Articoli in argomento

Come replicare il tubo in alluminio del gas, quando il ricambio sagomato non è disponibile
Come fare se il condotto del gas in alluminio non è disponibile come ricambio

Come pulire i fornelli del gas del piano cottura riportandoli al nuovo
Come riportare al nuovo i bruciatori del piano cottura quando è presente un eccesso di sporco e di incrostazioni

Accensione elettrica piano cottura incantata con scintilla gas continua: cause e soluzione
Quale la causa dell'accensione elettrica piano cottura incantata e le soluzione da adottare per risolvere il difetto della scintilla continua.

Come ripristinare l’accensione elettronica dei fornelli
I passaggi necessari per accedere al piezoelettrico e sostituirlo

Quali sono le diverse misure dei piani cottura a induzione
Scopri le diverse misure dei piani cottura a induzione e trova la soluzione perfetta per la tua cucina. Consigli utili per una scelta informata

Cosa fare quanto il fornello dotato di valvola di sicurezza della cucina si spegne al rilascio del pomello di accensione
Passaggi per la sostituzione della termocoppia della cucina a gas

Montaggio piano cottura: come e cosa serve per effettuarlo

di Antonello Careri - pubblicato il 27/02/2023
Il montaggio del piano cottura è un lavoro che richiede una certa preparazione e abilità tecnica, nonché manualità ed è un lavoro che deve essere eseguito da un tecnico specializzato ed autorizzato al trattamento del gas. Per farlo si devono seguire una serie di passaggi che terminano con il collegamento del gas e dell'elettricità. Nel farlo bisogna sempre consultare le istruzioni di montaggio e procurarsi ciò che è necessario per l'installazione oltre che alle attrezzature necessarie per eseguirla. In questo articolo vedremo quanto è necessario e cosa il tecnico deve fare per la sua messa in opera.
montaggio piano cottura
Tempo di lettura: 5 minuti
Cosa trovi in questo articolo

Cosa serve per montare piano cottura

Come installare piano cottura

Video come montare piano cottura

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni


Cosa serve per montare piano cottura

Assodato che si stia per installare un piano cottura a gas di qualsiasi dimensione e che il foro da incasso sia compatibile con esso, le fasi per il montaggio sono uguali per tutti i piani, così come gli accorgimenti da adottare. Nel caso invece si debba ancora acquistare il piano da sostituire si rimanda alla lettura dell'articolo sulle misure del piano di cottura ad incasso. Ma cosa serve per montare il piano cottura? Con l'acquisto, nella confezione vengono forniti tutti gli accessori o quasi, necessari alla sua messa in opera.
accessori installazione piano cottura
In questa immagine possiamo vedere ciò che sostanzialmente viene fornito in dotazione. Nello specifico ci sono delle staffe di fissaggio correlata da viti (1), gli ugelli (2) per eseguire il cambio gas metano gpl, due pipette (3) corredate da due guarnizioni (4) e la pasta sigillante (5). Gli accessori forniti consentono di installare il piano cottura con il tubo in gomma per il quale si rende necessario l'impiego di due fascette a collare (6) non fornite in dotazione.

Se facciamo caso sono presenti due pipette (3) una più piccola ed una più grande, nell'installazione solo una delle due viene utilizzata, ovvero quella corrispondente al tipo di gas in uso. La piccola si utilizza per il gas gpl mentre la grande per il metano. La differenza di gas implica che il tubo da utilizzare per la pipetta piccola è quello per il gpl di colore blu, mentre per la pipetta più grande è quello per il metano di colore bianco.

A questo punto abbiamo un quadro completo delle dotazioni ed a cosa esse servano. Ma ancora manca qualcosa di cui è necessario premunirsi, ovvero usa soluzione saponosa per la verifica finale delle perdite e gli utensili per il montaggio, che come base prevedono di disporre di un avvitatore, di un cacciavite a croce, una chiave numero 17 o una chiave a pappagallo ed una chiave a tubo n 7 per eseguire la trasformazione di gas se necessario. In ogni caso è preferibile disporre di una cassetta degli attrezzi completa per ogni evenienza.

Siamo pronti? Beh in teoria si, tuttavia è necessario dire che la normativa vigente vieta che l'installazione del piano cottura possa essere conclusa impiegando un tubo in gomma, ma impone l'uso di un tubo in acciaio inox a norma EN 15266. Utilizzando il tubo per piano cottura le due pipette (3) viste in precedenza non servono più, ma al loro posto è necessario un raccordo gomito maschio femmina 1/2 pollice per piano cottura non sempre fornito in dotazione al piano di cottura.
raccordo per installazione piano cottura gas
Infine serve una spina elettrica, di cui il piano non è dotato. Ci si può orientare anche su un modello da 10 A (ampere) considerato il basso carico elettrico del piano cottura, in pratica inesistente se non per il momento dell'accensione tramite piezo elettrico (irrisorio). Finalmente ci siamo abbiamo e sappiamo tutto ciò che c'è da sapere per il fissaggio del piano cottura, possiamo procedere!

Come installare piano cottura

Normalmente il piano cottura viene montato sul top delle cucina al di sopra del forno da incasso, ma ci possono essere dei casi in cui, sotto di esso lo spazio viene lasciato libero, per destinarlo ad un impiego differente. In quest'ultimo caso è necessario porre ad una distanza minima di 2 cm, dal fondo del piano cottura, un pannello isolante, al fine di evitare che il forte calore prodotto durante il suo funzionamento possa creare dei problemi a ciò che varrà posto in quello spazio. L'isolamento non serve quando c'è il forno, difatti esso possiede un proprio isolamento per il quale il calore non gli crea nessun problema. Se si tratta di una sostituzione del piano di cottura, rimuovere il vecchio piano e pulire bene tutta la superficie di montaggio. Ricordiamo che per fissare il piano di cottura, qualora presente è necessario estrarre il forno da incasso. Nel caso in cui il piano viene installato in una cucina in muratura, nel predisporla è necessario sapere di dover lasciare una distanza dal muro posteriore dai  5 ai 9 centimetri.

Dopo averlo tolto dalla confezione, togliamo le griglie e per comodità spartifiamma e cappellotti, molto probabilmente fissati con del nastro adesivo. Capovolgiamo il piano e colleghiamo la spina elettrica al cavo di alimentazione. In questo caso abbiamo preferito una spina schuko schiacciata (16A) per recuperare spazio in profondità per l'inserimento del forno.
spina per installazione piano cottura a gas
Successivamente avvitiamo, con una chiave n 17, il raccordo per il gas o la pipetta nel caso intendessimo utilizzare il tubo in gomma, ricordando di inserire all'interno dell'innesto, sempre la guarnizione.
piano cottura montaggio pipetta
In questo momento possiamo fissare il tubo in gomma o nel caso di raccordo di legge, il tubo flessibile in acciaio. Fissiamolo prima di posizionare il piano nell'apposito spazio, in modo da potervi lavorare comodamente ora che si trova rovesciato. Infilare il tubo quando è fissato al top della cucina è molto scomodo, sia per la posizione del raccordo, sia perché si deve lavorare dall'interno.

Applicare il sigillante (pasta gommosa) o la guarnizione (spugna porosa, può essere adesiva o non) lungo il perimetro del piano di cottura, in modo tale che adagiandolo sul top, con la pressione, aderisca alla superficie di installazione. La guarnizione o la pasta, funge da sigillante, evitando che sostanze o liquidi, possano infilarsi nel punto di giunzione dei due corpi, e colare nella parte sottostante.
applicazione sigillante piano cottura
A questo punto procediamo al fissaggio utilizzando le apposite staffe, al piano di lavoro. Ci possiamo trovare davanti ad un piano con uno spessore variabile dai due ai quattro centimetri, le staffe fornite per il montaggio sono adattabili a tutte le condizioni. La staffa, che solitamente ha la forma di una esse con la coda allungata, deve essere girata da un lato anziché dall’altro, in base allo spessore del piano assumendo differente inclinazione a seconda dei casi.
staffa fissaggio piano cottura
Fissato il piano, concludiamo la fase del montaggio con il collegamento del gas, che a seconda del tipo di scelta fatta per il tubo di alimentazione, può concludersi avvitando il tubo flessibile in acciaio oppure infilando il tubo in gomma nella pipetta. In entrambi i casi ricordiamo sempre di utilizzare la guarnizione e nel caso del tubo in gomma la fascetta a collare per stringerlo.

Il piano cottura a questo punto è montato, ma ci sono ancora due cose da fare! La prima è sostituire gli ugelli se il gas usato è diverso da quello di predisposizione del piano; la seconda verificare la tenuta dei raccordi, per escludere perdite di gas. Per farlo, dopo avere aperto il gas è necessario spruzzare una soluzione di acqua e sapone lungo tutta la circonferenza degli innesti del tubo di gas. Se ci sono perdite si creeranno delle bolle d'aria, in tal caso procedere con un serraggio più forte. Evitare in modo categorico l'uso di una fiamma per la verifica della perdita di gas.

La sostituzione degli ugelli può comportare la necessità di regolare il minimo. In caso di minimo troppo alto, bisogna posizionare la manopola con il gas acceso al minimo, estrarla e regolare la vite che si trova sotto di essa fino a che la fiamma del minimo non si abbassa.

Video come montare piano cottura

Se vuoi avere le idee ancora più chiare e vedere passo dopo passo come si esegue il montaggio del piano cottura puoi guardare i due video tutorial.

Nel primo viene usato il tubo flessibile inox obbligatorio per legge in Italia.

Come installare correttamente il piano cottura da incassoNel secondo viene usato un tubo in gomma non ammesso nel nostro territorio, ma permesso in altri paesi.Primo montaggio piano cottura sul top della cucina

tags: installazione


Simbolo regione della città di Pordenone
Gino da Pordenone giorno 26/04/2023
Vorrei sostituire il piano cottura a gas con uno a induzione. Il tubo del gas può rimanere staccato senza problemi, dato che il contatore è chiuso e non eroga gas?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Il tubo del gas a monte dovrebbe possedere un rubinetto di chiusura, al quale ti riferisci dicendo che è chiuso. Questo significa che il gas arriva fino ad esso e non va avanti, pertanto il tubo è come se non ci fosse. Puoi lasciarlo, ricordandoti però che c’è e non devi aprire la mandata del gas o per sicurezza puoi tappare il rubinetto, così resta ma è abolito.
Simbolo regione della città di Novi Ligure
Giuseppe da Novi Ligure giorno 19/05/2020
Buonasera, ho un piano cottura da 75 cm. La base di appoggio è 90 x 60 cm. Chiedo se va bene e a che distanza deve stare con il lavello e lavastoviglie grazie saluti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, ovviamente il piano cottura è più piccolo, quindi ti rimane spazio dai lati o se lo accosti tutto da una parte da uno solo. Di norma dal lavello sta ad una distanza di un decina di centimetri, ma non c’è un obbligo. Per la lavastoviglie non bisogna montarlo sopra, altrimenti non ci entra.
Simbolo regione della città di Terracina
Genny da Terracina giorno 17/04/2015
Buongiorno, mi consiglierebbe un piano cottura da incasso da acquistare avendo queste misure: interno 56X49 cm, esterno: 70 cm larghezza e 60 cm profondità?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ritengo che ti devi orientare su un piano di cottura standard di 60 cm. Vanno bene tutti, ad eccezione per i vetroceramica, che necessitano di qualche cm in più nello scasso, quindi nel caso valuta. Nello stesso scasso potresti montare anche quello da 70/75, però se la larghezza del piano non ti consente di andare oltre i 70 cm, forse poi hai poco spazio o niente sui lati per la pulizia e la praticità.
Simbolo regione della città di Cornate d'Adda
Maurizio da Cornate d'Adda giorno 02/03/2015
Devo cambiare il piano cottura Indesit è una cosa facile da fare? Posso cambiare marca o ci vuole ancora Indesit? Poi bisogna togliere il forno che sta sotto o si lavora solo sopra?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, puoi andare su qualsiasi marca e non è difficile. Si può lavorare anche solo da sopra, ma dipende dalla comodità dei collegamenti (gas, elettricità) che devi effettuare.
Simbolo regione della città di Samarate
Maurizio da Samarate giorno 03/09/2014
Buongiorno, vorrei fare un domanda tecnica ovvero come fare a collegare alla presa di corrente un piano cottura in vetro ceramica IKEA.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, non so a quale modello ti riferisci, ad ogni modo i piani di cottura hanno il filo elettrico, solitamente senza spina, quindi montacene una con un carico elettrico adeguato, e la inserisci nella presa. Se invece non vuoi mettere la spina, devi smontare la presa e collegare i fili, sovrapponendoli e quelli che portano la corrente, secondo la polarità.

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie Policy lineapreferenzelinea chi siamo lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea