Significato dei simboli del telecomando condizionatore Hitachi serie Dodai Frost Wash

simboli telecomando condizionatore hitachi dodai
Hai un condizionatore Hitachi e non ricordi più il significato dei simboli riportati sul telecomando? Non riesci a comprendere a cosa si riferiscono e quando potrebbe essere utile, per migliore la climatizzazione dell'ambiente, premerne uno di loro? Nessun problema in questa guida vedremo uno per uno il significato dei simboli e potrai sfruttare finalmente al meglio le prestazioni del tuo condizionatore!

Cosa trovi in questo articolo:

Simboli telecomando condizionatore Hitachi

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni




Simboli telecomando condizionatore Hitachi

Prima di iniziare a descrivere il significato dei simboli, va detto che il telecomando in oggetto si riferisce ai condizionatori appartenenti alla serie Dodai Frost Wash, ovviamente potrebbe essere utilizzato anche per altri modelli della Hitachi e pertanto se si è in possesso di un telecomando uguale la descrizione può ritenersi allo stesso modo appropriata. Il telecomando corrisponde ad un modello ben preciso ed è il RAR-7PE1. Ora che abbiamo fatto questa breve premessa, passiamo alla descrizione dei simboli, per la quale facciamo riferimento alla numerazione riportata sull'immagine, che identifica ogni singolo tasto del telecomando.

1 - Si tratta del tasto "Mode" dal quale è possibile selezionare la modalità di funzionamento desiderata. Premendo il pulsante, sul display del telecomando compaiono in sequenza delle icone che corrispondo al funzionamento: automatico, caldo, deumidificazione, freddo e ventilazione. Con la modalità automatica, rappresentata da una "A" all'interno di un cerchio, il condizionatore sceglie se lavorare a caldo o a freddo. Ovviamente non lo fa a caso ma rilevando la temperatura ambiente e stabilendo se è il caso di riscaldarlo o di raffreddarlo. Nella modalità riscaldamento rappresentata dal simbolo del "sole" il condizionatore manda aria calda. In quella di deumidificazione rappresentata da una "goccia" viene deumidificato l'ambiente. Il raffreddamento indicato dal simbolo della "neve" lo split manda aria fredda ed infine il simbolo della "ventola" quando impostato manda solo aria nella stanza;

7 - Si tratta del tasto della temperatura che ha una freccia orientata verso l'alto ed una verso il basso. Consente di impostare la temperatura che si vuole raggiungere nell'ambiente. La regolazione può essere regolata in un arco che va dai 16°C ai 32°C;

8 - Sebbene il telecomando resta sempre acceso, l'unico modo per spegnerlo e togliere le batterie, il tasto on-off accende e spegne il condizionatore. Per attuare una delle due circostanze è necessario puntare il telecomando verso lo split e se il segnale viene ricevuto è seguito da un bip di conferma;

9 - Si tratta del simbolo della "ventola", consente di impostare il livello di velocità di ventilazione, scelto tra la modalità automatica, si tratta di una gestione automatica della velocità in funzione del raggiungimento o dell'allontanamento della temperatura impostata, velocità alta, velocità media, velocità bassa ed infine quella silenziosa;

3 - Timer off, corrisponde alla funzione timer di spegnimento del condizionatore. Per impostarla è necessario dopo aver scelto la modalità di funzionamento, premere il testo e selezionare le ore di ritardo di spegnimento. La regolazione può avvenire nell'arco da 1 ora fino al massimo di 12 ore, ogni volta che si preme il pulsante si verifica l'incremento di un'ora. Dato l'impulso di accensione (8) il condizionatore si avvia per spegnersi solo dopo il trascorrimento delle ore di ritardo impostate;

4 - Timer on, corrisponde alla funzione timer di accensione del condizionatore. Per impostarla è necessario premere il tasto fino a quando non si raggiungono le ore di ritardo desiderate. Ad esempio se sono le ore 9:00 e vogliamo che il condizionatore inizi il suo lavoro alle ore 15:00 dobbiamo premere il tasto fino a quando sul display non vene visualizzato 6, che corrisponde al ritardo di partenza. Dato l'avvio (8) il condizionatore segnala il ricevimento del segnale con un bip, per poi avviarsi allo scoccare delle ore 15:00;

10 - Definito up/down corrisponde a "swing" ovvero l'orientamento delle alette di mandata dell'aria. Premendo il pulsante il deflettore si muove dall'alto verso il basso e viceversa, solo nel momento in cui viene schiacciato nuovamente si ferma in quella posizione. Per cambiare ancora posizione è necessario premere ancora una volta e poi una successiva quando si trova nella nuova posizione desiderata;

5 - La funzione power full rappresentata dal simbolo di un omino che mostra il bicipite, può essere attivata durante il funzionamento in una delle 5 diverse modalità vista precedentemente (1). La funzione spinge il condizionatore al massimo della potenza, quando questa non sia già utilizzata. Power full resta attiva per 20 minuti e poi si deseleziona, cosa che può essere fatto anche manualmente premendo nuovamente il pulsante;

6 - Identifica la specificità di questa linea di condizionatori, ovvero l'autopulizia dello scambiatore di calore dello split, che a causa di accumuli di polvere e sporcizia può generare dei cattivi odori. Una volta spento lo split premendo il pulsante sul display del telecomando compare CL (clean) ovvero pulizia. La funzione può essere attivata se la temperatura esterna è compresa tra 1°C e 43°C e l'umidità relativa all'interno del locale è compresa tra il 30% ed il 70%. La modalità Frost Wash resta attiva per un tempo compreso tra i 20 ed i 90 minuti, variabile in funzioni delle condizioni ambientali, durante i quali intervalla congelamenti e scongelamenti dello scambiatore dello split. Terminata la procedura dal display del telecomando scompare il simbolo della pulizia e lo split si spegne;

2 - Attiva la funzione "eco" del climatizzatore, si tratta della funzione di risparmio energetico. Può essere abbinata alle 5 modalità di funzionamento e nell'essere attivata cambia le impostazioni relative alla temperatura impostata, sostituendola con una più alta o più bassa a secondo del periodo, al fine di diminuire la potenza del condizionatore e risparmiare. Si attiva premendo e si disattiva con una seconda pressione sul tasto;

11 - Leave Home rappresentata dal simbolo di una casa sul display del telecomando, serve per evitare che la temperatura in casa scenda al di sotto di 10°C. In sostanza se si esce e non si vuole che la temperatura si abbassi troppo, impostando tale funzione, si attiva il riscaldamento e se non diversamente impostato mantiene 10°C o se diversamente impostata la temperatura può essere portata fino a 16°C;

12 - Non si tratta di un vero e proprio tasto ma di un pulsantino che consente il reset del telecomando, l'azzeramento di eventuali impostazioni inserite.

Ultima pubblicazione: 13/10/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Un aspetto fondamentale quando si effettua la scelta di un climatizzatore è l’identificazione della rumorosità. Ai fini del benessere infatti, oltre ad una gradazione ed un percentuale di umidità ottimale nell’ambiente climatizzato è di basilare importanza non avvertire rumore, soprattutto negli ambienti dedicati al riposo come la camera da letto.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Come è risaputo un condizionatore d’aria fisso, quindi parliamo degli split da parete, anche se i concetti che andremo ad esprimere possono riguardare anche altre tipologie di impianti, espellono acqua durante il loro funzionamento. Tale condizione è del tutto normale e deve verificarsi in modo regolare, altrimenti ci può essere qualcosa che non funziona correttamente.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Installare un climatizzatore in fai da te non è possibile a meno che non si possiedano attrezzature e competenze tecniche necessarie. L’opera di installazione di un climatizzatore, così in generale e in maniera superficiale consiste nel collegare l’unità interna a quella esterna. Non c’è necessità, come alcune volte si pensa, di dover immettere del gas nel circuito frigorifero in quanto è già di fabbrica caricato del gas necessario per il suo funzionamento.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
In linea generale il dimensionamento di un impianto di climatizzazione consiste nell’identificare la potenza termica di cui necessita l’ambiente, in cui deve essere installato, per essere climatizzato.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Qlima è il nuovo marchio della Zibro, azienda abbastanza conosciuta nel settore degli elettrodomestici con le stufe a combustibile liquido, che per il raffrescamento estivo propone due linee di condizionatori portatili.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Normalmente un condizionatore viene utilizzato per raffreddare o riscaldare un ambiente rispettivamente nel periodo estivo ed in quello invernale. Oltre a tali modalità, lo ricordiamo, c’è anche quella relativa alla deumidificazione di cui abbiamo parlato in altri articoli.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea