Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Frigo no frost non raffredda la cella frigo: cause e soluzioni

frigo no frost non raffredda

Cosa trovi in questo articolo:

  1. Come funziona un frigo no frost;
  2. Frigorifero no frost non raffredda frigo e freezer si;
  3. Frigo no frost non raffredda: guarnizione;
  4. Il frigo no frost non raffredda: timer di sbrinamento;
  5. Frigo non raffredda: resistenza sbrinamento;
  6. Frigo no frost non va: fusibili termici;
  7. Frigo non frost non fredda: sonde temperatura;
  8. Frigo no frost non raffredda abbastanza: ventola;
  9. Frigorifero no frost non raffredda bene: damper;
  10. Domande poste dai consumatori;
  11. Commenti per chiedere informazioni.



Funzionamento frigorifero no frost

Per riuscire ad eseguire un'autodiagnosi ed identificare le cause del frigo no frost che non raffredda è necessario avere un quadro generale del suo funzionamento. Un quadro generale che ci consente di capire quali sono gli elementi di cui è composto, ovviamente tratteremo di quelli che sono essenziali, poi a seconda del modello e della tecnologia potremmo trovarci davanti ad un frigo no frost più complesso o dove alcuni degli elementi descritti possono diventare parte inglobata di un altro elemento, ma in linea di massima questa panoramica consente di disporre di un quadro generale utile a capire quale possono essere i problemi di un frigo no frost nel mancato raffreddamento.

Il funzionamento del frigo no frost, sia nei modelli doppia porta che combinati, prevede nella fase iniziale il raffreddamento del congelatore (freezer), e solo quando questo è giunto in temperatura, passa a raffreddare la cella frigorifero. In realtà avviene una propagazione del freddo dal congelatore alla cella frigorifero attraverso la spinta di una ventola, posta nella parete di fondo del congelatore. La ventola si attiva nel momento in cui il freezer ha raggiunto la temperatura e la porta viene chiusa. Nella altre circostanze la ventola rimane ferma. Ma torniamo ai componenti del frigorifero no frost, dei quali tralasciamo il compressore e il condensatore esterno, per concentrarci su quelli che sono nelle celle, nella maggior parte dei casi responsabili del frigo che non raffredda.

1) Evaporatore;
2) Termofusibile;
3) Resistenza sbrinamento;
4) Timer sbrinamento;
5) Damper;
6) Ventola;
7) Guarnizione;
8) Sonde temperatura;
9) Scheda elettronica.

L'evaporatore si trova all'interno della cella freezer non è visibile aprendo lo sportello in quanto si trova dietro il pannello di fondo. All'interno di esso passa in liquido refrigerante che giunge a temperatura molto fredda e consente la "formazione del freddo" che viene immesso all'interno del congelatore attraverso l'attivazione della ventola. Essendo molto freddo e venendo a contatto con l'aria presente nella cella, carica di umidità, sulla sua superficie si crea della condensa, della brina. Tale condensa nel corso del funzionamento aumenta di spessore fino a quando non interviene il timer di sbrinamento che può essere un elemento fisico o inglobato nella scheda elettronica. In entrambi i casi entra in funzione dando l'avvio ad processo di sbrinamento dell'evaporatore che viene privato della brina, facendolo ritornare al massimo della sua efficienza di raffreddamento. Nel in caso in cui il timer non entra in funzione è presente un termofusibile che superato un certo limite massimo, blocca il raffreddamento ed attiva come nel caso precedente la resistenza di sbrinamento. Quest'ultima è una serpentina elettrica che diventando calda consente al ghiaccio presente sull'evaporatore di sciogliersi. Entra in funzione per il tempo di sbrinamento per poi staccarsi e far riprendere il raffreddamento. L'aria fredda presente nel freezer passa al frigo attraverso il damper, un componente che apre e chiude un condotto tra le due celle attraverso il quale passa l'aria fredda. Il processo di raffreddamento è regolato dalla sonde della temperatura che in base al rilevamento dei gradi del frigo o del congelatore consentono l'attivazione del compressore, quindi il raffreddamento ed il passaggio o il blocco del passaggio dell'aria fredda alla cella frigo. La guarnizione funge da tenuta dell'aria che è presente nel frigo e non consente l'entrata di aria dall'esterno.

Frigo non raffredda freezer si

Ora che disponiamo di un quadro generale di come avviene il raffreddamento del frigo no frost si può facilmente dedurre che quando la cella frigo non raffredda, il problema potrebbe essere ricondotto ad una anomalia che si sta verificando nel congelatore. Tralasciando le cause riconducibili alla perdita di gas, diciamo che la causa principale può essere dovuta ad un impaccamento di ghiaccio, ovviamente può essere causato da elementi diversi. Difatti parte degli elementi che abbiamo visto, non funzionando o se la loro capacità di rilevamento di un dato si altera,  variano le condizioni di raffreddamento creando un inspessimento di ghiaccio sia sull'evaporatore che in tutto la parte di comunicazione tra le due celle. Questo blocca il funzionamento della ventola e quindi la propagazione del freddo.

Se il frigo no frost non raffredda la cella frigorifero il primo intervento che ci può consentire di ripristinare il normale raffreddamento è quello di eseguire uno sbrinamento staccando la corrente, chiaramente dopo aver tolto tutti gli alimenti che sono nel frigo, per almeno 24 h ma preferibilmente per 48 h, consentendo così a tutto il ghiaccio formatosi di sciogliersi. Con questa operazione solitamente si può ottenere un recupero del funzionamento per un periodo di tempo che può essere limitato ma comunque che consente di continuare ad utilizzare il frigo. Lo sbrinamento non è risolutivo, ma può essere riproposto in caso di nuova necessità, in quanto se c’è uno dei componenti, di cui abbiamo parlato, difettoso si tornerà a formare del ghiaccio. A seguire guarda il video spiegazione del frigo no frost non raffredda il frigo ma il freezer si.

Riassumendo, le cause che provocano la creazione ed il non scongelamento del ghiaccio, “impaccamento”, sono fondamentalmente tre. La prima che non viene più dato l’impulso alla resistenza di attivarsi, la seconda che la resistenza non funziona più, quindi sebbene in funzione non si riscalda e non fa sciogliere il ghiaccio, la terza è riconducibile ad una sonda di temperatura starata.

Se dopo aver eseguito lo sbrinamento il frigo raffredda, sappiamo che uno degli elementi che oramai conosciamo è responsabile del problema. Ma come fare a capire quali di essi? Lo vediamo subito!

Frigo no frost non raffredda: guarnizione

Il primo elemento da controllare è la guarnizione del frigo, se consumata o non attecchisce bene al mobile lascia passare aria dall'ambiente in cui si trova. Questo comporta un entrata costante di aria calda ed umida che si riflette negativamente sul funzionamento del frigo. Il compressore dovrà lavorare più intensamente per abbassare la temperatura all'interno ed allo stesso tempo la formazione di ghiaccio sull'evaporatore può aumentare fino a creare una grande quantità di brina responsabile dell'impaccamento di ghiaccio prima descritto.

Il frigo no frost non raffredda: timer sbrinamento

Il timer di sbrinamento che può essere un componente a se che ferma il funzionamento del compressore in modo automatico dopo che è decorso un certo tempo, oppure una sonda collegata con la scheda elettronica che riesce a valutare lo strato di ghiaccio presente sull'evaporatore, in questo caso il fermo del motore è gestito in modo elettronico. In caso di guasto di tale componente si crea una quantità di ghiaccio in eccesso sull'evaporatore che aumenta fino a creare un impedimento alla circolazione dell'aria. Possiamo renderci conto che c'è un difetto se il frigorifero stacca molto raramente, ovvero quando si attiva il fusibile termico di protezione.

Frigo no frost problemi di raffreddamento: resistenza sbrinamento

Per renderci conto se la resistenza di sbrinamento sta funzionando, oltre ad una verifica su di essa che comporta smontare il frigorifero, possiamo valutarlo accedendo alla parte posteriore del frigo dove dovremo osservare se nella vaschetta di raccolta dell'acqua confluisce in modo più consistente nel momento in cui il frigorifero si trova in un momento di riposo del compressore. Non tutti i momenti di fermo del compressore sono relativi ad una fase di sbrinamento dell'evaporatore, pertanto l'osservazione di questa condizione deve essere fatta in modo costante durante l'arco di una giornata, quando almeno uno sbrinamento dell'evaporatore si dovrà verificare. Se invece assistiamo ai momenti di pausa del compressore in modo regolare, significa che tutti gli altri componenti stanno funzionando ma è proprio la resistenza a non riscaldare. Per verificare se la resistenza è buona bisogna posizionare i puntali del tester, acceso in scala ohmica, su i due ingressi. Per essere funzionante deve restituire un valore altrimenti è guasta.

Frigo no frost non va: fusibili termici

Il fusibile termico ha come abbiamo visto la funzione di attivare lo sbrinamento dell'evaporatore, se non funziona non manda segnale alla scheda che non avvia tutto il processo per eseguire lo sbrinamento evaporatore. Il fusibile può essere controllato con un tester posizionato in scala ohmica e poggiando i puntali sui due pin. Per essere funzionante deve restituire un valore altrimenti è guasto.

Frigo non frost non fredda: sonde temperatura

Le sonde della temperatura rilevano i gradi all'interno del frigorifero e del congelatore e inviando il dato alla scheda elettronica, viene gestito il lavoro del compressore ed il raffreddamento all'interno delle celle. Se la sonda non funzione il frigorifero raffredda più del dovuto creando un eccesso di ghiaccio che come abbiamo visto + responsabile del non raffreddamento del frigo. Per renderci conto se le sonde sono funzionanti possiamo eseguire un rilevamento della temperatura all'interno delle celle. Per farlo si dovrà inserire un termometro per rilevare la temperatura, che se troppo al di sotto di quella che dovrebbe essere, consideriamo che la regolazione del frigo va da 1°C a 7°C ma di norma è bene avere intorno ai 4 o 5°C, significa che la sonda non sta funzionando correttamente.

Se dopo aver eseguito lo sbrinamento il frigo continua a raffreddare poco i due elementi che possono esserne responsabili sono la ventola o il damper.

Frigo non raffredda abbastanza: ventola

La ventola ha la funzione di spingere l'aria dal freezer al frigo attraverso una bocchetta. In caso di guasto della ventola di cui ci possiamo rendere immediatamente conto in quanto non si sente il suo rumore, nel frigo possiamo ravvisare che c'è un raffreddamento ma non tale da raggiungere i gradi imposti. In questo caso è necessario sostituire la ventola. Prima di farlo, considerando che la ventola viene alimentata dalla scheda elettronica è opportuno eseguire una verifica di continuità elettrica. Con un tester posizionato sulla scala ohmica posizionare i puntali sui due faston, ovviamente la corrente deve essere staccata, il tester deve restituire un valore, se zero non funziona. In alcuni caso può anche essere funzionante da un punto di vista elettrico ma avere un problema meccanico. In tal caso diventa risolutiva collegarla direttamente alla corrente. Infine per concludere potrebbe anche verificarsi un non funzionamento della ventola causata da un filo di alimentazione scollegato o da una rottura di una o più pale.

Frigorifero no frost non raffredda bene: damper

Il damper è il meccanismo che apre è chiude la bocchetta di comunicazione tra freezer e frigo. Difatti questo passaggio resta aperto nel momento in cui è necessario abbassare la temperatura del frigo mentre viene chiuso quando sono raggiunti i gradi impostati. Se il damper è difettoso può rimanere bloccato sul chiuso o su aperto o in una posizione intermedia. Nel primo caso il frigo non raffredda, nel secondo raffredda troppo e nel terzo non raffredda abbastanza. Per la sua verifica si può eseguire il test di continuità con il multimetro.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Gianluca da Milano giorno 22/06/2022
E se il frigorifero è nuovo? (No frost Whirlpool)
 
Icona elettro-domestici.com
 
Controlla dietro il frigorifero che sul motore ci sia la vaschetta di raccolta acqua ben posizionata. Osserva la vaschetta mentre funziona devi constatare che l'acqua cada al suo interno.
Icona regione.
Carla da Brindisi giorno 16/06/2022
Il mio frigorifero samsung no frost non raffredda più il freezer. Mi chiedevo se il congelatore non va più sotto zero per qualche motivo che non conosco il frigorifero non raffredda?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Il frigorifero no frost per quanto le due celle sono separate sono comunicanti tramite damper. Hanno un solo motore ed un unico circuito frigorifero. Il freddo passa dal freezer al frigo e quindi la risposta è si. Se il congelatore non va neanche la cella frigo funziona!
Icona regione.
Raffaella da Palermo giorno 16/06/2022
Ho un frigorifero non frost che ogni tanto lo sento scoppiettante. Sono momenti di silenzio, non sento neanche il motore, ma questo scoppiettare che sembra provenire dal congelatore. Mi devo preoccupare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Non si tratta di un problema di funzionamento ma di una fase di sbrinamento dell'evaporatore, che riscaldato dalla resistenza fa sciogliere il ghiaccio e crea questo rumore particolare.
Icona regione.
Andrea da Frosinone giorno 16/06/2022
Il mio frigo indesit non raffredda si tratta di un no frost, ho eseguito come indicato lo sbrinamento ed è andato bene per qualche mese, ora noto che fa fatica a raffreddare e sento un rumore strano della ventola, che faccio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Purtroppo come specificato nell'articolo la formazione di ghiaccio dipende da più fattori che vanno visiti uno per uno come indicato. Al momento credo che il frigo abbia riformato il ghiaccio ed il rumore che senti deve essere la ventola che urta contro di esso. Cosa dirti al momento devi in ogni caso eseguire lo sbrinamento magari ti ve bene per qualche mese ma poi devi trovare la causa per risolvere più a lungo termine.
Icona regione.
Daniela da La spezia giorno 13/01/2020
Frigorifero No Frost Whirpool 6 senso non congela nel freezer. Non stacca mai il motore e fa rumore. Quanto costa ripararlo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Daniela, il costo della riparazione senza aver eseguito e compreso la problematica è difficile dirlo. Le cause che possono determinare il difetto sono diverse. Prova intanto ad eseguire uno sbrinamento per almeno 48 ore.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Quando ci troviamo davanti al nostro frigorifero statico che non ne vuole sapere di partire e vogliamo identificare il problema che si sta verificando e che ne impedisce il funzionamento, possiamo effettuare delle prove generali, che ci possono consentire di identificare la problematica.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo visto nell’articolo sugli errori dei frigoriferi Hotpoint dotati di display digitale, come essi vengano su di esso riportati, consentendo pertanto di identificare cosa non sta funzionando correttamente.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

È passato parecchio tempo da quando i frigoriferi erano degli apparecchi dal consumo energetico medio, con la corsa e la necessità al risparmio le aziende hanno fatto dei passi da giganti in pochissimo tempo riuscendo a produrre dei frigoriferi a basso assorbimento e consumo energetico.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Nel caso sia necessario effettuare una riparazione al frigorifero da incasso o qualora ci sia la necessità di sostituirlo in quanto non più funzionante è necessario estrarlo dal mobile della cucina.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Fare la spesa è una operazione che si esegue, si potrebbe dire quasi quotidianamente. Si comprano gli alimenti si imbustano e si caricano in auto, facile! Cosa diversa è comprare un frigorifero che oltre alla scelta della marca, del modello, comporta la necessità di portarlo a casa. Di certo non possiamo metterlo in auto come se fosse una busta della spesa! Ma possiamo trasportare il frigorifero in macchina? Si possiamo, ma è necessario considerare degli aspetti prima farlo. Ora li vedremo!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per frigorifero da incasso si possono intendere varie tipologie, di alcune quali i doppia porta, i combinati e i sotto piano, abbiamo già parlato in altri articoli, ora ci soffermiamo sui modelli mono porta armadio, dei quali abbiamo catalogato, in base alle dimensioni, le proposte dei diversi produttori.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea