Icona accesso.
 
 
Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
 
 
 
 
 

Come fare per cambiare la resistenza della lavastoviglie non funzionante.

 
Prima di capire come procedere in modo pratico per sostituire la resistenza elettrica di riscaldamento della lavastoviglie è necessario raggiungerla. Fatta eccezione per i modelli più datati nei quali è nella vasca, nei modelli attuali, è posizionata al di sotto di essa.

Per accedervi, dopo aver staccato l’alimentazione elettrica ed idrica, adagiamo dolcemente la lavastoviglie sul retro e svitiamo le viti, che fissano nella parte inferiore, la lamiera o il pannello che funge da vasca di raccolta dell’acqua in caso di perdita (non presente su tutti i modelli). Per levarlo potrebbe essere necessario a seconda del modello, svitare anche le viti dello zoccolo o altro; in tutti i casi è necessario rimuovere tutto ciò che è presente in modo da poter avere pieno controllo e potervi lavorare comodamente.

La resistenza di riscaldamento, racchiusa in un tubo, ha la forma di un cilindro, con al suo interno un altro cilindro, un tubo metallico le cui estremità sono inserite rispettivamente nella mandata della pompa di lavaggio da una parte ed al condotto dell’acqua verso gli irroratori dall’altra. Gli estremi sono bloccati saldamente da una fascetta stringi tubo per lato, solitamente di tipo clip, ad incastro.

resistenza

A meno che non siamo certe che sia difettosa, eseguiamo un controllo dei valori con un tester al fine di determinarne il suo stato.

Per togliere le fascette dobbiamo infilare un cacciavite a taglio, nella fessura che si trova lungo la circonferenza della molla, ed allargarla. In modo da dare la possibilità alla parte metallica forata e bloccata dai perni di ancoraggio, di allentarsi e poter fuoriuscire, consentendo di liberare la resistenza. Facciamolo da entrambi i lati e, tenendo in mente la posizione della resistenza, la afferriamo e la sfiliamo dall’interno dei manicotti in gomma nei quali sono infilate le sue estremità.

Rimozione fascetta stringitubo.

Sganciamo i fili che la alimentano, che possono essere riuniti in un unico connettore, spinotto, che si infila nel relativo innesto, oppure da due file che terminano con due faston separati. Sganciamo il filo giallo e verde, che è la terra, collegato tramite faston sulla carcassa della resistenza.

Fili alimentazione resistenza.

Se facciamo caso, dal lato della pompa di lavaggio, la resistenza presenta lungo la sua circonferenza una sagomatura a rientrare, un invito, che ci indica che deve essere posizionata in un punto ben preciso. Allo stesso modo, all’interno del vano di inserimento della pompa di lavaggio, troviamo un sporgenza, che è esattamente il punto di incastro della sagomatura. Questo ci consente, nei modelli che ne sono dotati, di inserire la resistenza nella giusta posizione. Nel momento in cui inseriamo la nuova, la spingiamo fino in fondo e se l’abbiamo incastrata bene e proviamo a ruotarla rimane bloccata, in caso contrario ruoterà fino a che la sagomatura non scenderà nel punto di incastro bloccandosi.

Punti ancoraggio resistenza.

Possiamo procedere infilando anche l’altro lato della resistenza nel manicotto dell’acqua e procediamo con il serraggio delle fascetta. Per farlo è necessario posizionarle bene nel loro incastro e visto che sono state allargate, piegare, ci aiutiamo con un cacciavite, la parte forata in corrispondenza dei punti di ancoraggio presenti sulla parte, ora sottostante, della fascetta e con una pinza con becco stretto, stringiamo la fascetta nel punto specifico.

Aggancio fascetta stringitubo.

Potrebbe capitare di avere delle difficoltà con le fascette tolte oppure che non stringano bene anche a causa di una deformazione del manicotto, in questo caso possiamo utilizzare delle fascette stringitubo ad avvitare che consentono una più facile sistemazione.Terminiamo ripristinando l’alimentazione, la terra ed il pannello inferiore.

Prima di concludere è necessario fare una considerazione sulla resistenza che deve essere acquistata in funzione delle medesime caratteristiche della vecchia. Pertanto utilizziamo sempre i dati della lavastoviglie per acquistare il ricambio compatibile.

 

 
 
 
 
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

L’utilizzo della lavastoviglie molte volte viene effettuato in modo non attento, nel senso che si caricano le stoviglie all’interno, si imposta un lavaggio e si avvia il programma. In tanti casi si impostano dei cicli lunghi e temperature alte in modo tale di essere sicuri di ottenere un buon risultato finale, però tutto a scapito di sprechi di tempo, energia e non sempre con un risultato ideale.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Tra i tanti aspetti che vengono presi in considerazione per l’acquisto di una lavastoviglie, c’è quello relativo alla durata dei programmi, ognuno dei quali è indicato per un determinato tipo di carico.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una delle anomalie che può presentarsi durante il ciclo di lavaggio della lavastoviglie è quella relativa al mancato riscaldamento dell’acqua di lavaggio, che normalmente deve raggiungere una temperatura compresa tra i 40°C ed i 65°C, in alcuni modelli 70° C e comunque con una certa variabilità a seconda del programma impostato.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Prima di capire come procedere in modo pratico per sostituire la resistenza elettrica di riscaldamento della lavastoviglie è necessario raggiungerla. Fatta eccezione per i modelli più datati nei quali è nella vasca, nei modelli attuali, è posizionata al di sotto di essa.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una anomalia che è spesso riscontrabile durante il funzionamento della lavastoviglie è quella relativa allo scarico improvviso dell’acqua precedentemente caricata. A dire il vero non si tratta di un difetto riconducibile ad uno specifico guasto, bensì ad una conseguenza che può scaturire da diverse cause o malfunzionamenti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una anomalia di funzionamento che si può verificare sulla lavastoviglie, è quella del mancato carico dell’acqua, al quale consegue il non avvio del programma di lavaggio.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaPreferenzelineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea