Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Prestazioni e novità della nuova lavastoviglie della Bosch con sistema Active Water Ecostar.

Risultati assolutamente interessanti in termini di prestazioni sulle lavastoviglie, la Bosch li ottiene con le nuove lavastoviglie dotate del sistema Active Water abbinato all’impiego della zeolite.

Innanzi tutto diciamo che il sistema idraulico è progettato per sfruttare al meglio l’impiego di acqua attraverso un sistema di filtraggio e di dosaggio controllato, che ne determina l’immagazzinamento e l’impiego della giusta quantità nelle giuste fasi del lavaggio.

Il consumo di acqua è bassissimo, si riduce all’impiego di 7 litri di acqua per un ciclo di lavaggio. La media di acqua utilizzata normalmente da una lavastoviglie è di 14/15 litri, in questo caso un risparmio di 7/8 litri di acqua a lavaggio. La quantità è considerevole se riferita già ad un solo ciclo di lavaggio, ma se andiamo a considerare in un panorama più ampio, riferendoci al dato che può venire fuori con la media dei 280 lavaggi all’anno, presi a riferimento dalla normativa sui consumi, ecco che ci troviamo ad avere un consumo di 1960 litri d’acqua in un anno contro 4200 litri di una lavastoviglie che ha un consumo nello standard, una differenza di ben 2240 litri.

Anche in termini di consumi energetici il dato è assolutamente invidiabile, solo 0,73 KWh di consumo per un ciclo completo di lavaggio ed asciugatura, e se consideriamo che il consumo medio di una lavastoviglie è di 1,05 kwh per ciclo di lavaggio e andiamo a sviluppare il dato sulla base dei 280 lavaggi all’anno, abbiamo 204,4 kwh/annui contro 294 kwh/annui con una differenza di 89.6 kwh, che in termini economici equivalgono approssimativamente ad € 23,00.

Il considerevole risparmio di energia elettrica si ottiene grazie all’impiego della Zeolite, che riduce il lavoro della resistenza elettrica nel produrre aria calda necessaria al riscaldamento dell’aria, che confluisce sulle stoviglie asciugandole.

La zeolite (pietra che bolle) è un minerale che sprigiona calore in modo naturale. In questa lavastoviglie è posizionata in un contenitore posto sotto la vasca, durante il processo di asciugatura trattiene l’umidità che si crea all’interno della vasca, restituendo calore, che è in grado di generare in maniera naturale, diminuendo il consumo di energia elettrica solitamente necessario per consentire il riscaldamento della resistenza elettrica.

La zeolite non ha bisogno di essere sostituita in quanto la sua capacità di produrre calore è insita nella sua natura quindi  si rigenera automatica ad ogni lavaggio.

Per rimanere in tema di risparmio energetico, la lavastoviglie è dotata di uno speciale sistema di auto spegnimento che permette di eliminare tutti gli sprechi energetici. Da un punto di vista pratico due innovazioni molto utili, ovvero un terzo cestello, alto pochi centimetri, nella parte superiore della lavastoviglie, in grado di ospitare utensili da cucina molto sottili ed all’interno una luce di colore  blu che entra in funzione all’apertura dello sportello, per rendere più agevole e rilassante il carico della lavastoviglie. Estetica inox anti impronta.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Mareno da Firenze giorno 28/11/2013
Salve, non so se potete rispondere alla mia domanda, ma la mia lavastoviglie Bosch SMS50D18II mi si è fermata a metà lavaggio, e mi segnala il codice errore E04. Sapreste indicarmi a cosa si riferisce, e se è possibile risolverlo da solo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mareno, non so a cosa si riferisce il codice indicato, prova a contattare la Bosch al numero verde 800-829120.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se dopo aver impostato un ciclo di lavaggio e dato l’avvio, immediatamente o dopo essere trascorsi alcuni minuti, si blocca e si attiva la pompa di scarico, che continua a funzionare continuamente, significa che siamo in presenza di acqua sul fondo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una volta che abbiamo identificato il componente o uno dei componenti che potrebbe essere responsabile del malfunzionamento della lavatrice, della lavastoviglie o altro elettrodomestico, per assicurarci che sia difettoso possiamo in alcuni casi testarlo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Quando viene effettuato un ciclo di lavaggio, nella lavastoviglie, chiaramente deve essere inserito del detersivo specifico, per rendere l’azione di pulizia efficace. Il detersivo si inserisce in un apposito contenitore che è posizionato nella parte interna dello sportello.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Le pale o giranti sono una componente essenziale della lavastoviglie, e la loro efficienza e buono stato sono la garanzia per ottenere un corretto e buon risultato di lavaggio. Se la loro azione viene in qualche modo impedita, quindi non è consentito loro di girare correttamente, magari perché un mestolo si è messo di traverso, o perché i buchi si sono otturati totalmente o parzialmente a causa di residui di lavaggio o per il calcare..
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per stabilire se la resistenza di riscaldamento dell’acqua della lavastoviglie è funzionante è necessario eseguire un test per verificare se c’è continuità ohmica. Per eseguire tale controllo è necessario essere in possesso di un tester. La prova può essere eseguita direttamente sulla resistenza montata sulla lavastoviglie senza la necessità di doverla smontare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Molto spesso, a meno che non si tratti di un difetto di natura elettronica, quando la lavastoviglie inizia improvvisamente a scaricare l’acqua e continua a farlo ininterrottamente anche se viene spenta, significa che si è attivato il sistema dell’antiallagamento. Per riuscire a bloccarla in alcuni casi è necessario proprio staccare la spina di alimentazione elettrica.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea