Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Quando è consigliabile acquistare un condizionatore a gas R410 A nei confronti di uno a gas R 32.
 
In un precedente articolo ci eravamo già occupati dei passaggi che erano avvenuti nel tempo, tra i diversi gas del condizionatore, quindi del vecchissimo R 22, al passaggio al gas R407C, per poi arrivare in tempi non molto lontani al più performante e meno inquinante (in caso di dispersione), del gas R410A.

Senza stare nuovamente ad analizzare la composizione di ognuno di loro, per chi volesse può andare a leggere l’articolo che lo spiega, abbiamo visto che dal gas R410A, si sta passando, ed a partire dal 2025, non sarà più impiegato nei condizionatori, al gas R 32.

Allo stato attuale molte aziende leader di mercato ad anche non leader, commercializzano modelli funzionanti a gas R 32, ma allo stesso tempo la presenza di impianti a gas R410A è molto presente, pertanto nei negozi fisici e sui siti di vendita on line, troviamo entrambi i prodotti, che certamente possono avere dei prezzi di vendita differenti.

Tralasciando le prestazioni, che possono variare tra i diversi modelli, potremmo identificare due prodotti con gas differenti che possono soddisfare la nostra esigenza di raffrescamento e di riscaldamento, pertanto può certamente sorgere il dubbio su quale sia meglio acquistare.

I condizionatore a gas R410A, sono composti al 50% di gas R 32 e per il 50% di gas R 125 A, mentre quelli a gas R 32, la composizione del gas è di solo gas R 32, un gas che rispetta le normative di legge in quanto ad emissioni di GWP.

Sostanzialmente a partire dal 2025 i condizionatori a gas R410A, non saranno più commerciabili, ciò non significa che chi ne è in possesso non può più utilizzarli e nel caso ripararli, ma esclusivamente che non possono essere venduti.

Riteniamo in base a tutto questo che un condizionatore a gas R410A, possa essere ancora acquistato in tutta tranquillità, ed anzi in alcuni casi potrebbe essere conveniente in termini economici fare tale acquisto, che con il trascorre del tempo e l’avvicinarsi alla data della loro messa fuori mercato, dovrebbe vedere il prezzo scendere di parecchio.

L’acquisto in definitiva non deve essere bandito a prescindere, ma valutato certamente in base al prezzo, che rispetto ad un equivalente modello a gas R 32, deve essere inferiore.

Riteniamo anche che il vantaggio economico debba essere sostanzioso, in quanto un impianto a gas R410A, può anche incorrere in delle manutenzioni o meglio a delle perdite di gas, ricordiamo che se l’installazione è eseguita a regola d’arte, la perdita è molto improbabile, ed in questo caso la sua composizione di due differenti gas ognuno per il 50%, rende un rabbocco complesso è più oneroso in quanto non si può stabilire quanto se ne sia perso dell’uno o dell’altro.

In definitiva un condizionatore a gas R410A si può acquistare tranquillamente ed anzi può essere conveniente, in questo periodo di transizione, ma ci deve essere un buon vantaggio economico. Per una differenza di poco presso è meglio acquistare un modello con il gas R 32.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Un dato sul quale molte volte, nella scelta di un climatizzatore, ci si sofferma molto poco, ma che ha una rilevanza molto importante per una buona qualità dell’aria in tutto il periodo dell’anno, ed in particolare in quello più caldo, è la portata d’aria.
 
 
Spazio trasparente.


Come è risaputo un condizionatore d’aria fisso, quindi parliamo degli split da parete, anche se i concetti che andremo ad esprimere possono riguardare anche altre tipologie di impianti, espellono acqua durante il loro funzionamento. Tale condizione è del tutto normale e deve verificarsi in modo regolare, altrimenti ci può essere qualcosa che non funziona correttamente.
 
 
Spazio trasparente.


Installare un climatizzatore in fai da te non è possibile a meno che non si possiedano attrezzature e competenze tecniche necessarie. L’opera di installazione di un climatizzatore, così in generale e in maniera superficiale consiste nel collegare l’unità interna a quella esterna. Non c’è necessità, come alcune volte si pensa, di dover immettere del gas nel circuito frigorifero in quanto è già di fabbrica caricato del gas necessario per il suo funzionamento.
 
 
Spazio trasparente.


Un climatizzatore, nella forma tradizionale si compone di due unità, quella interna e quella esterna.
 
 
Spazio trasparente.


Il consumo dei climatizzatori d’aria incide in modo considerevole sul consumo globale di energia elettrica, pertanto il bisogno di ottimizzare o meglio, di ridurre i consumi energetici del mondo, ha spinto il legislatore ha rivedere la normativa che regolamenta l’energy label dei climatizzatori, al fine di rendere il più evidente possibile il consumo di ogni singolo prodotto ed indurre all’acquisto di modelli sempre più a basso assorbimento elettrico.
 
 
Spazio trasparente.


In un'altra articolo abbiamo affrontato l’argomento inerente al limite di riscaldamento di un condizionatore durante il periodo invernale. In questa stesura ci occupiamo invece del suo limite nel mandare aria calda nella mezza stagione.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su