Come è strutturata e come leggere l’energy label degli scaldacqua convenzionali, solari, pompa di calore, combinati e serbatoi per l’acqua calda.
 
Giorno 26 settembre del 2015 è la data a decorrere dalla quale entra in vigore il regolamento che disciplina la catalogazione energetica per la vendita o la messa in servizio di scaldacqua, anche sotto forma d’insieme di scaldacqua e dispositivo solare.

Come è avvenuto per gli altri elettrodomestici è stata studiata una specifica energy label, che riprende la linea estetica ed i colori che sono oramai conosciuti con la diffusione delle altre etichette energetiche.

Il regolamento prevede sempre gli stessi obblighi per il produttore di corredare ogni apparecchio messo in commercio della sua etichetta, che deve essere stampata per gli scaldacqua a pompa di calore sull’imballaggio, mentre per gli scaldacqua destinati all’utilizzo d’insieme ne deve essere presente una seconda su ogni elemento, ed obbliga il rivenditore ad esporre tale etichetta su ogni singolo prodotto in modo che inequivocabilmente possa ad esso essere associata. Ogni scaldacqua deve essere munito della scheda di prodotto.

Sul panorama degli apparecchi per riscaldare l’acqua distinguiamo quelli convenzionali, quelli solari, quelli a pompa di calore, i serbatoi per l’acqua calda ed infine gli insieme di scaldacqua e dispositivi solari. Per ognuna di queste tipologie c’è una specifica etichettatura energetica che propone una scala che va dalla A alla G per tutti, fatta eccezione gli insieme di scaldacqua e dispositivi solari che prevedono una scala dalla A+++ alla G. A decorrere dal 26 settembre 2017 la scala energetica per gli scaldacqua convenzionali, quelli solari, quelli in pompa di calore e per i serbatoi si eleva di una +, andando quindi dalla A+ alla F.

Vediamo ora nel dettaglio, sono messe a fianco quella a decorrere dal 26 settembre 2015 e quella a decorrere dal 26 settembre 2017, come è formata e come leggere i dati riportati sull’energy label di ogni singola tipologia:

1) Scaldacqua convenzionali

Energy label scaldacqua convenzionale 2015.Energy label scaldacqua convenzionale 2017.

Partendo dall’alto al punto I e II troviamo indicati la marca del fornitore ed a seguire il modello.

Funzione scaldacqua.

Indica che siamo in presenza di un apparecchio che ha la funzione di riscaldare l’acqua e che il suo profilo di carico (basato su una frequenza di aspirazione di acqua) è L (i profili di carico sono XXS, XS, S, M, L, XL, XXL).

La classe di efficienza energetica di riscaldamento dell'acqua, con la punta della freccia (nera) rivolta in corrispondenza della relativa classe di efficienza energetica sulla tabella arcobaleno.

Rumorosità scaldacqua.

Indica la rumorosità all'interno, in dB, arrotondato alla cifra intera più vicina.

Consumo scaldacqua.

Consumo annuo di elettricità indicato in kWh in e/o il consumo annuo di combustibile in GJ in termini di GCV, arrotondato alla cifra intera più vicina.

Temporizzatore scaldacqua.

Indica che è in grado di funzionare durante le ore morte.

2) Scaldacqua solari

Energy label scaldacqua solare 2015.Energy label scaldacqua solare 2017.

Partendo dall’alto al punto I e II troviamo indicati la marca del fornitore ed a seguire il modello.

Funzione scaldacqua.

Indica che siamo in presenza di un apparecchio che ha la funzione di riscaldare l’acqua e che il suo profilo di carico (basato su una frequenza di aspirazione di acqua) è L (i profili di carico sono XXS, XS, S, M, L, XL, XXL).

La classe di efficienza energetica di riscaldamento dell'acqua, con la punta della freccia (nera) rivolta in corrispondenza della relativa classe di efficienza energetica sulla tabella arcobaleno.

Rumorosità scaldacqua.

Indica la rumorosità all'interno, in dB, arrotondato alla cifra intera più vicina.

Consumo scaldacqua e mappa europea irraggiamento solare.

Indica il consumo annuale di elettricità in kWh o di combustibile in GJ in termini di GCV  arrotondati alla cifra intera più vicina. La mappa indica tre zone di irraggiamento solare con tre colorazione di diversa tonalità di blu, e per ognuna il consumo.

 

3) Scaldacqua pompa di calore

Energy label scaldacqua pompa di calore 2015.Energy label scaldacqua pompa di calore 2017.

In buona sostanza riprende le stesse informazioni della precedente energy label, fatta eccezione per la rumorosità che viene indicata anche per l’esterno essendo questo munito della pompa di calore.

Rumorosità scaldacqua.

Temporizzatore scaldacqua.

Indica che è in grado di funzionare durante le ore morte.

4) Serbatoi d’acqua

Energy label serbatoi di acqua 2015.Energy label serbatoi di acqua 2017.

Partendo dall’alto al punto I e II troviamo indicati la marca del fornitore ed a seguire il modello.

Funzione serbatoio.

Indica che siamo in presenza di un apparecchio per contenere l’acqua serbatoio.

La classe di efficienza energetica, con la punta della freccia (nera) rivolta in corrispondenza della relativa classe di efficienza sulla tabella arcobaleno.

Dispersione in watt.

Indica la dispersione in watt.

Volume in litri.

Indica il volume in litri del serbatoio, arrotondato alla cifre intera più vicina.

 

5) Insiemi di scaldacqua e dispositivi solari

Energy label insiemi di scaldacqua e dispositivi solari.

Partendo dall’alto al punto I e II troviamo indicati la marca del fornitore ed a seguire il modello.

Funzione scaldacqua.

Indica che siamo in presenza di un apparecchio che ha la funzione di riscaldare l’acqua e che il suo profilo di carico (basato su una frequenza di aspirazione di acqua) è L (i profili di carico sono XXS, XS, S, M, L, XL, XXL).

Classe energetica scaldabagno.

Indica la classe di efficienza energetica dello scaldabagno.

 

Combinazione collettore solare e serbatoio.

Indica se un collettore solare e un serbatoio per l’acqua calda possano essere compresi nell’insieme di scaldacqua e dispositivi solari.

 

Classe di efficienza energetica.

La classe di efficienza energetica di riscaldamento dell'acqua, riferita all’insieme di scaldacqua e dispositivo solare, con la punta della freccia (nera) rivolta in corrispondenza della relativa classe di efficienza energetica sulla tabella arcobaleno.

 

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Per chi in casa non possiede una caldaia per la produzione di acqua calda igienico-sanitaria, la soluzione per averla è quella dell’impiego di uno scaldabagno, che fino a poco tempo fa, si indirizzava esclusivamente verso il classico con funzionamento elettrico, passando attraverso l’individuazione della capacità in relazione alle esigenze familiari, ma oggi ci si può indirizzare all’acquisto di uno scaldabagno in pompa di calore.
 
 
Spazio trasparente.


Scaldabagno elettrico conviene tenerlo sempre acceso? È un quesito molto ricorrente, che personalmente mi è capitato di discuterlo ascoltando diverse e contrastanti teorie al riguardo. Vediamo quindi di capire il suo funzionamento e se è il caso di tenerlo sempre acceso e i piccoli accorgimenti che dobbiamo osservare per risparmiare energia.
 
 
Spazio trasparente.


Giorno 26 settembre del 2015 è la data a decorrere dalla quale entra in vigore il regolamento che disciplina la catalogazione energetica per la vendita o la messa in servizio di scaldacqua, anche sotto forma d’insieme di scaldacqua e dispositivo solare.
 
 
Spazio trasparente.


In zone non raggiunte dal metano o comunque per motivi ed esigenze varie, dipendenti dalle necessità di chi vi abita, in molte abitazioni continua ad essere utilizzato lo scaldacqua elettrico ad accumulo.
 
   
 
 
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su