Cestello lavatrice che non gira e sostituzione delle spazzole a carboncino.
 
Un’anomalia di funzionamento della lavatrice o lavasciuga, alla quale ci si trova davanti dopo alcuni anni del suo utilizzo è quella del cestello che non gira. Prima di andare avanti precisiamo che il fermo del cestello può dipendere da diversi fattori, ma in particolare in questo caso ci riferiamo ad una condizione del tutto normale, conseguente alla regolare usura delle spazzole a carboncino.

Ancora deve essere precisato che non tutti i motori delle lavatrici o lavasciuga sono a spazzola, difatti ci sono motori con tecnologia inverter o altri sistemi che non prevedono la presenza delle spazzole. Per accorgersi se il motore è a spazzole bisogna girare manualmente il cestello e ascoltare se si palesa uno sfregamento, in caso contrario, quindi se non si avverte nessun rumore, non ci sono le spazzole.

Le spazzole, formate da un corpo in plastica e la spazzola a carboncino, che si inserisce all’interno del corpo, dal quale viene spinta verso l’esterno da una molla, man mano che si consuma, sono posizionate sul motore, ad esso avvitate ed hanno il compito di dare continuità elettrica, continuità che viene interrotta nel momento in cui dopo tempo (anni) di funzionamento il carboncino, che in fase iniziale è lungo alcuni cm, circa 5, si consuma riducendo la sua lunghezza fino a pochi millimetri, cosi da non assolvere più al suo compito adeguatamente.

Ci possiamo trovare così nella condizione in cui il cestello gira inizialmente ma durante il lavaggio si blocca ripetutamente, quindi un funzionamento a singhiozzo,  in questo caso le spazzole sono al limite dando continuità elettrica sono in alcuni momenti, oppure nella condizione in cui la lavatrice carica l’acqua, ma il cestello non gira per niente, in questo caso sono completamente consumate. Con le spazzole completamente consumate la lavatrice o lavasciuga può restituire dei segnali differenti a seconda del modello, come apertura e chiusura del blocco serratura, accensione di spie ed altro.

Vediamo ora come dobbiamo operare per la loro sostituzione, che con un po’ di manualità possiamo praticare in autonomia. Innanzi tutto abbiamo bisogno di alcuni attrezzi, quali cacciavite e solitamente una chiave a tubo n° 13, ma essendoci diversi modelli di lavatrice, ci possono essere delle varianti pertanto una cassetta di attrezzi assortita è preferibile.

Come sempre è necessario staccare la spina elettrica, così da poter lavorare in totale sicurezza, successivamente dobbiamo rimuovere il pannello sul retro così da avere accesso visivo all’interno della lavatrice ed identificare il motore che si trova in basso. Le spazzole sono fissate sul motore, ma dall’esterno di solito non sono visibili ne accessibili, quindi bisogna sganciare il motore, prima però è necessario rimuovere la cinghia di trasmissione dal suo innesto.

Il motore è fissato sotto la vasca, solitamente da due grosse viti, in alcuni casi possono essercene di più, che lo percorrono per tutta la sua profondità, quindi bisogna svitarle e successivamente, dopo aver sganciato la morsettiera e il filo di terra, estrarre il motore.

A questo punto sui lati bisogna identificare le spazzole, che sono su di esso fissate con delle viti. Sganciare le relative morsettiere, svitare le viti di fissaggio ed estrale, per sicurezza verificare la lunghezza del carboncino, che se usurato non sarà superiore ad 1 cm. Constatata l’usura procedere con il fissaggio delle nuove spazzole preventivamente acquistate, riposizionando i collegamenti elettrici. Allo stesso modo procedere al ricollocamento del motore e dei collegamenti.

Articolo aggiornato: venerdì 12 febbraio 2016

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Una parola che molto recentemente è diventata di uso comune nel vocabolario giornaliero nel campo degli elettrodomestici è RAEE, ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.
 
 
Spazio trasparente.


Rappresentano una sintesi di ergonomia, precisione e prestigio del "German design". Cruscotto per una perfetta visibilità, manopole ergonomiche e pulsanti di facile scelta.
 
 
Spazio trasparente.


Può capitare presto o tardi nell’utilizzo quotidiano della nostra lavatrice, che ad un non determinato punto del programma, sul display, compaia un codice, solitamente un numero preceduto da una lettera, che sta ad indicare uno svolgimento del suo funzionamento non corretto, che si può concludere in un blocco del ciclo di lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.


Questo codice di errore identifica un difetto alla tachimetrica del motore. Per chi volesse approfondire cos’è e come funziona la tachimetrica, vi rimando alla lettura dell’articolo relativo.
 
 
Spazio trasparente.


È buona norma una volta che la lavatrice ha terminato il lavaggio, staccare sia la corrente elettrica, questo diventa molto più semplice se abbiamo predisposto l’impianto con un interruttore, e chiudere il rubinetto di entrata dell’acqua.
 
   
 
 
 
 
Icona regione.
Claudia da Milano giorno 12/02/2016
Ciao... ho una lavatrice Beko WKB 51031 PTM e pur avendo fatto fatica a chiudere l'oblò l'ho avviata lo stesso contenta ci fosse andato tutto... accendo e vado a fare altro e dopo mezz'ora o poco più ricordo ci fosse un tappeto di gomma e corro a estrarlo per aver messo tutto a 90 gradi e mi accorgo che era rimasto tutto come lo avevo lasciato neppure bagnato... allora lo estraggo e la rifaccio partire senza, ma... non gira più... faccio varie prove ma niente si riempie il cestello, a mano gira ma in azione no... cosa pensi possa essere la cinghia o la scheda elettrica devo farla sostituire o solo risistemare credo sia andata sotto sforzo per il carico no...? Non so se essere più contenta non si sia sciolto il tappeto dentro o doverla smontare...
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Claudia, può essere la cinghia, puoi controllarla, la scheda elettrica pure, ma suppongo con maggiore probabilità le spazzole a carboncino usurate.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su