Perchè le aziende evidenziano l'aspetto Green dei loro prodotti e della loro stessa filiera.
 
Assistiamo da alcuni anni, aggiungerei per fortuna, ed in modo sempre più attivo ed interessato, al tema ambientale. Tutelare l’ambiente che ci circonda è prerogativa inderogabile al fine di garantire la salvaguardia del nostro mondo.

Un passo in avanti in tal senso è già stato compiuto con l’entrata in vigore, ed il conseguente obbligo da parte dei rivenditori di recuperare i vecchi elettrodomestici da dismettere (in concomitanza all’acquisto di uno nuovo), evitando così abbandoni inopportuni, della legge uno contro uno di cui abbiamo già parlato in un altro articolo.

I produttori di apparecchi elettronici ed elettrodomestici attenti al tema ambientale, stanno producendo sempre più prodotti Green. Nei negozi infatti, sono sempre più i prodotti che nei lineari vengono evidenziati con dei cartelli o del materiale abbinato che esprime la loro appartenenza al green.

Non sempre tuttavia questo lato è evidenziato, quindi sta all’occhio attento del consumatore osservare con maggiore attenzione i prodotti. All’occhio attento non sfuggiranno alcuni piccoli loghi, contenenti un richiamo al colore verde o comunque una scritta con dicitura eco, green o altro riconducibile a questa logica. Bene quel marchio indica per l’appunto che il prodotto che lo espone ha un’anima ecologica, ma vediamo nello specifico a cosa si riferisce.

In buona sostanza significa che quel prodotto è costruito da un’azienda che pone particolare importanza all’impatto che il processo produttivo ha per l’ambiente, quindi canalizza le sue energie al miglioramento di tutte le condizioni che evitano una conseguenza negativa sull’ambiente.

Particolare attenzione, da parte delle aziende, viene data al risparmio delle risorse. Vengono elaborate così tecnologie sempre più efficienti in grado di garantire una continua analisi dell’impatto ambientale durante il ciclo di produzione.
Si cerca di limitare i consumi di energia, acqua, emissioni di CO2 e di rifiuti di produzione.

Tutto ciò fa nascere prodotti Green: consumi più bassi, alta efficienza e nessun impatto ambientale. In alcuni casi hanno un costo più alto rispetto a prodotti non Green. Tale differenza è comunque minima, in alcuni casi inesistente e comunque destinata a scomparire.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Il 12 aprile 2014 entra in vigore il decreto legge n° 49 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 14 marzo del 2014, a conclusione del procedimento di attuazione della direttiva europea sul RAEE.
 
 
Spazio trasparente.


Il decreto legge n° 63/2013, che come data ultima per la conversione in legge vedeva il 4 agosto 2013, è stato convertito definitivamente in legge, dal senato, giorno 1 agosto 2013.
 
 
Spazio trasparente.


Dopo molti anni nei quali il settore delle televisioni non è stato regolamentato da apposite etichette energetiche indicanti il loro consumo, come avviene invece già da una decina di anni per il grande elettrodomestico, con l’entrata in vigore del regolamento comunitario anche loro hanno l’obbligo di esporre l’energy label.
 
 
Spazio trasparente.


Assistiamo da alcuni anni, aggiungerei per fortuna, ed in modo sempre più attivo ed interessato, al tema ambientale. Tutelare l’ambiente che ci circonda è prerogativa inderogabile al fine di garantire la salvaguardia del nostro mondo.
 
 
Spazio trasparente.


A fronte dell'acquisto di un nuovo elettrodomestico di uguale natura a quello posseduto, il distributore ha l'obbligo di ritirare gratuitamente la vecchia apparecchiatura.
 
 
Spazio trasparente.


Se diventiamo attenti osservatori possiamo notare che su alcuni elettrodomestici, sia della categoria del grande che del piccolo elettrodomestico, è applicato il marchio Imq.
 
 
Spazio trasparente.


Spesso capita di sentirsi dire nel momento in cui si effettua il pagamento di un elettrodomestico, di conservare lo scontrino fiscale comprovante l’acquisto e di conservare la scatola, il tutto per usufruire della garanzia legale.
 
 
Spazio trasparente.


Un recentissimo incontro, avvenuto a Roma, organizzato dall’UNC ( Unione Nazionale Consumatori) al quale hanno partecipato esperti della materia, produttori e distributori, ha visto affrontare tematiche sull’attuale regolamentazione della garanzia e le modifiche che potrebbero essere attuate prima della fine dell’anno.
 
 
Spazio trasparente.


Entrata in vigore nel 1992, l’etichetta energetica ha rivoluzionato positivamente il mercato degli elettrodomestici, spingendo le aziende a produrre prodotti di elevata efficienza energetica. Sono oramai lontani i tempi in cui si vedevano nei negozi prodotti come lavabiancheria, frigoriferi o congelatori di classe C, D addirittura E ed F.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su
Chiudi
Regala un libro per Natale