Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Quando il termostato è responsabile del mancato riscaldamento dell’acqua.

Abbiamo visto nell’articolo precedente che il mancato riscaldamento dell’acqua può dipendere dalla resistenza o dalla scheda elettronica, in questo analizzeremo la terza causa del mancato riscaldamento, ovvero il termostato.

Potremmo chiederci: come fare a capire se l’acqua non si sta riscaldando?

Semplicemente ci possiamo accorgere che questo non avviene andando ad aprire lo sportello della lavastoviglie nel mezzo del lavaggio o ancora, potremmo notare che il ciclo di lavaggio diventa molto più lungo o addirittura potrebbe non giungere mai al termine. Questo avviene in quanto la macchina continuerà a lavare in attesa che l’acqua raggiunga la temperatura impostata, cose che non avverrà a causa del difetto al termostato.

Il termostato è una componente, che ha il compito di controllare la temperatura dell’acqua ed inviarne i dati alla scheda elettronica, che una volta ricevuti, stabilisce quando disattivare la resistenza di riscaldamento, per poi riattivarla nel momento in cui il termostato rileva un abbassamento della temperatura.

Le resistenze come abbiamo già visto possono essere di tipo esterno o di tipo interno.

resistenza

resistenza

In ogni caso entrambe disporranno di un termostato, che a seconda dei circostanze può essere posizionato in un punto differente, ma sempre in corrispondenza della vasca e può anche avere delle forme diverse.

Per sostituire il termostato, chiaramente dobbiamo prima smontarlo, pertanto dobbiamo coricare sul dietro la lavastoviglie e rimuovere le viti che fissano il pannello inferiore al mobile, successivamente staccare i collegamenti elettrici alla vaschetta antiallagamento e procedere con l’identificazione del termostato. Sicuramente ci sarà bisogno di smontare la pompa di scarico ed anche la resistenza elettrica, per poi raggiungerlo e smontarlo. A questo punto possiamo verificare il funzionamento con un tester, poggiando le due estremità sugli innesti, dovrà restituire un valore di massimo 2 ohm, se invece il dato è superiore oppure la lancetta si posizionerà sul simbolo dell’infinito (8), il circuito risulta aperto ed è da sostituire.

Allo stesso modo visto che è stata smontata possiamo testare la resistenza che deve restituire un valore dai 20 ai 35 ohm.

Se entrambe le componenti sono funzionanti, il difetto è causato dalla scheda elettronica, che possiamo smontare per verificare eventuali bruciature e se possibile sostituire la componente elettronica bruciata, altrimenti sostituire l’intera scheda.

Se abbiamo riscontrato che il termostato è difettoso non ci resta che comprare quello nuovo, e sostituirlo, rimontare il tutto e continuare con i lavaggi.

Per l’acquisto del nuovo componente è fondamentale identificare i dati dell’elettrodomestico e fornirli al rivenditore, al fine di acquistare la componente giusta.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Fede da La spezia giorno 02/05/2020
Salve, ho una lavastoviglie Ariston LFT 216 A/HA un modello ormai di qualche anno fà mi si accendono i led 2 e 4 ( lavaggio normale ed eco ) la lavastoviglie è ad incasso ho cercato qualcosa in rete ma non ho trovato granché, volevo avere un consiglio ed eventualmente se posso intervenire da solo, ringrazio anticipatamente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fede, le due spie indicano errore 10 circuito di riscaldamento difettoso.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Ogni modello di lavastoviglie Hotpoint Ariston è progettata per indicare in caso di un’anomalia di funzionamento, attraverso il display led o tramite le spie di funzionamento il difetto riscontrato.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Al termine di un ciclo di lavaggio all'interno della lavastoviglie, ci possiamo rendere conto che l'erogatore del detersivo non si è aperto, è rimasto chiuso. Escludendo i casi in cui questo non si riesce ad aprire a causa di qualche tegame, che battendovi contro ne impedisce l'apertura, siamo in presenza di un malfunzionamento.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Oltre alle caratteristiche generali, la scelta della lavastoviglie è influenzata dalla classe energetica. Chiaramente in prima battuta, essendo a conoscenza di una scala di consumi che va dalla A+++ alla D, la selezione che automaticamente il nostro cervello elabora, è quella di escludere tutte le classi che non siano la A+++. Il concetto è logico ed esatto nella sostanza, se non fosse per la differenza di prezzo che c’è tra le diversi classi.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

A seconda del modello di lavastoviglie appartenente al marchio Candy o Hoover, che in buona sostanza appartengono alla stessa azienda, anche se propongono modelli differenti nelle caratteristiche ed anche leggermente nelle linee, in caso di malfunzionamento, lo stesso può essere comunicato con delle segnalazioni tramite i led, oppure, nei modelli dotati di display digitale, con l’indicazione di un codice di errore.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per risolvere i problemi di funzionamento di una lavastoviglie Rex Electrolux, ci sono a disposizione degli strumenti che ci consentono, anche se non abbiamo a disposizione un codice di errore definito, di fare dei test di funzionamento sulle differenti componenti e di visualizzare fino agli ultimi 3 errori.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Ci sono molti sistemi che consentono agli impianti idrici di casa di disporre per tutto l’anno di acqua sempre calda è, pertanto, logico pensare di poter ottenere il massimo rendimento, sfruttandola per elettrodomestici come la lavatrice e la lavastoviglie, ai quali far risparmiare il tempo necessario al riscaldamento, effettuato per mezzo di una resistenza elettrica e conseguentemente risparmiare energia elettrica.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea