Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Come funziona la trappola dell’aria della lavatrice o lavastoviglie e quale è il suo compito.

In molti articoli si è parlato della trappola dell’aria della lavatrice o della lavastoviglie, che in molti casi presenta delle anomalie, inficiando così il funzionamento parziale o totale dell’elettrodomestico. Difatti in molti dei codici di errore, per la risoluzione si viene rimandati, tra le varie cose al controllo della trappola dell’aria.

Ma vediamo nel dettaglio da cosa è composta, dove si trova e quale il suo compito nel funzionamento della lavatrice o lavastoviglie. In entrambi gli elettrodomestici funziona in linea di massima allo stesso modo ed è responsabile dello stesso procedimento.

Il disegno che abbiamo prodotto si riferisce ad una lavatrice, ma cambiando la forma della vasca, è uguale per la lavastoviglie.

Trappola dell'aria.

In buona sostanza è composta da due componenti, ovvero il pressostato ed un tubicino di gomma della lunghezza di approssimativamente 50 cm. Il tubicino rappresenta la vera e propria trappola dell’aria, si perché al suo interno è per l’appunto intrappolata dell’aria, che da una parte non può uscire perché il tubicino è infilato nel pressostato, la maggior parte delle volte a pressione, in altre con una fascetta. Dall’altra si raccorda e si infila ad un beccuccio che fuoriesce dalla vasca della lavatrice o della lavastoviglie ed fissato allo stesso modo del lato opposto.

In realtà dal lato della vasca il tubicino comunica con il suo interno, dal quale vi entra dell’aria. Nel momento però in cui, l’acqua inizia a confluire nella vasca e man mano si riempie, il forellino che ne consentiva la comunicazione, viene coperto dall’acqua, così facendo l’aria che si trova imprigionata al suo interno per l’azione della forza di spinta dell’acqua, si comprime andando ad esercitare una pressione tale da far scattare un congegno sul pressostato che rileva il raggiungimento del pieno. A questo punto il carico dell’acqua viene bloccato.

A tal proposito va ricordato che i pressostati sono di fabbrica tarati per sopportare una determinata pressione, pertanto in caso di sostituzione non sono tra di loro intercambiabili, nel senso che ogni lavatrice o lavastoviglie deve montare il suo.

La posizione della trappola dell’aria, come si può evincere dal disegno non ha un preciso collocamento, nel senso che non è un pezzo singolo, ma un complesso, che nella lavatrice vede posizionato il pressostato in alto ed il tubicino scendere fin sotto la vasca. Nella lavastoviglie invece troviamo posizionato tutto al di sotto della vasca.

Il controllo della trappola dell’aria sostanzialmente consiste nello staccare il tubicino dalle due estremità e verificare che il suo condotto interno sia completamente libero. Questo si può fare soffiandoci dentro. Allo stesso tempo bisogna anche appurare che non si sia deteriorato e si siano creati dei micro fori, che consentono lo sfiato dell’aria. Per questo tenendo tappato con un dito una estremità, ci soffiamo dentro e l’aria non dovrebbe uscire.

I difetti che comunemente si possono verificare nella trappola dell’aria, sono i due indicati, otturazione e sfiato. Il primo non consente all’aria di comprimersi e creando un tappo, la pressione non arriva al pressostato, che non riesce a gestire la quantità di caricamento dell’acqua. Il secondo seppur in modo diverso genera lo stesso problema sul pressostato.

Questo non significa che viene caricata acqua all’infinito, in quanto ci sono dei sistemi elettronici che superato un certo tempo, se tutto non è andato a buon fine, mandano l’elettrodomestico in allarme, quindi restituendo un errore e bloccandone il funzionamento.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Gianfranco da Bologna giorno 15/09/2020
Ho una lavatrice Siemens Siwamat XS428 inizia il lavaggio prendendo acqua regolarmente poi quando scarica acqua continua a funzionare e non passa alla fase successiva (le spie led si spengono un attimo poi si riaccendono) ma continua a lavorare la pompa per lo scarico acqua e per fermare debbo spegnere, ho provato anche con il programma risciacquo inizia bene poi centrifuga e non finisce più la centrifuga. Ho provato il pressostato soffiando si sente il funzionamento. Ho provato con il tester e soffiando si aprono due contatti, quando non soffio nei quattro contatti del pressostato non trovo contatti aperti. Grazie puoi aiutarmi debbo cambiare il pressostato o vi è altro problema.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianfranco, sembrerebbe un problema di pressostato ed anche trappola dell’aria, quindi pulisci anche il tubicino che collega il pressostato alla vasca. Il difetto può essere anche della scheda.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Se la lavatrice Electrolux si mette in pausa e sul display viene visualizzato il codice di errore E40 significa che c’è un problema relativamente alla chiusura dello sportello. L’errore tuttavia nella sua specifica indicazione è generico, nel senso che è un “capogruppo” e racchiude degli errori specifici, ovvero E41, E42, ed E43.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La lavatrice ci ha e ci consente di togliere lo sporco dai nostri capi di abbigliamento rendendoci la vita quotidiana di casa molto più semplice. Le lavatrici attualmente presenti in commercio dispongono chi più chi meno di programmi specifici per i diversi tipi di capi di abbigliamento, andando oltre la normale distinzione di cicli per il cotone, i sintetici e delicati, ma programmi specifici per tessuti e tipo di sporco diverso. In pratica sono in grado di fronteggiare tutti i tipi di sporco e di macchia o quasi!!
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Con Samsung cambia l’idea del lavaggio tradizionale, con la sua nuova tecnologia che provvede a far sciogliere il detersivo ancor prima di arrivare nel cestello. Eco Bubble, in inglese, la nuova tecnologia utilizzata su 12 modelli di lavatrice, in italiano conosciuta e diffusa con il nome di eco lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Oltre al sistema classico di inserimento del detersivo nel cassettino specifico o all’interno del cestello della lavabiancheria, ci sono in commercio alcune lavatrici dotate di un serbatoio per il carico del detersivo ed il suo dosaggio automatico ad ogni lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il timer meccanico è un componente che fino a qualche anno fa, veniva montato da tutte le lavatrici, oggi a seconda del modello di lavabiancheria è stato sostituito con quello elettronico o dal modulo elettronico (scheda). Tuttavia, sebbene le nuove lavatrici non lo hanno più, in circolazione ce ne sono ancora molte con programmazione meccanica, e quindi con detto timer.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il ciclo di lavaggio della lavatrice è caratterizzato da fasi differenti, si passa difatti da quella di carico dell’acqua, che può avvenire in più momenti, a rotazioni del cestello, in un verso o nell’altro, allo scarico ed alla centrifuga. A seconda del modello e della tecnologia questi passaggi possono verificarsi con intervalli, passaggi e tempi diversi.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea