Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Vivere in ambienti più sani grazie alla presenza di ioni negativi, generati da sistemi di purificazione e trattamento aria.

L’aria che respiriamo è un elemento fondamentale per il nostro benessere psicofisico. Ogni giorno respiriamo circa 2200 volte e la qualità dell’aria non è sempre buona.

Nell’atmosfera sono presenti ioni formati da molecole di gas, che a seconda della loro carica possono essere positivi o negativi in base alla loro carica di elettroni.

In natura il processo di ionizzazione può avvenire per effetto di fenomeni naturali, come i raggi solari, la caduta di acqua delle cascate, fenomeni meteorologici ed altro ancora. La giusta concentrazione di ioni nell’aria è di 1800 per cm cubo d’aria, tra positivi e negativi con un rapporto di 0,8 a 1. Il variare di questo rapporto a favore di ioni positivi crea una condizione di disagio e di malessere psicofisico. La presenza di venti caldi ed asciutti come lo scirocco, o l’umidità generata da un temporale, provoca un cambiamento di concentrazione di ioni nell’aria, che favorisce la sensazione di disagio e l’insorgere di malanni.

Anche gli ambienti chiusi, nei quali passiamo la maggior parte del nostro tempo, hanno quasi sempre una scarsa concentrazione di ioni e poco equilibrati tra di loro. Per le nostre abitazioni possiamo fare tanto per rendere l’aria più respirabile e cercare di migliorare il nostro grado di benessere psicofisico. In tal senso apparecchiature domestiche come purificatori ionizzanti e climatizzatori dotati di sistema di ionizzazione ci vengono incontro.

Alcuni climatizzatori sono dotati di un generatore di ioni negativi, ovvero un sistema in grado di immettere nell’ambiente elettroni caricati negativamente mediante l’applicazione di un alto voltaggio negativo. La quantità di ioni immessi nell’ambiente, può variare a seconda delle caratteristiche del climatizzatore o del purificatore d’aria, generando un effetto immediato sul nostro benessere psicofisico.

Basti pensare che particelle residue del fumo di tabacco rimangono sospese nell’aria per centinaia di ore, rendendo l’aria molto pesante. I sistemi di ionizzazione più prestanti sono in grado, grazie anche all’applicazione di altri piccoli accorgimenti al sistema, di catturare le particelle di polvere, anche virus, batteri e muffe vengono caricati negativamente ed eliminate quasi totalmente. In definitiva i sistemi di trattamento dell’aria sono in grado di neutralizzare in pochi minuti le sostanze che generano per il nostro organismo una condizione di malessere, e conseguentemente creare un ambiente salubre.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La tecnologia consente continuamente di apportare dei miglioramenti ai prodotti e proporre delle soluzioni sempre più versatili e meglio adattabili a condizioni specifiche. Il mondo della climatizzazione è anch’esso interessato da moltissime innovazioni, che a dire il vero contraddistinguono in senso positivo le aziende migliori e più qualificate che ci sono sul mercato.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Un solo condizionatore portatile per l’Ariston, nello specifico un monoblocco con una estetica molto gradevole, caratterizzata da linee arrotondate e una colorazione bianca con una fascia ondulata e frontale di colore silver che lo rende particolarmente elegante.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Con l’entrata in vigore del nuovo regolamento delegato (ue) n. 626/2011, sulla catalogazione energetica dei climatizzatori d’aria, cambia il metodo di calcolo delle prestazioni dei climatizzatori d’aria reversibili (fatta eccezione per quelli a singolo e doppio condotto) e solo raffreddamento e solo riscaldamento.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

I motivi fondamentali per i quali è necessario pulire lo split del condizionatore d’aria sono due: mantenere il suo perfetto stato di efficienza e garantire una qualità dell’aria priva di elementi dannosi per il nostro organismo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

In questo articolo cerchiamo di tracciare tutte le fasi che si susseguono durante il funzionamento del climatizzatore in funzione di riscaldamento. La successione di avvenimenti che andiamo a descrive non deve necessariamente seguire in tutti i casi la stessa sequenza, in quanto questa può variare tra i vari modelli ed in base alle condizioni climatiche.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Condizionatore e deumidificatore hanno in comune la capacità di asportare l'umidità dall'aria che è presente nell'ambiente. Questo può accadere grazie alla presenza al loro interno di un circuito refrigerante, del gas, del compressore e tutto quanto è necessario a farli funzionare. Tralasciando il funzionamento da un punto di vista tecnico, la deumidificazione avviene in entrambi per effetto della condensazione dell'umidità dell'ambiente sull'evaporatore, all'interno del quale passa il gas a temperatura molto fredda. Ci fermiamo a questo punto di tale descrizione tenendo a riferimento quest'ultima cosa: gas molto freddo!
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea