Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Cosa fare in caso di errore E51 in una lavatrice Electrolux.

Questo codice di errore si può verificare prima dell’avvio del ciclo di lavaggio o nel mezzo del ciclo stesso, impedendogli o di iniziare oppure di terminare. Non sempre il codice è riportato sul display, ma è necessario entrare nel ciclo diagnostico per verificare l’ultimo codice di errore per visualizzarlo.

Il codice di errore E51, che può interessare anche lavatrici a marchio Aeg e Zoppas, Rex, significa da manuale che il triac che comanda il motore, ricordiamo che il triac è posizionato sulla scheda, è in corto circuito o in dispersione.

Errore E51 lavatrice Electrolux.

La soluzione al difetto dovrebbe passare attraverso la sostituzione della scheda elettronica, tuttavia il problema potrebbe nascere da una anomalia del motore e creare il difetto, pertanto prima di eseguire la sostituzione della scheda è necessario compiere delle verifiche e poi fare un tentativo per rispristinare la scheda.

Dobbiamo staccare l’alimentazione elettrica e raggiungere il retro della lavatrice, svitare le viti che fissano il pannello posteriore e partendo dal connettore di alimentazione del motore, seguire i cablaggi fino alla scheda elettronica, sinceriamoci che siano integri. Sganciamo il connettore dalla scheda.

Ridiamo la corrente elettrica ed avviamo un ciclo di lavaggio o meglio sarebbe entrare nella diagnostica ed avviare la fase C08, che testa il funzionamento del motore. Se dopo il test l’errore compare ancora, significa che il motore è ok, in quanto lo abbiamo scollegato e quindi non può produrre il difetto e pertanto il difetto è riconducibile alla scheda elettronica, che dovremmo sostituire.

Prima di eseguire la sostituzione, tuttavia possiamo provare, visto che l’errore ci indica che il difetto viene riscontrato sul triac, a sostituire questo componente elettronico. Il triac è un componente di colore nero a tre piedi. Sulla scheda possono esserne presenti più di uno, pertanto sarà necessario identificare l’aria della scheda che gestisce il motore, in modo da riconoscere quello di nostro interesse. Per identificare la zona è sufficiente focalizzarsi nell’immediata vicinanza del connettore, il cui fascio di cavi abbiamo seguito precedentemente e che sappiamo giungere dal motore. Prima di sostituirlo, possiamo testarlo.


Se dopo la fase C08, non compare più l’errore, ma comunque il ciclo si blocca e rileviamo come ultimo errore E52 o E85, significa che ci potrebbe essere una dispersione al motore. Dobbiamo pertanto continuare eseguendo tale verifica. Stacchiamo la spina di alimentazione e lasciamo sempre sganciato lo spinotto del motore lato scheda.

Con l’ausilio del tester in posizione buzzer, mettiamo un puntale su un pin dello spinotto e l’altro su un punto metallico della lavatrice, non ci deve essere nessuna risposta da parte del tester. Ripetiamo per tutti i pin la medesima misurazione. Se non c’è dispersione possiamo riprovare il test precedente e se il risultato è il medesimo la scheda è da sostituire.

Verifica dispersione spinotto motore lato scheda.

In presenza di dispersione, invece continuiamo il test ora staccando il connettore del motore e verificando che ognuno dei pin non sia in dispersione con il motore stesso. Posizioniamo un puntale su un innesto del connettore e l’altro su un punto metallico qualsiasi del motore. Ripetiamo la medesima prova con tutti i pin del connettore. Se il motore è ok non ci devono essere dispersioni, se viene riscontrata è necessario sostituire il motore.

Verifica dispersione motore lavatrice.

In assenza di dispersione sul motore, ma avendola constatata nella verifica precedente, significa che è presente nel cablaggio, pertanto nel fascio di fili che collegano il motore alla scheda, andrà pertanto registrato o sostituito.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo visto nell’articolo “gruppo vasca lavatrice rotta” come intervenire per il recupero della lavatrice, vediamo ora come procedere e come capire su quali modelli di lavatrice possiamo sostituire i cuscinetti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se ti trovi a leggere questo articolo quasi certamente in modo graduale o improvvisamente il cestello della lavatrice si è bloccato: non gira più. Sicuramente un bel problema! Il cestello della lavatrice che non gira equivale all'impossibilità di utilizzarla, di fare dei lavaggi. Ma non preoccuparti ci sono delle cause ben precise responsabili del cestello lavatrice che non gira.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

In caso di una anomalia di funzionamento, nella lavatrice Electrolux dotata di sistema Time Manager, è possibile entrare nella modalità diagnostica per poter eseguire il test di funzionamento dei suoi componenti e visualizzare, qualora ce ne sia bisogno, i codici di errore che sono in memoria. La diagnostica prevede il passaggio attraverso 11 posizioni dalla C01 alla C11.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Iniziamo togliendo l’imballo che protegge la lavatrice e verifichiamo la presenza di eventuali ammaccature, nel caso presenti è preferibile non procedere con l’installazione e contattare il rivenditore, in modo tale da poter concordare una soluzione per come meglio affrontare la problematica.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Nella lavatrice, nella lavasciuga (no pompa di calore), nella lavastoviglie, nell’asciugatrice (no pompa di calore), nel forno elettrico e nello scaldabagno è presente una, o più di una, a seconda del prodotto, resistenza elettrica.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea