Consulta articoli
Ti consigliamo di visionare la sezione di tuo interesse dove potresti trovare un articolo guida alla risoluzione della tua problematica.

 

Icona accesso.
 
Home
Apri discussione
Faq
Regole
Discussioni attive
Discussioni recenti
 
 

Consiglio acquisto asciugatrice

Dona e sostieniCi.
 
 


Simbolo regione Marche Domanda inserita 18/01/2017 alle ore 18:38:49
Autore
Dev00 da Pesaro (PS)

Dovrei acquistare una asciugatrice ma non essendo esperto avrei bisogno di qualche consiglio.

Le caratteristiche che mi interessano principalmente sono:

-classe energetica A+++

-possibilità di asciugare anche capi delicati;

-portata minima 8/9 kg

 

Riguardo al sistema di evacuazione, vanno bene entrambi i sistemi; vicino a dove verrà collocata è presente un lavandino nel quale si può scaricare l'acqua.

 

Ho dei dubbi, invece, riguardo alla pompa di calore. L'asciugatrice verrà messa in garage dove d'inverno è freddo però la temperatura non dovrebbe scendere sotto lo zero; il punto preciso è anche abbastanza protetto (in un angolo, tra mobili e una lavatrice), inoltre ho letto che questo distepa disperde un po' di calore nell'ambiente.

In ogni caso, quando è in funzione, potrei cercare di "isolare" la stanza, chiudendo le finestre (che per evitare l'umidità sono sempre aperte, è freddo anche per questo) e limitando gli spifferi.

 

Nella mia zona ho trovato in offerta le Electrolux EDH3988TDE e EDH3899GFE (quest'ultima costa un po' meno); sarebbe una marca da preferire per la disponibilità di assistenza e ricambi.

Potrebbero andare bene? Quali sono le sostanziali differenze tra i due modelli?

In alternativa cosa consigliate?

 

Grazie per l'aiuto.

 

 

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 19/01/2017 alle ore 09:13:26
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

Buongiorno, ti avevo già risposto nella pagina asciugatrice

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 19/01/2017 alle ore 15:35:27
Dev00
da Pesaro (PS)

Chiedo scusa, non avevo visto che il commento era posizionato all'inizio.

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 19/01/2017 alle ore 23:21:34
Dev00
da Pesaro (PS)

Continuo qui perchè non ho capito come rispondere sotto il commento nell'altra sezione. Chiedo ancora scusa per la confusione.

 

Quindi a pompa di calore è da escludere totalmente?

Quelle a resistenza in che classe energetica possono rientrare nel migliore dei casi? 

Ci sono differenze nelle "prestazioni" di asciugatura?

 

A questo punto chiedo se puoi consigliarmi tu un'asciugatrice adatta alle mie esigenze, magari rimanendo su Electrolux (poi vedrò se c'è disponibilità in zona e in caso qualche offerta).

 

Proverò anche a rilevare le temperature in garage nelle giornate più fredde, per essere sicuri. 

Grazie.

 

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 20/01/2017 alle ore 08:21:39
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

La pompa di calore è da escludere se le temperature sono basse e quindi per questo devi verificare.

La migliore classe è la B. Ci possono essere differenze in termini di cicli di asciugatura, ma asciuga.

Ti invito a leggere questa discussione, dove si parla dello stesso problema e sono stati identificati dei modelli.

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 07/03/2017 alle ore 13:46:44
Dev00
da Pesaro (PS)

Ho controllato, le temperature anche nei giorni più freddi non scendono mai sotto i 6°C.

Nel frattempo si sono presentate offerte per queste tre asciugatrici:

Electrolux EDH3889GME

Miele TDB130WP

Bosch WTW85468IT

Su internet non sono riuscito a capire bene le caratteristiche complete, da quello che ho letto la bosch è a pompa di calore (più condensatore autopulente) mentre le altre a condensazione, però ho letto per tutte una classe A++ (in più, per electrolux condensazione classe B; miele condensazione classe A).

Programmi per delicati dovrebbero averne tutte e tre. 

Le capacità di carico sono 7 kg per miele, 8 kg per le restanti.

 

Sapreste dirmi se le caratteristiche che ho trovato sono giuste?

Qualche consiglio su uno di questi modelli?

 

Grazie.

 

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 07/03/2017 alle ore 15:04:51
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

Sono tutte e tre modelli con poma di calore. La raccolta dell'acqua è a condensazione. Le descrizioni sui vari siti non sono purtroppo chiarissime, si fa riferimento alla condensazione in modo errato.

La classe A o B in condensazione si riferisce alla qualità di asciugatura degli indumenti, quindi alla percentuale di umdità residua, che si misura sempre in una scala che parte dalla A con la migliore efficienza e poi scende. B è ottima pure.

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 07/03/2017 alle ore 15:36:17
Dev00
da Pesaro (PS)

Infatti ogni sito riportava i dati a modo suo. Nel complesso poco comprensibili.

Fra le tre ce n'è una migliore su cui puntare oppure sono tutti buoni prodotti?

Grazie per l'aiuto!

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 07/03/2017 alle ore 16:59:37
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

Certamente sono tre buoni prodotti e anche le marche sono tra le migliori nella fabbricazione di asciugatrici. Logicamente ci sono caratteristiche differenti, che possono fare la differenza del prezzo, ma dovresti nel dettaglio studiartele e concentrare la tua attenzione sul modello che meglio risponde alle tue esigenze.

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 07/03/2017 alle ore 23:00:08
Dev00
da Pesaro (PS)

Non saprei, bene o male le caratteristiche fontamentali le rispettano tutte e tre: classe energetica A++; classe condensazione se dici che anche B è ottima siamo a posto (solo Miele ha la A).

Programmi delicati (ad esempio per lana) mi sembra li abbiano tutte; Miele ed Electrolux hanno un programma anti pieghe "stiro facile".

Ho letto che electrolux ha anche un programma per i piumoni e uno rapido (su Miele, lava/indossa o express potrebbero essere equivalenti di quello rapido).

Miele ha diversi programmi per capi precisi tipo jeans, cotone, camicie e ho letto che ha un sistema per cui lo scambiatore di calore non necessita di manutenzione. Purtroppo ha la portata minore, 7 kg.

Su Bosch ho letto del condensatore autopulente e di un trattamento antiallergenico.

 

Queste sono le particolarità dei vari modelli che sono riuscito ad individuare, poi non so se hanno tutte più o meno le stesse funzioni ma denominate in modo diverso (come già detto sui vari siti le schede tecniche sono abbastanza confuse).

La Bosch e la Electrolux costano più o meno uguali, mentre la Miele quasi 200€ in più. Questo esborso in più vale la pena?

Consultandomi con la famiglia, la Bosch è stata quasi scartata.

 

 

 

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 08/03/2017 alle ore 09:01:19
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

La Miele è da sempre molto più cara delle altre, solitamente utilizza materiali più lavorati e resistenti, ma non per forza una durata superiore. Scegliere dipende dipende da chi la utilizza così come mettere a confronto le varie caratteristiche. In ogni caso ritengo che siamo in presenza di tre prodotti ok. Perchè la Bosch è esclusa?

 
 
 

 

Simbolo Marche Risposta inserita 08/03/2017 alle ore 15:14:04
Dev00
da Pesaro (PS)

Le altre due sembrano più "appetibili" (se le particolarità che ho letto della Bosch non sono indispensabili); Miele dicono sempre che sia la migliore, per Electrolux conosciamo il centro assistenza dove abbiamo già portato l'aspirapolvere.

Poi finchè è in garanzia ci rivolgiamo direttamente al venditore.

I prossimi giorni andremo in negozio e vedremo anche cosa ci saprà dire il commerciante riguardo i tre modelli.

 

 

 
 
 

 

Simbolo Amministratore Risposta inserita 08/03/2017 alle ore 19:22:30
Amministratore
da Elettro-domestici.com (ED)

Va bene wink. Tienici informati sulla scelta e magari riporta un parere dopo averla utilizzata.

 
 
Inserisci commento
Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie Policy lineapreferenzelinea chi siamo lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea