Lavastoviglie non scarica l’acqua: tutte le cause e come risolvere il difetto

lavastoviglie non scarica

Cosa trovi in questo articolo:

Quando la lavastoviglie non scarica l'acqua

Cosa fare se la lavastoviglie non scarica l'acqua

Lavastoviglie non scarica acqua e non si sente la pompa di scarico

Lavastoviglie non scarica l'acqua ma si sente la pompa scarico

Video pompa di scarico attiva ma lavastoviglie non scarica acqua

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni



Quando la lavastoviglie non scarica acqua

Durante il funzionamento della lavastoviglie ci sono due momenti nei quali ci possiamo rendere contro che la lavastoviglie non scarica. Il primo è quando siamo nelle sue vicinanze e direttamente o indirettamente monitoriamo l'andamento del programma e ci accorgiamo che lo scarico dell'acqua della lavastoviglie non funziona. Il secondo è quando abbiamo avviato un ciclo di lavaggio e dopo esserci allontanati ed essere trascorso tutto il tempo della durata del programma, aprendo lo sportello troviamo la lavastoviglie piena d'acqua.

In entrambi i casi, la lavastoviglie non scarica acqua il che significa che molto probabilmente siamo in presenza di qualche problema legato direttamente o indirettamente allo scarico della pompa lavastoviglie, ma ci possono essere altre ragioni, che tra poco analizzeremo, che non fanno eseguire lo scarico.

Cosa fare se la lavastoviglie non scarica l'acqua

Cosa fare quindi nel momento in cui lo scarico della lavastoviglie non avviene? La prima cosa che è necessario stabilire è se se la pompa di scarico si attiva oppure no. Sappiamo che l'acqua che si trova nella vasca viene scaricata nel momento in cui si attiva la pompa lavastoviglie. L'acqua che si trova al suo interno, grazie all'attivazione della girante, viene scaricata fino a quando l'acqua che riempie la vasca non viene totalmente espulsa. Ovviamente se la pompa non entra in funzione la lavastoviglie non è in grado di scaricare l'acqua. Oltre a questa condizione, può anche succedere che la pompa di scarico si attiva, entra in funzione, ma comunque la lavastoviglie non scarica. In questo caso il problema è diverso dal precedete e le verifiche da eseguire sono diverse, tra poco le vedremo! Prima torniamo a come stabilire se la pompa di scarico si attiva oppure no. Certo potremmo anche già rendercene conto durante il lavaggio, ma se abbiamo appena scoperto che la lavastoviglie non ha scaricato, la spegniamo e la riaccendiamo ed impostiamo ed avviamo un nuovo programma, attendiamo pochi istanti è dobbiamo sentire la pompa di scarico attivarsi, se non lo fa significa che siamo nella prima condizione.

Lavastoviglie che non scarica e non si sente la pompa

Quando la lavastoviglie non scarica l'acqua e abbiamo appurato che la pompa di scarico non si attiva il guasto può essere ricondotto ad un difetto di questi componenti:

1) Criccotto di chiusura sportello;
2) Pompa di scarico difettosa;
3) Problemi elettrici;
4) Sceda elettronica.

Il criccotto o bloccoporta è un elemento non direttamente collegato allo scarico della lavastoviglie ma se non funzionante impedisce che esso avvenga. Se durante il lavaggio viene aperto lo sportello, la lavastoviglie si blocca, si assiste al fermo immediato del ciclo. Si bloccano le pale con tutta l'acqua all'interno della vasca e non si muove niente, tantomeno lo scarico, fino a quando lo sportello non viene richiuso. A quel punto il lavaggio riprende. Nel momento in cui si apre e si chiude lo sportello si attiva un microinterruttore che fa capire alla scheda se lo sportello è aperto o chiuso. In caso di rottura di tale componente, alla scheda viene segnalato, anche se lo sportello è chiuso, che è aperto. Conseguentemente nella lavastoviglie non parte neanche lo scarico! In caso di mancato scarico della lavastoviglie potrebbe essere necessario sostituire la chiusura dello sportello.

Uno dei principali problemi lavastoviglie che non scarica è la pompa di scarico guasta. In pratica perde la sua continuità elettrica e sebbene venga alimentata elettricamente essendoci una interruzione nell'avvolgimento non funziona. Questo tipo di guasto può essere verificato facilmente, dopo aver staccato la spina, utilizzando un tester acceso sulla scala degli ohm e posizionando, dopo aver rimosso i fili di alimentazione della pompa, un puntale su un innesto e l'altro sull'altro. Se c'è continuità viene restituito un valore che solitamente è intorno ai 200 ohm. Il valore può essere variabile in funzione della pompa, pertanto per essere certi che sia in linea vanno verificati i dati tecnici del componente. Il valore rispetto al dato dichiarato può discostarsi nell'ordine di un +/-7%.

I problemi elettri invece interessano il cablaggio di alimentazione della pompa discarico. Se viene appurato che il valore ohmico è corretto, significa che la pompa di scarico da un punto di vista sostanziale è funzionante, pertanto se alimentata funziona, ma visto che non avviene significa che ci può essere una interruzione dei fili che portano la corrente. Per tale ragione è necessario controllare seguendo i fili lungo tutto il loro tragitto, dalla pompa alla scheda se sono integri.

Infine se tutti i controlli precedenti sono andati a buon fine significa che c'è un difetto alla scheda elettronica. In sostanza c'è una parte della scheda elettronica responsabile della gestione della pompa che è guasta. Non è in grado di inviarle la correte attraverso i fili precedentemente verificati. 

Lavastoviglie che non scarica ma si sente la pompa

Se la pompa di scarico si attiva, però non avviene lo scarico della lavastoviglie, è necessario eseguire dei controlli che sono diversi da quelli che abbiamo visto precedentemente, vediamo quali! Prima di tutto è necessario controllare che il filtro che si trova all'interno della vasca, accessibile aprendo lo sportello, sia pulito e libero da ostruzioni difatti la lavastoviglie intasata non scarica! Il controllo del filtro è buona norma effettuarlo in modo sistematico al termine di ogni lavaggio o comunque periodicamente. Quando la pompa di scarico si attiva ma l'acqua non esce dal tubo significa o che c'è un impedimento al passaggio dell'acqua o che la pompa di scarico e danneggiata.

I controlli in caso di mancato scarico lavastoviglie che dobbiamo eseguire sono:

1) Tubo di scarico;
2) Impianto di scarico;
3) Pompa di scarico danneggiata;

E' necessario controllare che il tubo non abbia delle strozzature, piegamenti, che possono impedire il passaggio  dell'acqua. Se troviamo una piega sul tubo, basterà ripristinare la corretta posizione del tubo per risolvere la problematica.

Tubo strozzato.

Se al contrario non ci sono strozzature sul tubo di scarico, dobbiamo verificare che l'impianto di scarico sia libero. Pertanto a seconda che si tratti di uno scarico a muro diretto o tramite il passaggio nel sifone del lavandino, sarà necessario controllare che siano liberi. Possiamo evitare di controllarli nell’immediato, sganciando il tubo di scarico per direzionarlo all’interno di una bacinella o nel lavello o altro, ed avviare un lavaggio, per verificare se nella fase di scarico l’acqua riesce a passare liberamente. Questo ci consente di capire se il problema è lo scarico a muro o il sifone e pertanto agire di conseguenza.

Se abbiamo eseguito le due verifiche precedenti e non abbiamo riscontrato nessun tipo di problema, dobbiamo concentrare la nostra attenzione sulla pompa di scarico che è posizionata in corrispondenza del tubo di scarico. Per identificarla basta seguire la posizione del tubo di scarico che termina nella parte bassa della lavastoviglie innestandosi alla pompa, che troviamo posizionata subito alle spalle dalla parte interna. Per accedere a tutta la componentistica è necessario, dopo aver staccato alimentazione elettrica ed idrica, coricare la lavastoviglie sul retro e se nella parte di fondo è presente una protezione, che in realtà è un vassoio in materiale plastico o in metallo, che ha la funzione di raccogliere acqua fuoriuscita in caso di perdita, smontarlo. In alcuni modelli non troviamo nulla. In ogni caso dobbiamo accedere in questa zona per poter raggiungere la pompa di scarico.

Dobbiamo procedere alla sostituzione pompa di scarico, in quanto se si sente girare, sicuramente c’è un problema alla girante, che potrebbe avere una pala rotta o non restare più saldamente fissata sul perno di fissaggio e quindi, in fase di rotazione, con l’attrito, esercitato dalla presenza dell’acqua slittare non esercitando nessuna spinta su di essa. Tuttavia prima di procedere alla sua sostituzione dobbiamo eseguire un ultimo controllo, sulla tubatura che collega il pozzetto alla pompa di scarico.

Video pompa di scarico attiva ma lavastoviglie non scarica

Le indicazioni riportate nell'articolo sono valide nel caso in cui:

1) lavastoviglie bosch non scarica acqua;
2) lavastoviglie ariston non scarica acqua;
3) lavastoviglie whirlpool non scarica acqua;
4) lavastoviglie beko non scarica acqua;
5) lavastoviglie smeg non scarica acqua;
6) lavastoviglie rex non scarica acqua;
7) lavastoviglie franke non scarica acqua.

Ultima pubblicazione: 18/05/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Per eseguire un ciclo di lavaggio con la lavastoviglie come ben sappiamo è necessario utilizzare il detersivo ed il brillantante, che vengono inseriti nello sportellino che si trova sul lato interno dello sportello. Possiamo utilizzare le pastiglie, che potrebbero includere il brillantante, o del detersivo in polvere, da dosare col misurino. Il brillantante normalmente viene inserito sempre nell’erogatore, ma su un altro scomparto.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Una volta che abbiamo identificato il componente o uno dei componenti che potrebbe essere responsabile del malfunzionamento della lavatrice, della lavastoviglie o altro elettrodomestico, per assicurarci che sia difettoso possiamo in alcuni casi testarlo.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Quando viene effettuato un ciclo di lavaggio, nella lavastoviglie, chiaramente deve essere inserito del detersivo specifico, per rendere l’azione di pulizia efficace. Il detersivo si inserisce in un apposito contenitore che è posizionato nella parte interna dello sportello.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Le pale o giranti sono una componente essenziale della lavastoviglie, e la loro efficienza e buono stato sono la garanzia per ottenere un corretto e buon risultato di lavaggio. Se la loro azione viene in qualche modo impedita, quindi non è consentito loro di girare correttamente, magari perché un mestolo si è messo di traverso, o perché i buchi si sono otturati totalmente o parzialmente a causa di residui di lavaggio o per il calcare..
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Un’anomalia che non di rado si verifica nel funzionamento della lavastoviglie è quella relativa al fermo del programma dopo la fase di carico dell’acqua di lavaggio. La prima parte del ciclo si svolge in modo regolare, ovvero viene attivata la pompa di scarico iniziale e poi segue il caricamento dell’acqua per alcuni minuti.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Per stabilire se la resistenza di riscaldamento dell’acqua della lavastoviglie è funzionante è necessario eseguire un test per verificare se c’è continuità ohmica. Per eseguire tale controllo è necessario essere in possesso di un tester. La prova può essere eseguita direttamente sulla resistenza montata sulla lavastoviglie senza la necessità di doverla smontare.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea