Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Come intervenire praticamente, passo dopo passo, per sostituire le pale o giranti della lavastoviglie.

Le pale o giranti sono una componente essenziale della lavastoviglie, e la loro efficienza e buono stato sono la garanzia per ottenere un corretto e buon risultato di lavaggio. Se la loro azione viene in qualche modo impedita, quindi non è consentito loro di girare correttamente, magari perché un mestolo si è messo di traverso, o perché i buchi si sono otturati totalmente o parzialmente a causa di residui di lavaggio o per il calcare, o ancora si sono create delle fessure e pertanto la fuoriuscita di acqua è irregolare, ci ritroveremo nel constatare che le stoviglie al termine del ciclo di lavaggio, non risultano pulite come in precedenza.

Questa condizione che può essere anche accompagnata dalla presenza di un rumore anomalo, dettato da una diversa fuoriuscita di acqua, è indicativo che le pale devono essere verificate e nel caso sostituite.

Vediamo ora come effettuare la verifica e la eventuale sostituzione. Per prima cosa è necessario smontarle, e pertanto dobbiamo, per lavorare in sicurezza, staccare la corrente. Successivamente dobbiamo estrarre i cestelli, entrambi avranno dei blocchi di fine corso, in ogni caso molto semplici da aprire o superare.

Una volta estratti i cestelli, ci ritroveremo con le due pale a vista, una è quella in basso sul fondo della vasca, mentre l’altra è posizionata nella parte alta della vasca o in alternativa potrà essere agganciata nella parte bassa del cestello superiore. Inoltre avendo tutta la visuale interna della vasca libera, potremmo notare che dal fondo della lavastoviglie e precisamente da dove è inserito la pala inferiore, un tubo in plastica, ovvero il canale di alimentazione, che collega e fa confluire l’acqua dalla parte bassa alla pala superiore.

Procediamo con l’estrazione della pala inferiore, è una operazione estremamente semplice, basta esercitare una pressione verso l’alto e la pala si sgancerà dall’innesto, in alcuni casi ci potranno essere dei piccoli innesti da premere o per consentirne l’estrazione, in ogni caso sarà facilmente comprensibile l’operazione da effettuare.

Con la pale in mano possiamo eseguire una verifica sui fori, quindi se si sono otturati o se sono presenti delle crepe e conseguentemente procedere sturando i fori o sostituendo la pala in caso di crepe o impossibilità a sturare i fori. L’operazione di sostituzione è semplicissima, basta posizionare la nuova pala sull’innesto e spingerla su di esso.

Lo stesso lavoro dovrà essere effettuato per quanto riguarda la pala superiore e qualora la lavastoviglie abbia qualche altra pala, in alcuni modelli possono essere più di due, eseguire lo stesso iter sulle altre.

A questo punto abbiamo sostituito le giranti, ma dobbiamo verificare ancora il canale di alimentazione, che può essere anch’esso intasato parzialmente o totalmente. Pertanto con la stessa cura dobbiamo estrarlo dal suo incastro, in questo caso è solitamente necessario aiutarsi con un cacciavite a taglio, in modo da far leva nei punti in cui ci sono gli incastri. Una volta estratto, dopo aver verificato il suo stato, bisogna procedere con la pulizia o la sostituzione.

Terminate tutte le operazioni di pulizia e o sostituzione, non ci resta che risistemare i cestelli nei rispettivi binari e procedere con i lavaggi.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Ovviamente il tema di questo articolo è comprendere cosa non sta funzionando quando siamo in presenza di una lavastoviglie che non carica acqua, ma al fine di poter eseguire una autodiagnosi corretta è fondamentale stabilire il momento in cui normalmente dovrebbe avvenire il carico dell'acqua. Una precisazione, che potrebbe definirsi quasi scontata, ma in realtà non lo è! Se ti chiedessi quando avviene il carico dell'acqua? La risposta potrebbe essere: prima del lavaggio!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se si è in possesso di una vecchia lavastoviglie, che magari continua a funzionare e quindi non vogliamo cambiarla per evitare di effettuare una nuova spesa, è opportuno sapere che in realtà quello che non andiamo a spendere subito, lo pagheremo nel corso del suo utilizzo durante pochi anni.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una condizione che si può riscontrare in una lavastoviglie è quella relativa alla mancata accensione. Può succedere anche appena comprata, anche se è molto raro, più spesso con il trascorre del tempo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo analizzato in un articolo precedente le cause che possono provocare il fermo del ciclo di lavaggio in una lavastoviglie immediatamente dopo il carico dell’acqua nella vasca.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Potrebbe capitare che al termine di un ciclo di lavaggio o in altri momenti in cui entra in funzione la pompa di scarico, nella lavastoviglie, di sentirla funzionare ma di non ravvisare lo scarico. Se la pompa di scarico si attiva, però non avviene lo scarico, è necessario eseguire alcuni controlli. Vediamo quali!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La rumorosità della lavastoviglie è deducibile in fase di scelta dalle indicazioni riportate sull’energy label, che ne indica chiaramente i decibel db(a) prodotti in fase di lavaggio. Pertanto se vogliamo un modello silenzioso poniamo particolare attenzione a questo dato.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea