Bimby Tm 31 un robot da cucina che racchiude all’interno ben 12 piccoli elettrodomestici, scopriamoli insieme.

Tra i tanti piccoli elettrodomestici che possiamo trovare comunemente nei negozi, ce n’è uno, la cui azienda ha scelto una via di commercializzazione completamente diversa e che merita per le sue caratteristiche di essere descritto, parliamo del Bimby. Un robot da cucina che propone delle caratteristiche ineguagliabili da qualsiasi altro robot.

Attualmente in commercio c’è l’ultima versione, il modello Tm31, non acquistabile nei negozi, ma attraverso siti ufficialmente riconosciuti che oltre al robot, vendono ricambi originali.

L’acquisto del Bimby può essere effettuata attraverso il canale tradizionale, ovvero per la rete di venditori presenti sul mercato. Basta contattare l’azienda ed un incaricato, esperto delle funzioni e del suo funzionamento, si recherà a casa vostra per dare tutte le informazione necessaria alla sua comprensione ed effettuare delle prove pratiche del suo funzionamento. La presenza del Bimby è molto diffusa anche nelle fiere, dove in appositi stand, del personale qualificato spiega ed illustra il robot. Il prezzo del Bimby si aggira intorno alle 1.000 euro, cifra che può essere anche rateizzata, concordandone le modalità al momento dell’acquisto.

Rispetto ad altri robot da cucina, ha un prezzo più alto, ma a tutto vantaggio della qualità e delle prestazioni ineguagliabili. Un altro suo grande punto di forza risiede nella reperibilità dei ricambi, infatti, contrariamente a quanto accade per altri robot, che trascorso un determinato periodo, vengono sostituiti da altri modelli e i ricambi tendono a scomparire, per il Bimby si riescono a trovare sempre, tramite i canali on line o presso i centri ricambi autorizzati.

La forza del Bimby Tm 31 risiede nell’essere ben più di un robot da cucina, inglobando diversi piccoli elettrodomestici, ne possiede infatti le caratteristiche di ben 12 diversi e pertanto riesce a pesare, a frullare, a mescolare, a cuocere a vapore, a rimescolare, a macinare, ad emulsionare, a montare, ad impastare, a cuocere, a tritare, ed ha il riscaldamento controllato;

Tutto questo consente di preparare le diverse creazioni, risparmiano un sacco di tempo impiegando solo il Bimby, senza aver bisogno di nient’altro, quindi impiegando molto meno spazio e soprattutto non sporcando altri piccoli elettrodomestici. Ed anche da un punto di vista economico, facendo due conti può risultare più economico acquistare un solo apparecchio che non i 12 pezzi singolarmente.
Questa, una spesa, che senz’altro consente anche per chi conduce una vita impegnata e soprattutto per gli appassionati di cucina un risparmio concreto di tempo!

Il Bimby è in grado di preparare tantissime ricette, dall’antipasto al dolce, passando per pane,  conserve, ricette d’autore e persino il gelato. In commercio si possono trovare dei ricettari appositamente scritti per essere guidati nella preparazione delle più disparate ricette.
I pezzi di ricambi o accessori, si trovano presso i centri assistenza autorizzati Vorwerk, è opportuno ricordare che sul mercato si trovano accessori e ricambi compatibili, tuttavia è opportuno utilizzare pezzi di ricambi ed accessori originali, dato che gli adattabili possono compromettere il suo utilizzo.

I pezzi di ricambio più venduti sono:

la farfalla, utile per preparare salse, montare le chiare d'uovo, la panna, e persino fare il gelato;

la spatola, per mescolare e rimuovere il cibo nel boccale;

il boccale in acciaio inossidabile e con impugnatura ergonomica, ha capienza di ben 2 litri, sistema di riscaldamento e sensore di temperatura;

le lame chiamate anche gruppo coltelli, con la capacità di tritare alla perfezione tutto ed impastare anche pasta e pane.

Ultima pubblicazione: 25/11/2013
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Icona regione.
Nico da Roma giorno 19/05/2014
Il costo è proibitivo, visto che un robot tradizionale tipo Kenwood in acciaio oggi te lo propongono "gratis" valore 500 se acquisti un altro elettrodomestico (es. lavatrice).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nico, grazie per aver espresso il tuo punto di vista.
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Abbiamo visto in un articolo precedente quando la causa della mancata accensione del forno è il termostato di sicurezza. Pertanto se abbiamo eseguito il controllo su di esso ed il responso ci dice che è funzionate, possiamo procedere al controllo del commutatore.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
La gamma di cucine Hotpoint Ariston con il catalogo per l’anno 2012 conta circa 16 modelli, che coprono diverse misure standard e nello specifico cucine con larghezza di 60 cm, 70 cm, 80 cm e 90 cm.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Sebbene i fornelli del piano cottura o della cucina, vengano puliti dopo ogni utilizzo, può capitare che, con il trascorrere del tempo, per varie ragioni, lo sporco e le incrostazioni aumentino a tal punto che una pulizia ordinaria non è più sufficiente a renderli accettabili. Risultano unti, incrostati, non belli alla vista e certamente impresentabili ad eventuali ospiti in cucina.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Oramai i forni dispongono di molte funzioni di cottura, ognuna della quali è più indicata di altre per eseguire dei preparati. Tali funzioni sono identificate con dei simboli che sono riportati sul quadro dei comandi o sul display del forno, che tuttavia, non possono riportare le spiegazioni relative ad ogni funzione.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Anche ai meno attenti, che hanno acquistato o si sono informati per l’acquisto di una cucina, sia essa di libera installazione o un piano cottura da incasso, si sono posti la domanda di cosa significhi la dicitura sulla cucina che specifica che essa necessita di una ventilazione maggiorata.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Sia che si tratti di un forno elettrico statico, ventilato o a gas, i forni da incasso sono costruiti con delle misure standard, in modo tale da poter essere inseriti, indipendentemente dalla marca della cucina componibile, all’interno del vano da incasso ad esso destinato. La misura standard ci consente di essere certi del suo inserimento in un mobile da incasso attuale, ma cosa succede se dobbiamo sostituire un vecchio forno? Le misure sono sempre compatibili? Inoltre i forni non sono solo quelli da 60 cm ma anche da 75 cm e da 90 cm, possiamo in questi casi sostituirli con altre misure? Vediamo tutte le misure e come regolarsi in caso di sostituzione del forno da incasso.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea