Asciugatrice compatta: modelli e misure salvaspazio in commercio

asciugatrice compatta

Con l'arrivo della stagione delle piogge l'asciugatrice diventa un elettrodomestico indispensabile per asciugare gli indumenti, soprattutto in quei posti dove piove sempre o dove non si dispone di uno spazio per stenderli all'esterno. Nella zona lavanderia una asciugatrice è ciò che serve, ma se non si dispone di uno spazio adatto per inglobare le dimensioni asciugatrice standard, cosa si fa? Beh in commercio ci sono dei modelli compatti che possono risolvere il problema dello spazio. Vediamo insieme quali sono i modelli di asciugatrice piccola!

Cosa trovi in questo articolo:

Misure asciugatrice standard

Evoluzione asciugabiancheria compatte

Asciugatrici compatte: i modelli

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni



Misure asciugatrice standard

Prima di focalizzare l'attenzione sulle misure dell'asciugabiancheria compatta, vediamo quali sono quelle di una standard, al fine di poter valutare un suo eventuale inserimento. Sia che si tratti di un modello con pompa di calore o tradizionale (condensazione), l'ingombro è il medesimo. L'asciugatrice standard ha una larghezza di 60 cm, una altezza di 85 cm ed una profondità approssimativamente di 60 cm. Quest'ultima misura può essere leggermente inferiore raggiungendo i 54 cm o superiore con i modello di asciugatrice più capienti. In fase di scelta, oltre alle misure specifiche di ingombro c’è da tenere in considerazione la necessità, al fine dell’areazione, parliamo in particolar modo per i modelli con tecnologia  a pompa di calore, di dover lasciare uno spazio tra essa ed il muro, che può occupare qualche altro centimetro.

Evoluzione asciugabiancheria compatte

La proposta di asciugatrici con misure ridotte non è molto vasta anzi ce ne sono veramente poche! Il motivo della poca diffusione è dovuto a dei limiti tecnici di ingombro dei componenti, nel senso che la costruzione in poco spazio della tecnologia pompa di calore, fa perdere spazio all'interno e conseguentemente non si hanno dei cestelli capienti, il che rende l'asciugatrice relativamente utile. La tecnologia a condensazione al contrario è più semplice ma nel poterla strutturare ma ha una efficienza energetica che non la rende molto conveniente, anche se non disponendo di spazio è una strada perseguibile. Ma con il passare degli anni si stanno sviluppando asciugatrici compatte classe a+ con una portata del cestello che le rende molto valide.

Per fare un pò di cronologia, fino a qualche anno fa le proposte erano la Rex Elctrolux RDC3150, la San Giorgio SGAT 720 e la San Giorgio SGAT969. Questi ultimi due modelli erano asciugatrici 45 cm di larghezza, 60 cm di profondità e 85 cm di altezza. Si tratta oramai di modello non più commercializzati dei quali non si trovano neppure delle rimanenze!

Anche dell’asciugatrice RDC3150  della Rex Electrolux,  con 69 cm di altezza, 60 cm di larghezza e soli 42 cm di profondità ed una capacità di 3,4 kg non vi è più traccia! Si trattava di un prodotto interessante per il tipo di installazione che poteva avvenire sia in terra che fissata alla parete. Unica pecca del prodotto era la di asciugatura (condensazione), con consumi di classe C.

Asciugatrici compatte: i modelli

Ora che abbiamo visto le misure di una asciugatrice standard, passiamo all'asciugatrice salvaspazio, nello specifico ai modelli che sono attualmente in commercio.  A tal proposito abbiamo raggruppato i diversi modelli di asciugatrice che hanno delle misure compatte ed in generale misure differenti da quelle standard, cosicché nella valutazione si possa avere un quadro ampio e poter scegliere più consapevolmente il modello adatto alle proprie esigenze.

1) Asciugatrice compatta Candy;
2) Asciugatrice compatta Hoover;
3) Asciugatrice compatta Beko;
4) Asciugatrice compatta klarstein;

I primi due modelli sono commercializzati a marchio Candy e sono definite come modelli di asciugatrice slim. I modelli sono CSO4 H7A1DE-S e BCTD H7A1TE-S. Si tratta di due modelli di asciugatrice compatta classe a+ con tecnologia pompa di calore ed una portata del cestello di ben 7 kg. La particolarità di questi modelli è il contenitore di raccolta dell'acqua di condensa integrato all'interno dell'oblò impugnabile da una comoda maniglia. Inoltre sono asciugatrici gestibili da remoto grazie alla tecnologia Simply-Fi. Ma veniamo alle misure dell'asciugatrice! Larghezza 60 cm, altezza 85 cm e profondità di 46,5 cm. Oltre a questi due modelli ce ne sono altri due non presenti sul sito ufficiale ma su altri canali di vendita on line. Si tratta del modello CBTD7A1TE-S e CS04H7A2DE-S rispettivamente con una profondità di 48,7 cm e di 46 cm. Si tratta di modelli che rientrano nel segmento delle asciugatrici profondità 50 cm.

Il secondo marchio è Hoover, in sostanza facendo capo allo stesso gruppo di Candy propone modelli diversi che nella sostanza hanno la stessa base. I modelli di asciugatrice slim della Hoover sono: ND4 H7A2TCBEX-S, ND4 H7A1TCEX-S, NDP4 H7A2TCBEX-S, HLPB4H7A2TBEX-11. Larghezza 60 cm, altezza 85 cm e profondità 46,5 cm.

Ora passiamo al marchio Beko che aggiunge ai modelli di asciugatrice piccole dimensioni la DRXS722W. Si tratta di un modello in classe A++ con una portata di 7 kg. Le misure sono altezza 84,7 cm, larghezza 59,7 cm e profondità 46 cm. In realtà questa profondità indica quella netta del mobile, ma considerando la sporgenza massima, si raggiungono i 50,8 cm di profondità.

Klarstein, un marchio tedesco che nasce nel 2008 dispone di molti modelli di asciugatrice con misure compatte. Si tratta di asciugatrici con tecnologia a condensazione, ovvero riscaldano con la resistenza elettrica ed hanno un assorbimento intorno ai 1500 watt. L'acqua viene tolta per espulsione e sono tutti modelli di classe C. La portata è di 2,5 kg, 3 kg e 6 kg. Nella tabella sottostante sono raggruppati i modelli con relative misure.

Modello
Kg
Misure L/H/P
Watt
6
59,5/68,1/51
1500
2,5
50/60/41,5
850
3
49/69/47,5
1020
3
51,5/66/44,5
1250

Come si deduce dalle misure questi modelli rispondono bene ad esigenze di spazi piccoli, laddove c'è bisogno di asciugatrici larghezza 50 cm o di asciugatrice con altezza ridotta.

Ultima pubblicazione: 23/08/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Icona regione.
Diego da Lariano giorno 19/12/2017
Salve a tutti, oggi girando per negozi ho visto questa asciugatrice compatta della Hoover la DXW4 H7A1TCEX-01. Le dimensioni sono molto compatte. Larg. 59,6 cm alt. 85 prof. 46,5 cm. È in classe A+ con 7 kg di carico. Se ne sa qualche cosa? Recensioni commenti? Come lavatrice ho una Hoover Vision HD 1200 6Kg da una decina di anni, anche questa con profondità 46,5 cm, da tempo sto cercando una asciugatrice slim da metterci sopra. Attendo Vostri consigli e commenti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Diego, la macchina in questione DXW4 H7A1TCEX-01 è di recente commercializzazione e personalmente non ho avuto esperienza diretta sul prodotto. Posso dirti che non è la sola, difatti c'è anche il modello GVS4 H7A1TCEX-01 della Candy, che ha di certo le medesime caratteristiche generali, magari con qualche variante nella programmazione. Le macchine in buona sostanza sono uguali essendo prodotte entrambe dallo spetto gruppo. Sono in pompa di calore e presentano dei buoni dati tecnici. Per completezza ho riportato le energy label dei due prodotti, e potrai notare che sono identiche fatta eccezione per la marca ed il modello.


Icona regione.
Nicola da Roma giorno 23/10/2016
Sto cercando disperatamente un'asciugatrice con altezza inferiore alla standard e quindi da 75 cm in giù. La vorrei a pompa di calore con Classe A, B al massimo e pertanto quella proposta della Electrolux non va bene (A condensazione e Classe C). Potete aiutarmi? Sono settimane che cerco ma non trovo nulla!! Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Nicola, non trovi nulla in quanto non c’è nulla, almeno per quanto riguarda gli elettrodomestici della distribuzione organizzata. Potrebbe esserci qualche azienda che ne produce in modo personalizzato, ma non saprei dirti quale e soprattutto i costi lieviterebbero di parecchio.
Icona regione.
Giovanni da Camaiore giorno 25/01/2016
Spero che prima o poi inventino altri modelli compatti che abbiano una capacità superiore ai 3,4 kg così almeno potrebbero soddisfare le esigenze di chi ha bisogno di un'asciugatrice ma non ha spazio in casa.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, stiamo a vedere ☺
Icona regione.
Paola da Roma giorno 26/11/2014
Vorrei comprare un'asciugatrice per la prima volta. Ho purtroppo esigenze di dimensioni: la profondità o comunque una delle dimensioni non dovrebbero superare i 56 cm. Mi interesserebbe la tecnologia a pompa di calore e classe energetica alta, almeno "A", ovviamente una buona asciugatrice. Le mie ricerche non hanno avuto i risultati sperati. Lei mi saprebbe consigliare qualcosa? In caso negativo sarò costretta ad aspettare ancora, fino a che qualche marchio non decida di metterle in produzione! La ringrazio fin da ora per i suoi preziosi consigli.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paola, c’è la ASC71S della Smeg, con 53 cm di profondità, ma è una classe B, altro niente.
Icona regione.
Maria da Gessate giorno 06/11/2014
Cerco una asciugatrice profondità massimo 50(comprensiva della sporgenza dell'oblò, possibilmente a pompa di calore.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maria, come indicato nell’articolo al momento non ci sono modelli che soddisfino queste caratteristiche.
Icona regione.
Rosanna da Napoli giorno 23/10/2014
Salve, dovendo acquistare un'asciugatrice volevo sapere il suo parere su un prodotto: "STILE - Stirasciuga Compact Classe A Capacità 9 Kg". Malgrado la scheda non riesco a capire se è a condensazione o a pompa di calore, se è un prodotto affidabile o meno, insomma essendo ignorante in materia di elettrodomestici prima di acquistarla volevo un consiglio da esperto! Nel caso il prodotto sia affidabile potrebbe dirmi la differenza tra: "STILE - Stirasciuga Compact Classe A Capacità 9 Kg" e " STILE - Stirasciuga Compact Up Classe A Capacità 9 Kg"?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Rosanna, ho analizzato i modelli descritti e posso dirti che non sono a pompa di calore. Non ho una esperienza diretta e non ho recensioni fatte da consumatori, quindi non posso esprimere un parere sull’affidabilità. Il consumo è di 2,8 kwh/ciclo, nel primo caso e di 4,2 kwh/ciclo nel secondo. Oltre a questo come differenza noto la posizione dei comandi in un modello sono sopra e nell’altro sotto.

Grazie per la celerità ed il contenuto della risposta, vorrei chiederle se può consigliarmi qualche modello di asciugatrice con un accettabile rapporto qualità/prezzo perché non saprei proprio quale scegliere (una delle caratteristiche che più mi interessano è la morbidezza del risultato finale).

Icona elettro-domestici.com

In questo caso non posso esserti di grande aiuto in quanto non so i prezzi dei diversi modelli, non ci occupiamo di vendita ma solo di consigli. Per la morbidezza le pompe di calore vanno bene. Se ti va comincia a fare qualche ricerca sui diversi modelli con relativi prezzi, poi apri una discussione nel forum e qui analizziamo insieme il miglior rapporto qualità/prezzo.

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Le asciugatrici del marchio Aeg in caso di rottura di qualche componente o di un malfunzionamento che impedisce il corretto svolgimento del processo di asciugatura, restituiscono sul display un codice di errore, che se ben interpretato consente di identificare cosa non sta funzionando.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Con l'arrivo della stagione delle piogge l'asciugatrice diventa un elettrodomestico indispensabile per asciugare gli indumenti, soprattutto in quei posti dove piove sempre o dove non si dispone di uno spazio per stenderli all'esterno. Nella zona lavanderia una asciugatrice è ciò che serve, ma se non si dispone di uno spazio adatto per inglobare le dimensioni asciugatrice standard, cosa si fa? Beh in commercio ci sono dei modelli compatti che possono risolvere il problema dello spazio. Vediamo insieme quali sono i modelli di asciugatrice piccola!
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Per mantenere in buono stato generale e preservare il buon funzionamento degli elettrodomestici è necessario eseguirne una costante e corretta manutenzione! In questo caso specifico parliamo di asciugatrice e di come tenere in piena efficienza il condensatore o nel caso in cui non sia stato fatto di come pulire il condensatore dell'asciugatrice.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il quadro display dell'asciugatrice ci fornisce delle indicazioni importanti in merito al suo regolare funzionamento, tra le tante spie troviamo quella che segnala che la vaschetta di raccolta dell'acqua di condensa è piena. Una volta che l'abbiamo svuotata si spegne, ma questa volta non succede! Abbiamo svuotato la vaschetta ma la spia continua ad indicare che è piena! Come è possibile e soprattutto cosa possiamo fare? Niente panico, ora lo vediamo!
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Nel caso si verifichi un guasto in un’asciugatrice, per poter intervenire ed eseguire una riparazione o nel caso in cui sia necessario effettuare una manutenzione, è necessario smontare tutta la struttura. Vedremo pertanto quali sono i passaggi da compiere che in linea di massima sono uguali per tutti i modelli.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Abbiamo già parlato dell’impiego del vapore negli elettrodomestici, in un tempo in cui non si era ancora palesato il suo impiego diffuso nell’asciugatrice. A distanza di tempo l’impiego del vapore nell’asciugatrice ha preso piede e tanti grandi marchi lo impiegano su alcuni dei loro modelli, solitamente sul top della gamma.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea