Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Confronto del consumo di corrente tra i diversi modelli di lavasciuga presenti sul mercato.
 
Avevamo già messo a confronto in un precedente articolo, ed evidenziato come a parità di classe energetica e capacità di carico, due lavasciuga in realtà possono avere un consumo differente.

In questa stesura, diversamente è nostra intenzione catalogare, prima di tutto i vari modelli di lavasciuga che sono attualmente disponibili sul mercato, ed in modo particolare riportate i dati tecnici relativi alla loro capacità di lavaggio ed asciugatura, il consumo energetico nel ciclo di lavaggio, in quello di asciugatura, il consumo complessivo ed infine il consumo di acqua durante la fase di sola asciugatura; quindi metterli a confronto, in modo da consentire, a chi si stesse per cimentare in un acquisto, di trovare tutte le informazioni che possono consentire di effettuare un acquisto più consapevole.

Riportiamo di seguito una tabella, con indicazione della marca, modello, carico lavaggio, carico asciugatura, consumo lavaggio, consumo asciugatura, consumo complessivo, consumo litri acqua.

Kg C. = capacità massima di lavaggio;
Kg A. = capacità massima di asciugatura;
Kwh/C. = consumo solo ciclo lavaggio;
Kwh/A. = consumo solo ciclo asciugatura;
Kwh/T. = consumo ciclo lavaggio più asciugatura;
H20 lt. = consumo litri di acqua nel processo di asciugatura.
N.d. = dato non disponibile.

Marca
Modello
Classe
Kg C.
Kg A.
Kwh/C.
Kwh/A.
Kwh/T.
H20 lt.
Hoover
WDMT 4138AH/1-S
A
13
8
1,69
7,15
8,84
85
Lg
FH695BDH6N
A
12
8
1,26
6,69
7,95
58
Hoover
WDXA 4118AH/1-S
A
11
8
1,65
5,83
7,48
70
Hotpoint
AQD1171D 69ID EU/A
A
11
7
1,13
5,6
6,73
58
Indesit
XWDE 1071481XWKKK EU
A
10
7
1,10
5,02
6,12
46
Bauknecht
WATR 1076
A
10
7
1,15
4,97
6,12
n.d.
Hotpoint
AQD1071D 69 EU/A
A
10
7
1,14
4,98
6,12
46
Whirlpool
WWDP 10716
A
10
7
1,15
4,6
5,75
42
Candy
GVW 596LWC/1-S
A
9
6
1,06
5,06
6,12
62
Electrolux
EWW1696HDW
A
9
6
1,05
5,07
6,12
45
Hotpoint
RDPD 96407 JX IT
A
9
6
1,17
4,95
6,12
45
Aeg
L87695WD
A
9
7
1,05
5,07
6,12
42
Electrolux
EWW1698MDW
A
9
6
1,05
5,07
6,12
43
Aeg
A
9
6
1,09
2,58
3,67
0
Samsung
WD90J6400AW
A
9
6
1,17
4,95
6,12
45
Whirlpool
WWDC 9716
A
9
7
1,17
4,95
6,12
41
Hotpoint
AQD970F 69 (EU)
A
9
7
1,17
4,95
6,12
41
Lg
FH4A8FDH2N
A
9
6
1,17
4,95
6,12
81
Hotpoint
FDD 9640B IT
A
9
6
1,35
4,77
6,12
37
Indesit
XWDE 961480X WKKK IT
A
9
6
1,17
4,95
6,12
45
Candy
GVW 585TWC/1-S
A
8
5
1,2
4,24
5,44
55
Candy
CDB 485DN/1-S
A
8
5
1,2
4,24
5,44
100
Hoover
WDXT45 385A-S
B
8
5
1,36
5,09
6,45
60
Hoover
HDB 854DN/1-S
A
8
5
1,36
4,08
5,44
90
Miele
WTZH130 WPM
A
8
5
1,10
4,26
5,36
53
Electrolux
RWW1685HDW
A
8
4
1,07
4,36
5,43
34
Electrolux
EWW1686HDW
A
8
6
1,03
4,41
5,44
38
Zoppas
PKN81430A
A
8
6
1,05
4,39
5,44
46
Aeg
L77685WD
A
8
6
1,04
4,40
5,44
38
Bosch
WVG30421IT
A
8
5
0,83
4,61
5,44
47
Siemens
WD15G441IT
A
8
5
0,83
4,61
5,44
47
Samsung
WD806U2GAWQ
B
8
4
1,04
4,8
5,84
40
Samsung
WD80J6410AW
A
8
6
1,04
4,4
5,44
40
Lg
FH4U2TDH1N
A
8
5
1,52
3,92
5,44
33
Beko
HTV8733XW
A
8
5
0,76
4,68
5,44
31
Whirlpool
WWDE 8614
A
8
6
1,04
3,06
4,1
45
Hotpoint
RDSG 86207 S IT
A
8
6
1,04
4,4
5,44
45
Hotpoint
FDG 8620 IT
A
8
6
1,04
4,4
5,44
32
Indesit
XWDE 861280X WKKK IT
A
8
6
1,04
4,4
5,44
45
Miele
WTF130 WPM
A
7
4
0,93
3,55
4,48
N.d.
Miele
WTH130 WPM
A
7
4
0,93
3,55
4,48
40
Electrolux
LAI1470E
B
7
4
1,05
4,62
5,67
42
Siemens
WK14D541EU
B
7
4
1,27
4,23
5,5
54
Smeg
LSTA147S
B
7
4
1,19
3,57
4,76
52
Smeg
LSE147
A
7
4
1,19
3,57
4,76
52
Smeg
LSTA127
B
7
4
1,19
4,25
5,44
56
Hotpoint
CAWD 129 (EU)
B
7
5
1,25
4,13
5,38
38
Indesit
XWDA 751280X WKKK IT
A
7
5
0,91
3,85
4,76
33
Indesit
IWDE 127 EU
B
7
5
1,33
4,34
5,67
32
Scholtes
SDLE 129 (EU)
B
7
5
1,25
4,13
5,38
39
Candy
GC4 W264D-S
B
6
4
1,14
3,71
4,85
81
Hoover
WDXA42 365-S
B
6
5
1,14
3,51
4,65
61
Aeg
L12843VIT
B
6
4
1,02
3,83
4,85
42
Ricordiamo che i dati riportati si riferiscono al ciclo standard di lavaggio e o asciugatura e recuperati dalle schede tecniche o dalle energy label di ogni specifico modello. Inoltre il dato del consumo nel solo ciclo di asciugatura è stato calcolato per la differenza tra quello totale e quello di solo di lavaggio; non è fornito dal produttore in quanto la normativa prevede solo i due dati. Abbiamo ricavato il dato, giusto per consentire un confronto più mirato e rendersi effettivamente conto di quanto il processo di asciugatura impatti sul consumo energetico.

Articolo aggiornato: lunedì 13 febbraio 2017

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Come ben sappiamo la direttiva 92/75/CEE del 22 settembre del 1992, stabilisce i criteri sull’etichettatura energetica degli elettrodomestici. Tra queste vi è anche quella relativa alla lavasciuga, che diversamente da quelle di altri elettrodomestici, non ha subito dei cambiamenti, con l’entrata in vigore della nuova, a partire da giorno 1 gennaio del 2013.
 
 
Spazio trasparente.


Come di nostra abitudine cerchiamo di andare oltre le apparenze, scendendo nel dettaglio, in questo caso per confrontare due lavasciuga, entrambe da 9 kg in classe A, che apparentemente dimostrano di essere uguali in termini di consumi energetici, ma addentrandoci nei dettagli tecnici scopriamo che non è così.
 
 
Spazio trasparente.


Avevamo già messo a confronto in un precedente articolo, ed evidenziato come a parità di classe energetica e capacità di carico, due lavasciuga in realtà possono avere un consumo differente.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già parlato in altri articoli della funzione della lavasciuga e quella dell’asciugatrice, due elettrodomestici indirizzati a risolvere il problema dell’asciugatura degli indumenti, ma che sebbene abbiano lo stesso fine, sono molto differenti.
 
 
Spazio trasparente.


La tecnologia di riscaldamento della lavasciuga in pompa di calore ed a resistenza elettrica, sono differenti, così anche i consumi sia di energia elettrica che di acqua. Per valutarne la differenza prima di effettuare l’acquisto basta semplicemente leggere i dati riportati sull’energy label, ed in modo particolare soffermarsi su quello del consumo elettrico e dell’acqua.
 
 
Spazio trasparente.


Un elettrodomestico che è presente da tanti anni sul mercato, una delle prime aziende a proporla è stata la Candy, e del quale oramai, tutti i produttori di elettrodomestici ne hanno inserito, uno o più modelli nel loro assortimento, è la lavasciuga.
 
 
Icona regione.
Beatrice da Sant'Anastasia giorno 13/02/2017
Buongiorno, vorrei un consiglio per l'acquisto di una lavasciuga. La dovrei installare in un ripostiglio delle dimensioni di 1,5 x 1,5 privo di finestre o prese d'aria, ci sono però l'attacco elettrico ed idrico e lo scarico a parete. La lavasciuga è installabile o creerebbe troppo vapore e condensa? Nel caso quale sarebbe la tecnologia migliore da adottare per quest'ambiente?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Beatrice, la lavasciuga non necessita di un ambiente areato per essere installata, nel senso che non è una limitazione tecnica che ne impedisce il funzionamento. Certo che lo spazio piccolo e non areato, potrebbe generare la formazione di umidità. La tabella sopra, riporta tutti modelli impiegabili, fatta eccezione per la Aeg modello L99695HWD, che è pompa di calore.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su