, non sempre però vengono indicati. Se Ariston dichiara uno stesso volume con Kg differenti c’è qualcosa che non quadra.
Icona regione.
Patrizia da Porto Torres giorno 17/12/2014
Buongiorno, avrei un consiglio da chiedervi!! Sarei intenzionata all'acquisto di un'asciugatrice Electrolux Rex Solarex EcoCare RDH 3676 GDE, cosa ne pensate? E' una buona macchina? Nella scheda tecnica, nonostante la classe di efficienza energetica sia A+, viene indicata la Classe di efficienza condensazione, pari a B, è un difetto? Premetto che a breve saremo 4 componenti in famiglia, e possiedo una lavatrice da 7 kg, meglio optare ad una asciugatrice da 7 o superiore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Patrizia, ritengo che le asciugatrice Rex Electrolux siano dei prodotti eccellenti, nello specifico di questo modello la classe B in condensazione, indica il suo posizionamento, per questa specifica caratteristica, in una scala di valori dalla A alla G, non è un difetto, semplicemente rispetto ad una classe A in condensazione, il rapporto fra la massa di umidità condensata e la massa di umidità rimossa dal carico alla fine di un ciclo, è superiore. Per darti il dato una classe A, ha una efficienza di condensazione ponderata Ct>90 mentre una B è compresa tra 80 < C t ≤ 90. Certo una classe A è migliore, ma una classe B non è male. Se hai una lavatrice da 7 KG, opta per una asciugatrice da 7 Kg.
Icona regione.
Valentina da Bari giorno 16/12/2014
Buongiorno e complimenti per il portale. Ho acquistato una Panasonic NH-P80OG0WTA. All'acquisto alcuni amici mi hanno criticato la scelta dell'azienda, secondo loro dovevo orientarmi verso aziende più specializzate in elettrodomestici del genere tipo Bosch o Hotpoint Ariston. Vorrei un tuo parere al riguardo della Panasonic. Inoltre l'ho posizionata in veranda (termica) ed a seguito della lettura dei precedenti commenti mi son posta il problema della temperatura. Sul libretto di funzionamento precisa di non tenerla a temperature troppo alte ma non dice nulla a proposito di quelle troppo basse. Quindi i 5 gradi valgono per tutte le asciugatrici a pompa di calore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valentina, ritengo al contrario che Panasonic sia un ottimo marchio anche per gli elettrodomestici, quindi la tua scelta secondo me va bene. Tutte le pompe di calore hanno il limite della temperatura bassa, quindi anche la tua, sebbene il libretto non ne da cenno.
Icona regione.
Stefano da Carpi giorno 15/12/2014
Buongiorno a tutti e grazie per questo servizio a dir poco, intelligente! Stanco di vedere stendibiancheria in giro per casa e campagne di stiratura, ho deciso di regalare un’asciugatrice a mia moglie e sarei orientato su una Bosch perché alla lavatrice che abbiamo dopo 16 anni (WFK2031) ho sostituito solo gli ammortizzatori, purtroppo la stessa ha capacità di 5 kg e sono indeciso se acquistarne una da 7 o una da 9 kg, come comportarmi? I modelli che hanno attirato la mia attenzione sono WTW855R9IT e WTW86218II, cosa mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, il mio consiglio è di orientarti su una 7 Kg se hai come ipotesi sostitutiva della attuale lavatrice un’altra 7 kg, altrimenti se credi di orientarti su una 8 o 9 kg, anche per l’asciugatrice vai su questa portata. Tra le due individuate, entrambe eccellenti, la prima è una 9 Kg con tecnologia a vapore, quindi una migliore cure dei tessuti in asciugatura, la seconda una 8 kg. La differenza nei consumi e poca ed è dovuta al maggiore carico della prima. Anche qui il consiglio è di individuare le esigenze che hai e poi scegliere il prodotto.
Icona regione.
Betula da Torino giorno 15/12/2014
Ho acquistato una asciugatrice Siemens classe A++ da 7kg mod: WT46W167IT. Come faccio a capire se il prodotto da me acquistato corrisponde al modello con queste caratteristiche? La mia cameriera ha acquistato un prodotto uguale ma classe A e impiegano lo stesso tempo per asciugare. I dubbi mi sorgono perché i codici in adesivo riportati sulla vaschetta e sul retro indicano diciture diverse: il primo indica "Line 1" il secondo "Line2" e poi altre differenze su codici impressi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Betula, quello che distingue un prodotto da un altro è il modello, quindi dovresti identificarlo attraverso la targhetta attaccata sul mobile da qualche parte. Se vuoi mandami una foto di quello che trovi. I tempi di un ciclo possono anche essere uguali con un consumo differente.
Icona regione.
Marco da Pavia giorno 11/12/2014
Buongiorno, innanzitutto vorrei congratularmi per la vostra professionalità e competenza e per l'aiuto che fornite a noi consumatori. Veniamo al dunque, ho letto attentamente tutto quello che avete scritto sul questo forum e avrei una domanda, premetto che in casa al momento siamo solo in 2 e vorremmo acquistare un asciugatrice per usarla solo nel periodo invernale, e quindi avevamo pensato ad una economica anche in classe B. Vorrei un suo consiglio ho visto la Hotpoint Ariston TCL 73B 6P/Z(IT), ha un ottimo prezzo e le recensioni mi sembrano buone, lei cosa ne pensa? Mi può consigliare qualcosa di simile o ritiene che sia meglio spendere di più e acquistarne una di ultima generazione in pompa di calore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, chiaramente un modello a pompa di calore costa di più ma consuma di meno, la convenienza in senso assoluto è per questa tecnologia. Nel tuo caso specifico invece è da ricondurre alla soluzione che ti fa spendere complessivamente di meno. Quindi per determinarla dobbiamo sapere il prezzo di acquisto, al quale aggiungere il costo di ogni singolo ciclo moltiplicato il numero massimo dei cicli che ritieni di effettuare in tutto l’anno, moltiplicato per la durata media. Tutto questo paragonato allo sviluppo del costo complessivo con una pompa di calore.
Icona regione.
Giampiero da Bari giorno 10/12/2014
Salve, sto cercando un'asciugatrice di classe A++ che sia a pompa di calore e condensazione che asciughi anche lana e piumini. Ho trovato una buona offerta per un'asciugatrice Panasonic NH-P80G2WTA (da 900 a 600 euro).Vorrei sapere la vostra opinione su questo modello anche se già so che non asciuga piumini.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giampiero, è una ottima asciugatrice, il dettaglio dei programmi devi vederli tu.
Icona regione.
Giovanni da Napoli giorno 06/12/2014
Buona sera, vorrei avere a un parere sui seguenti prodotti in termini di convenienza tecnologica/efficienza in termini di qualità prodotto e risparmio energetico. Sono in procinto di acquistare 2 elettrodomestici Whirlpool, lavatrice, 8 Kg, classe A+++, modello AWOE8040 (credo con motore inverter se ricordo), e l'asciugatrice kg 8, modello AZA HP 8160; totale 1.340,00, tasso zero in 10 o 20 rate (Mediaworld). Vorrei sapere da pregi e difetti, e magari un consiglio se si ritengono validi i prodotti, oppure, considerata la spesa, se si ritenga di consigliarmi altre tipologie di prodotto. Dimenticavo, i due prodotti saranno, con apposito kit, installati a colonna.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, sono dei buoni prodotti, scendere nei particolari di pregi e difetti rispetto ad altre lavatrici ed asciugatrici è impossibile, nel senso che ogni modello può avere una caratteristica in più o in meno rispetto ad un altro, ma è chi la dovrà usare che in base alle proprie esigenze e necessità riesce a capire quale sia meglio. Il prezzo è giusto anche se, se giri on line puoi risparmiare qualche 100 euro, ma non hai il vantaggio del tasso zero, e del kit di montaggio.
Icona regione.
Carmen da Torino giorno 24/11/2014
Salve a tutti. Sto cercando di comprare una asciugatrice di 8 kg e sono indecisa su alcuni modelli tra cui BEKO DPU8390X , PANASONIC NH-P80S1 , o PANASONIC NH-P80G2. Voi cosa mi consigliate(anche un modello diverso dai miei indicati) come qualità prezzo e consumi di energia? Attendo una vostra risposta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carmen, per quanto riguarda il consumo come puoi leggere dalla tabella sopra sono simili, c’è una leggera differenza ma a mio avviso trascurabile. Le macchine Panasonic hanno anche il motore inverter quindi superiore, e il modello NH-P80S1 anche tecnologia a vapore. I prezzi che ho trovato on line sono di circa 500 € per Beko, 650 € per la NH-P80G2 e di 720 per il modello NH-P80S1, per il quale è previsto in omaggio un ferro da stiro per acquisti effettuati entro il 31/12/2014. Quindi stringendo o la Beko o la Panasonic modello NH-P80S1.
Icona regione.
Guido da Bologna giorno 03/11/2014
Alcune precisazioni:
(1) Il regolamento europeo specifica i massimi consumi annui delle lavasciuga per rientrare nelle varie classi energetiche in relazione alla grandezza della macchina. Semplificando al massimo ma senza perdere in precisione: è una moltiplicazione di due numeri, uno per la grandezza (5,80 per una 9kg, 5,278 per una 8kg, 4,743 per una 7 kg, 4,193 per una 6 kg) e uno per la classe energetica (33,6 per la A+++, 44,8 per la A++, 58,8 per la A+, 91,0 per la A, 106,4 per la B). Così scopriamo ad esempio che una asciugatrice da 9kg in classe A++ deve dichiarare un consumo annuo non superiore a 5,80 x 44,8 = 259,8 kWh. Tutti i modelli esaminati stanno difatti tra 258 e 259 kWh/anno. Facile.
(2) L'AEG T76480IH3 è erroneamente dichiarata in classe A++ anche sul sito del produttore AEG-Electrolux. Ovviamente ciò non può essere, consumando l'apparecchio 299 kWh/anno, valore superiore ai 236,5 necessari per rientrare in tale classe. Ma nelle sezioni aggiuntive della pagina dedicata alla T76480IH3 risulta indicata la classe corretta A+. L'apparecchio è quindi un A+.
(3) I dati forniti dai produttori sono in qualche modo ridondanti, dato che il consumo annuo (kWh/annui) corrisponde alla somma di 68,5 asciugature a pieno carico + 91,5 asciugature a mezzo carico + circa 3 kWh. Si può verificare facilmente che il risultato torna col dato di consumo annuo entro ±3 kWh su tutti i modelli esaminati tranne forse un paio.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Guido, grazie per il tuo prezioso interessamento, dal quale può nascere un ulteriore approfondimento. Abbiamo sistemato il punto 2, non trovo però riscontro sul regolamento europeo dei consumi delle asciugatrici come descritto al punto 1 ed al punto 2, hai un riferimento in merito da linkare?

In merito al mancato "riscontro sul regolamento europeo dei consumi, come descritto" ammetto che si tratta di una libera rielaborazione di quanto riportato a pag.23-25 del regolamento. Nel precedente post avevo premesso la frase "semplificando al massimo ma senza perdere in precisione". Il "semplificando al massimo" vuol dire che la formula è - spero - più facile da maneggiare ma diversa (e quindi nel regolamento UE non si troverà) pur fornendo alla fine gli stessi risultati.

Icona elettro-domestici.com

Ora è chiaro, perfetto, grazie ancora per l’interesse, le precisazioni ed il tuo contributo prezioso.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su