Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Come leggere e capire i consumi della lavatrice attraverso la scheda prodotto secondo regolamento delegato europeo.

Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è  anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.

Molti di questi dati, abbiamo imparato a leggerli ed a determinarli immediatamente tramite l’energy label, che ci fornisce importantissime informazioni sui dati tecnici, oggi però vogliamo portare l’attenzione su un altro documento, anch’esso obbligatorio, che ci fornisce ulteriori ed importantissimi dati tecnici, riguardanti il consumo, ovvero la “scheda prodotto secondo documento europeo delegato”.

Questo documento, facente riferimento al regolamento UE N. 1061/2010, lo stesso che regolamenta la correlata energy label, deve essere messo a disposizione del consumatore da parte del fornitore.

Come anticipato la scheda prodotto fornisce dati tecnici sui consumi ed altro, e per capire meglio di cosa stiamo parlando ci avvaliamo di un esempio concreto, così che nella spiegazione dei vari punti abbiamo un riferimento visivo e pratico.
Abbiamo preso come riferimento la lavatrice EWF1497HDW di Electrolux, di seguito l’energy label e la scheda prodotto:

Energy label.

Da questa possiamo dedurre il consumo annuo (calcolato su 220 cicli di lavaggio standard a pieno carico di cotone a 60 °C e 40 ° e a carico parziale e consumo dei modi a basso consumo energetico), che è di 188 kwh, il consumo di acqua per i cicli menzionati, la portata del cestello, la classe di centrifuga e la rumorosità.

Da questo si capisce subito che il consumo annuo di 188 kwh è un dato indicativo, nel senso che la base che lo determina può essere variabile in funzione delle nostre esigenze di lavaggio e pertanto a tal fine è importante leggere la scheda prodotto, che ci permette di capire molto di più.

Scheda prodotto.

Da questa deduciamo parte degli stessi dati dell’energy label, quindi la capienza, la classe che è una A+++, il consumo energetico annuo, il consumo di acqua, la rumorosità, la classe di centrifuga. Ma ci fornisce i dati del consumo a ciclo di lavaggio per lo standard cotone a 60°C a carico intero (1,05 kw), a carico parziale (0,75 kw), per lo standard cotone a 40°C a carico parziale (0,66 kw). Ancora leggiamo il consumo in modalità spento (0,05 watt) e quello in modalita lef-on (0,05 watt) ed il tempo in minuti della sua durata. Un dato molto importante che leggiamo è il residuo di umidità dopo la centrifuga (52%), quindi di acqua rimanente nei tessuti. Ed infine la durata in minuti dei cicli di lavaggio standard di cotone a pieno carico a 60°C (229 minuti) e carico parziale a 60°C (173 minuti) ed a 40°C (171 minuti).

Tutti questi dati sono molto importanti per scegliere al meglio in base alle proprie esigenze di lavaggio, soprattutto sono utilissimi nel confronto dei diversi modelli, nelle differenti condizioni di lavaggio.

La scheda prodotto, oltre che per le lavatrici, deve essere resa disponibile per tutti gli altri elettrodomestici, e restituisce sempre delle informazioni interessanti, su vari dati tecnici ed in particolare sui consumi a pieno e mezzo carico, come nel caso delle asciugatrici, del quale abbiamo estrapolato i modelli e indicato i consumi nelle due modalità, nell'articolo che mette a confronto le classi energetiche.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il ciclo di lavaggio della lavatrice è caratterizzato da fasi differenti, si passa difatti da quella di carico dell’acqua, che può avvenire in più momenti, a rotazioni del cestello, in un verso o nell’altro, allo scarico ed alla centrifuga. A seconda del modello e della tecnologia questi passaggi possono verificarsi con intervalli, passaggi e tempi diversi.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una circostanza che purtroppo si può verificare non frequentemente nell'utilizzo della lavatrice è quella relativa al motore che non gira. Molte volte l'espressione motore che non gira viene indicata per dire che si è in presenza di un cestello lavatrice che non gira. Quest'ultima espressione significa che ci può essere qualcosa a livello tecnico che non funziona e che impedisce la rotazione del cestello, ma se proviamo a farlo girare con le mani, gira senza nessun problema!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Un design assolutamente originale, caratterizzato da più varianti di colore (SILVER/NERO – SILVER/SILVER – SILVER/BLU) porta una nota di stile in ogni ambiente.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Le anomalie di funzionamento delle lavatrici a marchio Hoover e Candy, lo ricordiamo appartengono allo stesso produttore, quindi impiegano una tecnologia comune, vengono, se siamo in presenza di modelli con il display digitale, espresse con un codice alfanumerico o, se in presenza di display con i led, comunicati tramite dei lampeggi.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Uno degli elementi responsabili, in una lavatrice, nel far saltare la corrente elettrica è certamente la resistenza di riscaldamento. Ovviamente non è il solo componente che può determinare il verificarsi di questa condizione, ma di certo è quello che più spesso ne è responsabile.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Gli elettrodomestici rispetto a molti anni fa, sono totalmente cambiati in termini di tecnologia, difatti rispetto ai vecchi modelli meccanici, sono dotati di schede elettroniche, cha assolvono al compito di gestione totale del funzionamento dell’elettrodomestico.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea