Spazio trasparente.
 
Stufa a gas con la fiamma pilota di colore giallo, quali sono le cause e come intervenire per risolverla.
 
Foto articolo.
Uno dei malfunzionamenti più frequenti in una stufa a gas è quello relativo al cambiamento di colore della fiamma pilota, che dall’ azzurro, risultato di una perfetta combustione del gas, quindi corrispondente ad una equilibrata miscelazione tra gas ed aria, passa al colore giallo, con in alcuni casi la presenza di un poco di azzurro.

La fiamma gialla, parziale o totale, è indice di una miscelazione tra gas ed aria non equilibrata. In tali circostanze la fiamma può cambiare di altezza e di intensità, oppure creare del fumo o del cattivo odore, oppure spegnersi completamente e in tali casi, conseguentemente rendere difficile l’accensione. In ogni caso la fiamma può influire sul risultato del riscaldamento del pannello, che ovviamente con lo spegnimento della fiamma pilota si spegne.

Ora vediamo di capire perché si verifica questa anomalia e successivamente come risolvere. Per farlo ci avvaliamo della foto del gruppo fuoco che, diamo per scontato si sappia, è fissato al telaio nella parte basse della stufa nella parte interna delle griglie di protezione, e da immediatamente sul pannello catalitico o sui pannelli ad infrarossi a seconda del modello di stufa.

gruppo-fuoco-stufa-a-gas

Una volta aperto il rubinetto del gas, questo, uscendo dalla bombola e dopo aver attraversato la relativa tubatura, entra dall’ugello, per poi passare nel condotto e fuoriuscire dalla parte superiore dove il piezoelettrico provvede a far accendere la fiamma, mentre la valvola di sicurezza stabilizza il passaggio del gas, dopo aver mollato la manopola di mandata, tenuta premuta per alcuni secondi.

Quando la fiamma è di colore giallo, abbiamo detto che è dovuto alla non corretta miscelazione tra gas ed aria, e questo è dovuto alla presenza di sedimenti di polvere all’interno del condotto o come succede in alcuni casi, alla presenza di qualcosa di più grande, in alcuni casi succede di mettere della scorza di arancia per aromatizzare l’ambiente vicino la fiamma pilota e che questa consumandosi, inavvertitamente vi cada al suo interno.

In ogni caso il condotto o l’ugello, ricordiamo che è forato, si possono ostruire parzialmente o totalmente non lasciando passare la giusta quantità di gas e conseguentemente la miscelazione con l’aria diventa insufficiente, dando origine alla fiamma gialla.

Per risolvere l’anomalia pertanto è opportuno ripulire l’ugello ed il condotto. Per accedervi è necessario staccare la bombola e posizionare la stufa su un banco di lavoro.

Successivamente, dal retro va rimosso un pannello in lamiera, che ricopre i pannelli, incastrato al mobile della suta ed ad essa fissato con delle viti. A questo punto con molta delicatezza vanno svitate le viti che fissano il gruppo fuoco, dopo aver sganciato i condotti che vi portano il gas.

Una volta in mano il gruppo fuoco bisogna svitare l’ugello e procedere verificando se il foro è in qualche modo ostruito, in ogni caso bisogna soffiarci dentro o passarci un ago. Allo stesso modo soffiare dentro il condotto.

Procedere rimontando tutto come prima e provare la stufa.

Ricordiamo che questa è una operazione tecnica, da farsi solo se si possiedono le competenze necessarie.

Pubblicato: mercoledì 28 febbraio 2018

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Uno dei malfunzionamenti più frequenti in una stufa a gas è quello relativo al cambiamento di colore della fiamma pilota, che dall'azzurro, risultato di una perfetta combustione del gas, quindi corrispondente ad una equilibrata miscelazione tra gas ed aria, passa al colore giallo, con in alcuni casi la presenza di un poco di azzurro.

Pubblicato:
mercoledì 28 febbraio 2018
 
 
Spazio trasparente.
Il metano è sicuramente il gas più diffuso ed utilizzato per il riscaldamento delle abitazioni. Il suo impiego avviene principalmente attraverso l’alimentazione di caldaie, che oltre a fornire acqua calda in casa, alimenta il riscaldamento attraverso i termosifoni.

Pubblicato:
venerdì 7 ottobre 2011
 
 
Spazio trasparente.
Sempre più presente sugli scaffali, riscuote un modesto interesse per l’idea di una prestazione superiore rispetto alla stufa a gas tradizionale, stiamo parlando della stufa a gas termo ventilata.

Pubblicato:
domenica 30 ottobre 2011
 
 
Spazio trasparente.
L’installazione della stufa a gas non è un’operazione particolarmente complicata, può essere effettuata, senza l’ausilio di un tecnico specializzato, da chiunque possieda un minimo di manualità.

Pubblicato:
giovedì 16 dicembre 2010
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su