Come fare per sostituire il blocco porta della lavatrice da soli!

come sostituire il blocco porta della lavatrice
La lavatrice improvvisamente non funziona più! Documentandosi un pò si giunge alla conclusione che il difetto è causato dal blocco porta! Ma come sostituire il blocco porta della lavatrice? Scopriamo insieme come farlo e anche se i segnali che la lavatrice ci manda ci confermano che è difettoso.

Cosa trovi in questo articolo:

Dove si trova il blocco porta nella lavatrice

Come funziona il blocco porta lavatrice

Cosa succede se il blocco porta non funziona

Quanto costa il blocco porta lavatrice

Quanto costa cambiare il blocco porta lavatrice

Come identificare il blocco porta nuovo

Come cambiare la serratura di una lavatrice

Video come sostituire blocco porta lavatrice

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni



Dove si trova il blocco porta nella lavatrice

Il blocco porta come dice la parola stessa ha attinenza con la porta o meglio con lo sportello della lavatrice. Non si trova attaccato allo sportello, bensì dalla parte interno del mobile della lavatrice, esattamente nel punto in cui il gancio che fuoriesce dalla sportello va ad appoggiarsi al telaio della lavatrice. In quel punto è presente un foro, un innesto dove il gancio si aggrappa e mantiene chiuso lo sportello. Si tratta esattamente del blocco porta del quale dall'esterno è visibile sono l'innesto. 

Come funziona il blocco porta lavatrice

Una volta spinto lo sportello fino in fondo, nei modelli di lavatrice dotati di maniglia è opportuno accompagnare l'inserimento del fermo facendo leva sulla maniglia, in modo tale che l'entrata avvenga delicatamente, si avverte uno scatto e lo sportello è chiuso. Provandolo a tirare verso fuor non si apre. Nel modelli senza maniglia, ma con la sola presa invece si apre. Fino a questo punto il blocco porta è semplicemente una serratura di fissaggio e di aggancio del fermo. La sua azione vera e propria avviene, dopo avere impostato un ciclo di lavaggio e dato l’avvio del ciclo, quando tramite il comando della scheda elettronica o del timer (programmatore meccanico), si attiva il meccanismo dell'elettro serratura che blocca saldamente il fermo porta e non consente più l'apertura dello sportello per tutto il tempo del lavaggio ed anche per alcuni minuti dopo che è terminato. La funzione del blocco porta è quella di impedire che lo sportello della lavatrice possa aprirsi durante lo svolgimento di un programma, cosa che implicherebbe dei pericoli.

Cosa succede se il blocco porta non funziona

Da un punto di vista pratico, il guasto del blocco porta della lavatrice non implica una difficoltà di chiusura dello sportello, che avviene in modo del tutto normale. Non ci sono delle avvisaglie in questo, che possono far capire al consumatore che è rotto o guasto, fatta eccezione per il caso in cui, in quella zona dello sportello si ravvisa la presenza di una bruciatura. In sostanza, si può constatare, la zona del blocco porta annerita a causa di un corto che ha generato una vampata con conseguente rottura e brunimento del bianco della lavatrice.

Per contro la conseguenza diretta del blocco porta che non funziona è il mancato serraggio dello sportello e il conseguente fermo del ciclo di lavaggio. Sostanzialmente, dopo che viene dato l'avvio non succede nulla. La lavatrice resta ferma!

Tuttavia oltre al caso in cui l’oblò non viene bloccato all’avvio del programma, ci si potrebbe trovare in presenza di un oblò serrato, abbiamo sentito anche il click, che quando è perfettamente funzionante si verifica, ma, ad esso, non è conseguente il carico di acqua nella lavatrice. In questo caso c’è una parte del blocco porta che funziona, ma non va quella relativa alla comunicazione verso la scheda o il timer, dell’avvenuta chiusura e, pertanto, non viene inviato il segnale di caricamento dell’acqua.

Come abbiamo visto il blocco porta rotto non fa funzionare la lavatrice, tuttavia ci può essere un caso in cui è evidente che non funziona ed un altro in cui ci dobbiamo arrivare per deduzione.

Quanto costa il blocco porta lavatrice

Nel momento in cui siamo riusciti a diagnosticare il guasto del blocco porta della lavatrice, certamente per farla funzionare nuovamente è necessario procedere con la sua sostituzione. Il prezzo di un blocco porta nuovo può varia da circa 10 euro fino ad arrivare ad un massimo di 50 euro. Il costo varia in funzione del modello. Ogni produttore di lavatrici utilizza una serratura propria che può anche essere diversa tra i differenti modelli della propria gamma. Sebbene la funzione sia uguale, la forma ed i collegamenti sono diversi. A parte il prezzo minimo e massimo indicato, il costo medio si aggira intorno alle 30 euro.

Quanto costa cambiare il bloccoporta lavatrice

Conoscendo il prezzo di un blocco porta lavatrice è possibile regolarsi sulla spesa da sostenere per la riparazione fatta eseguire ad tecnico di elettrodomestici. Considerando un costo medio di 30 euro per il ricambio, una tariffa oraria media di 40 euro, non stiamo considerando il costo per tipo di intervento, per il blocco porta sono richieste dalle 60 euro alle 80 euro, e l'aggiunta del diritto di chiamata, che può variare dalle 30 alle 80 euro, possiamo stabilire una spesa minima di 70 euro ad un massimo di 190 euro. Il tempo di lavorazione si aggira intorno a 20 minuti.

Quanto costa cambiare il blocco porta della lavatrice? Min. Max
Se lo fai da solo 10,00 50,00
Se lo fai fare da un tecnico 70,00 190,00

Il costo del tecnico di 70 euro è dato dalla somma del prezzo medio del blocco (30 euro) e del costo di 1 ora di lavoro, sebbene ci vogliano circa 20 minuti (40 euro). Non è considerato il costo del diritto di chiamata, che in caso di tecnici che si trovano nelle vicinanze, potrebbe non essere richiesto. 190 euro invece è il massimo che si potrebbe spendere, somma data dal del prezzo medio del ricambio (30 euro), della tariffa più alta per il cambio del blocco (80 euro) ed il massimo richiedibile per la chiamata (80 euro). Hai fatto sostituire il blocco dello sportello da un tecnico? Se ti va dicci quanto hai speso tramite i commenti!

Come abbiamo potuto constatare il costo per la sostituzione della serratura della lavatrice può essere gravoso ed addirittura sfiorare il prezzo di una lavatrice nuova. Il nostro consiglio? Come sempre è di continuare la lettura e sostituirlo da solo!

Come identificare il blocco porta nuovo

Hai deciso di cambiare da solo la serratura della lavatrice, molto bene! La prima cosa da fare è acquistare il ricambio nuovo, ma prima di farlo è necessario capire quale è il modello esatto. Non basta andare in un negozio e chiedere un blocco porta per lavatrice! Abbiamo visto che non son tutti uguali ed ogni lavatrice monta il suo! Non sono intercambiabili se non sono compatibili.

Abbiamo due modi per cercare il blocco porta da sostituire:

1) Eseguire una ricerca in rete;
2) Recarsi in un centro ricambi.

In entrambi i casi dobbiamo essere in possesso delle informazioni necessarie che ci consentano di cercare o chiedere di cosa abbiamo bisogno. Lo possiamo fare fondamentalmente in due modi, il primo è smontando il blocco porta (tra poco vedremo come fare) e recuperare i dati su di esso riportato e con essi eseguire una ricerca in rete o recarsi con il ricambio da un rivenditore. Il secondo che è il metodo più corretto è prelevare i dati della lavatrice, parliamo di modello e matricola di produzione e, recandoci presso un centro di ricambi, fornirli affinché l'operatore possa eseguire una ricerca nella banca dati di quel marchio e giungere al codice esatto del ricambio che si sta cercando. Tale ricerca per alcuni marchi può essere eseguita anche in rete, dove i produttori mettono a disposizione la banca dati, che può essere interrogata restituendo direttamente il ricambio da acquistare.

Come cambiare la serratura di una lavatrice

Per sostituire il blocco porta della lavatrice iniziamo staccando la spina dell'alimentazione elettrica, non serve staccare il carico o lo scarico. Apriamo l’oblò e con l’ausilio di un cacciavite, facciamo leva sulla molla in ferro o in plastica, che troviamo intorno alla guarnizione, fissata al telaio, in corrispondenza dell’oblò. La estraiamo parzialmente, limitandoci alla porzione di guarnizione che si trova in corrispondenza della chiusura. Se la togliamo tutta non è un dramma, non sarà difficoltoso risistemarla.

Ora estraiamo solo la parte di guarnizione che ci consente di infilare la mano all'interno del mobile ed afferrare il blocco porta. Evitiamo di togliere tutta la guarnizione non serve e impiegheremo molto più tempo per risistemarla. Se malauguratamente la togliamo tutta non è comunque un problema, con calma si sistema nuovamente anche se può risultare un po’ fastidioso!

A questo punto dobbiamo estrarre il blocco, che a seconda dei modelli può essere fissato dall’esterno con delle viti oppure può essere ad incastro. Nel primo caso è sufficiente smontare le viti che lo fissano. Nel secondo caso, dall’esterno noteremo due fori, all’interno dei quali ci sono dei blocchi di plastica, bisogna mandarli verso l’interno facendo pressione con una punta di cacciavite e nel contempo con l’altra mano afferrare il blocco spingendolo in avanti o tirandolo verso dietro, sempre in parallelo alla lamiera, per scoprire da quale lato è l’incastro fino a quando non si sgancia. Ora tiriamolo fuori dallo spazio che abbiamo creato e già a vista in molti casi potremmo notare delle bruciature, oppure potrebbe anche essere integro esternamente, quindi dovremmo comunque procedere alla sostituzione.

Normalmente gli attuali blocco porta sono collegati elettricamente tramite un unico spinotto, che dispone di un solo verso di inserimento, ma in altri più vecchi possono esserci dei singoli fili collegati in altrettanti innesti. In questo caso è necessario prima di sganciarli scattare una foto in modo da essere certi, in fase di montaggio di quello nuovo, dove agganciare i fili. Questa operazione non è da trascurare, in quanto dei fili collegati in modo errato potrebbero danneggiare il ricambio nuovo ed in alcuni casi mandare corrente non dovuta alla scheda elettronica e danneggiarla. Quindi rimontiamo secondo quanto detto sopra e risistemiamo la guarnizione e la molla che la regge. Se tutto è andato bene la lavatrice tornerà a funzionare correttamente.

Video come sostituire il blocco porta della lavatrice

Ultima pubblicazione: 21/11/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Icona regione.
Graziella da Saltrio giorno 08/06/2018
Buongiorno, in merito al problema della lavatrice Ariston Hotpoint WML 90, che le avevo segnalato in quanto non si apriva l' oblò dopo aver terminato il lavaggio, purtroppo oggi finito il ciclo non si apre più, ho staccato la corrente e riattaccato e se altre volte facendo queste operazioni si apriva adesso l'oblò non si apre. Le chiedo gentilmente cosa fare per aprirlo. Grazie per la sua gentilezza.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Graziella, se rimuovi lo zoccolo dovrebbe esserci sulla destra una linguetta, solitamente di colore giallo, che tirandola verso l’esterno sgancia l’oblò. Se non dovesse esserci la linguetta allora dovrai togliere il top e in corrispondenza del blocco porta ci dovrebbe essere una linguetta di apertura manuale. Mi raccomando in quest’ultimo caso stacca la corrente e ricorda di svuotare l’acqua prima di aprirla, qualora sia piena. Poi dovrai sostituire il blocco porta, come indicato nell’articolo di cui leggi.
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Nel malfunzionamento della lavatrice oltre al guasto che si può manifestare in un determinato momento e che quindi è necessario riparare, si può creare un’ulteriore problematica per il mancato scarico dell’acqua. Difatti si può bloccare con il cestello pieno d’acqua. Cosa fare in questa circostanza?
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Diamond è la nuova linea di lavabiancherie Samsung, disign nuovo e programmazione estremamente semplice. Il disign si coniuga con le tecnologie più evolute e funzionalità esclusive.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Gli elettrodomestici rispetto a molti anni fa, sono totalmente cambiati in termini di tecnologia, difatti rispetto ai vecchi modelli meccanici, sono dotati di schede elettroniche, cha assolvono al compito di gestione totale del funzionamento dell’elettrodomestico.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Come per tutti gli altri elettrodomestici anche per le lavatrici della Lg le anomalie di funzionamento, che interessano un elemento nella sua singolarità, quindi parliamo di un guasto o della rottura di un pezzo, oppure se si verifica un malfunzionamento nell’insieme, quindi ci riferiamo a qualcosa che ne altera il processo di funzionamento e quindi il susseguirsi delle diverse fasi..
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il codice di errore E71 in una lavatrice a marchio Electrolux, vale anche per Aeg, Zoppas o prodotti appartenenti allo stesso produttore, può presentarsi durante un ciclo di lavaggio o ancora prima che inizi. Può anche non essere restituito sul display, ma per visualizzarlo è necessario entrare nel test diagnostico. In tutti i casi la lavatrice blocca il suo funzionamento.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Molte volte quando si parla di elettrodomestici, lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici ed altro, alcuni dei codici di errore o dei guasti in genere possono essere riconducibili al malfunzionamento di un triac.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea