Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Visualizzare ultimi errori e test dei componenti della lavatrice Whirlpool.

Con le lavatrici elettroniche c’è la possibilità di interrogare il sistema in merito al corretto funzionamento delle componenti, quindi stabilire se rispondono correttamente ed inoltre, cosa molto importante visualizzare gli ultimi errori che si sono verificati.

Per entrare nella diagnostica delle lavatrici Whirlpool è necessario, dopo aver chiuso lo sportello, spostare la manopola di selezione dei programmi, sul primo scatto a sinistra. A seconda del modello il programma indicato può corrispondere alla centrifuga oppure allo scarico dell’acqua.

In questa posizione la lavatrice è pronta per avviare il ciclo nel momento in cui viene schiacciato il tasto di avvio del programma. Al suo posto invece è necessario premere per 4 volte consecutive, velocemente, in modo da farlo in 5 secondi, il tasto “Annulla”.

Se ci sono errori in memoria ed abbiamo eseguito correttamente l’operazione, sul display comparirà in ordine di manifestazione, l’ultimo errore registrato. Possiamo ancora visualizzare se c’è un errore precedente (penultimo), per farlo è necessario premere il tasto “Avvio”. Per visualizzare se ce n’è ancora uno che lo precede, premere ancora una volta il tasto “Avvio”.

A questo punto abbiamo visualizzato gli ultimi tre errori registrati, possiamo terminare questa fase riportando la manopola di programmazione sulla posizione di spegnimento, oppure se vogliamo avviare una fase di test dei componenti, premiamo il tasto “Avvio”.

Sul display comparirà C0, che provvederà ad attivare il blocco porta e successivamente la scheda avvierà un auto test, dal quale potranno essere riscontrati dei codici di errore che verranno mostrati sul display.

Per passare alla fase successiva, premere per due volte il tasto “Annulla”, questo lo fare ogni volta che verrà terminata un controllo, per passare al successivo.

I controlli saranno in sequenza:

C1: interessa la fase di caricamento dell’acqua nel prelavaggio e nel lavaggio e l’azione del motore;
C2: interessa il riscaldamento della resistenza e l’inversione del motore,
C3: si attiva il controllo della pompa di scarico, del pressostato e inversione del motore;
C4: controllo velocità massima della centrifuga ed attivazione della pompa di scarico.
Al termine di questo c’è un quinto controllo, che dovrà essere avviato premendo il tasto “Avvio”.
C5: è la fase conclusiva, dove il motore viene spento, il blocco porta viene disattivato, consentendo l’apertura dello sportello e la lavatrice si spegne completamente.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il termine low cost, letteralmente basso costo, si è consolidato anche nel mondo degli elettrodomestici, difatti si sente spesso parlare e ancor di più, si va alla ricerca di questi modelli, attratti dal desiderio e soprattutto dalla necessità di risparmiare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il codice di errore E52 in una lavatrice a marchio Electrolux, ma lo stesso potrebbe valere per una marcata Aeg o Zoppas o prodotti appartenenti allo stesso produttore, può comparire sul display nel bel mezzo del ciclo di lavaggio. Si può verificare un’interruzione del programma e l’indicazione dell’errore.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Considerati aspetti inerenti le proprie abitudini, la composizione del nucleo familiare, lo spazio ed altri fattori si sceglie una lavatrice con una determinata capacità di carico. Rispetto a qualche anno fa il ventaglio della proposta si è ampliato abbastanza, passando da lavatrici di piccolo carico 3,5 Kg fino ad arrivare, passando da capienze come 5, 6,7,8,9 e 10, agli 11 e 12 kg.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il mancato scarico dell’acqua del lavaggio, in una lavatrice o in una lavastoviglie è da attribuirsi nella maggior parte dei casi ad un difetto della pompa di scarico, che non entra in funzione per un guasto su di essa oppure per un difetto della scheda elettronica che non riesce più a comandarla. In entrambi i casi non si attiva, pertanto non si sente il rumore tipico della pompa di scarico in funzione.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Nuova gamma di lavatrici per la Candy con dieci nuovi modelli: quattro da 7 Kg tra le quali due a profondità ridotta, 40 cm, tre macchine da 8 Kg, siamo su una profondità di 50 cm, e tre da 9 kg con un massimo di 60 cm di profondità.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Oltre al sistema classico di inserimento del detersivo nel cassettino specifico o all’interno del cestello della lavabiancheria, ci sono in commercio alcune lavatrici dotate di un serbatoio per il carico del detersivo ed il suo dosaggio automatico ad ogni lavaggio.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea