Classe AAA: cosa significa sugli elettrodomestici

di Antonello Careri - pubblicato il 25/01/2023
La classe AAA per gli elettrodomestici indica che essi dispongono di una elevata efficienza energetica e conseguentemente di un basso consumo di energia elettrica. Elettrodomestici in grado di risparmiare sulla bolletta e che contemporaneamente rispondono a requisiti di alta qualità. Che bello possedere un frigorifero efficiente e che incide poco sulla bolletta o una lavatrice che lava con cura gli indumenti risparmiando energia. Ma tutti gli elettrodomestici possono raggiungere la classe AAA? Perché nell'idea comune si parla di apparecchi con tre classi A? E poi si era parlato di A+++, A++, A+ ma esistono ancora? Confuso? Ora ti chiariamo tutto e ti sveliamo qualche non verità!
classe aaa
Tempo di lettura: 8 minuti
Cosa trovi in questo articolo

Classe AAA cosa significa realmente

Quando nasce la classe AAA

Classe A+++, A++, A+ cosa significa

Classe AAA quali elettrodomestici possono possederla

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni


Classe AAA cosa significa realmente

Con l'entrata in funzione a livello europeo della etichettatura energetica sono nate le classi, note come classi di consumo, che in realtà non fanno riferimento solo al consumo! In generale, dopo entreremo nei dettagli, la classe A esprime la migliore efficienza per la prestazione a cui fa riferimento. Non si parla solo di efficienza energetica, ovvero di consumo, ma anche di altro. Ci sono elettrodomestici che vengono valutati su più aspetti e ad ognuno di essi viene attributo un voto, la classe, che può tradursi in un risultato finale quale: classe AA, classe AAA o addirittura classe AAAA. Forse non hai mai sentito parlare di elettrodomestici con quattro classi A, ma esistono ed in questo articolo scoprirai quali sono!

Quando l'elettrodomestico al quale si è interessati prende il voto massimo in tutte le valutazioni a cui è soggetto, significa che non solo ha il minor consumo ma anche la migliore qualità generale, tuttavia è necessario dare il giusto peso alla varie classi in quanto non sempre è importante raggiungere il risultato massimo. Non lo è in quanto su una determinata prestazione la differenza di classe non ha un impatto tale da farci rendere conto del divario.

Quando nasce la classe AAA

La classe AAA nasce come abbiamo detto con la classificazione energetica e nello specifico con la classificazione energetica della lavatrice e della lavastoviglie. Si può dire che sono stati i due elettrodomestici che più si sono immolati alla causa della classe e che hanno determinato nel corso del tempo il connubio: efficienza elettrodomestico = classe AAA. Negli anni dell'entrata in vigore c'è stato una corsa al passaggio dalla sola classe A, alla doppia A per giungere il podio delle tre A.

Per restare in quei tempi, poi arriveremo agli attuali, i tre parametri di valutazioni si basavano sul consumo, sulla qualità di lavaggio e quella di centrifuga per la lavatrice mentre come terzo punto per la lavastoviglie veniva considerata la qualità di asciugatura. La classe allora come ora viene indicata sull'etichetta energetica di ogni singolo apparecchio, basta solo leggerla per stabilire quali sono le classi raggiunte.

Riportiamo le vecchie tabelle energetiche della lavatrice e della lavastoviglie dalle quali si possono leggere le classi ed a cosa si riferivano.

classe AAC lavatrice Lavastoviglie classe AAB

Classe A+++, A++, A+ cosa significa

Nei primi anni di entrata in vigore delle classi, si è assistito ad un superamento dei limiti massimi stabiliti per il consumo, che ha portato tutti i produttori di elettrodomestici a propagandare quelli in grado di superarlo, come classe A+ e successivamente A++ ed ancora A+++. Questo ha portato in quegli anni il legislatore a normare ed a stabilire le classi superiori alla A per la prestazione energetica.

La classe A+++ è la più alta raggiungibile ed indica che l'elettrodomestico ha il minor consumo di energia possibile. Segue la classe A++ con un consumo leggermente più alto per terminare con la classe A+ che indica un consumo ancora più alto rispetto alla precedente ma inferiore alla classe A. Quando si fa riferimento alla classe A seguita da una o più +, ci si riferisce al consumo dell'elettrodomestico e non ad altro. Classe A+++ è diverso da classe AAA, la prima identifica il consumo, mentre la seconda definizione attribuisce un valore per tre aspetti diversi dell'apparecchio.

Il susseguirsi di classi, ha comportato una certa confusione nel consumatore, che il legislatore, ancora una volta, ha normato abolendo la classe A+++, A++, A+ da alcuni elettrodomestici ma non da tutti. Rispondendo alla domanda posta in apertura dell'articolo sull'attuale esistenza delle classi superiori alla A, la risposta è si. La classi A+++, A++, A+ valgono solo su degli elettrodomestici. Quali? Continua a leggere per scoprilo!

Classe AAA quali elettrodomestici possono possederla

Inizialmente abbiamo detto di rivelare delle non verità, ovvero degli elettrodomestici che non possono vantare le tre classi A. Allo stesso tempo, al fine di spiegare anche quali sono gli elettrodomestici che possono vantare il segno + dopo la A li tratteremo uno per volta, approfondendo per ognuno di essi con una spiegazione dettagliata. Questo che delineeremo è il quadro attuale delle classi (anno 2023).

Lavatrice classe AAA

Lavasciuga classe AAA

Lavastoviglie classe AAA

Asciugatrice classe AAA

Frigorifero classe AAA

Forno da incasso classe AAA

Deumidificatore classe AAA

Condizionatore classe AAA

Scaldabagno elettrico classe AAA

Stufa elettrica classe AAA

La definizione lavatrice classe AAA può essere considerata valida ed attuale, mentre l'attribuzione di classe A+ o superiore non lo è più! Ma cosa significa oggi dire che una lavatrice è classe AAA? La prima classe di riferisce alla prestazione energetica, la seconda alla qualità di asciugatura mentre l'ultima alla rumorosità. Sono i tre parametri di valutazione per i quali sono attribuite le classi. Quella del consumo indica che ha ottenuto il massimo della prestazione: è la lavatrice che consuma di meno in assoluto. L'asciugatura vuol dire che dopo la centrifuga i panni restano più asciutti rispetto ad una classe inferiore. La terza A stabilisce il livello di silenziosità: il più basso.

Per i lettori più attenti, rispetto alla prima definizione di tripla A, i parametri di valutazione cambiano. Non c'è più la qualità di lavaggio, per la quale la legge impone che tutte le lavatrici siano in classe A, pertanto non serve più indicarlo, ed entra al suo posto il parametro della rumorosità. Una lavatrice con il massimo delle prestazioni, sicuramente è più efficiente, ma come dicevamo prima, una classe più bassa per la centrifuga o per la rumorosità, sortiscono una differenza non facilmente percettibile. Inoltre la classe A in asciugatura si ottiene impiegando il numero massimo di giri, che non sempre vengono o possono essere usati. In questo caso possedere una classe A in asciugatura e non usare i giri o ridurli e come se si avesse una classe B o C o addirittura D. Una lavatrice classe AAA costa molto di più di una lavatrice in classe A nel consumo e classi inferiori negli altri ambiti. Tranquillamente si può acquistare una lavatrice classe ABB o con classi inferiori non per il consumo dove è preferibile rimanere nella A. Ovviamente questo non esclude la valutazione di una classe B nel consumo, laddove caratteristiche e prezzo la possono rendere conveniente.

lavatrice classe aaa

La definizione lavasciuga classe AAA può essere considerata valida ed attuale, non vale più l'attribuzione di una classe A+ o superiore! Ma cosa significa dire che una lavasciuga è classe AAA? Addirittura si potrebbe anche affermare che la lavasciuga è classe AAAA! Quattro A, ma che significa? Esattamente la stessa cosa della lavatrice con la sola differenza che ci sono due classi diverse per il consumo. Una per il solo lavaggio e l'altra per il lavaggio seguito da asciugatura. Nella colonna di sinistra è riportata la classe energetica nel solo lavaggio, mentre a destra quella che comprende l'asciugatura.

lavasciuga classe aaa

La definizione lavastoviglie classe AAA non è più valida tantomeno l'attribuzione di una classe A+ o superiore! Al massimo la lavastoviglie può essere dichiarata classe AA. Ma cosa significa e perché anni fa, lo abbiamo visto poteva esserlo? Intanto diciamo che la prima classe si riferisce al consumo ed indica che è il minore che possa avere. La seconda indica la rumorosità che con l'attribuzione della A segnale che è silenziosissima.

Rispetto alla prima definizione di tripla A, i parametri di valutazione della lavastoviglie cambiano. Non viene più presa in considerazione la qualità di lavaggio, per legge obbligatoriamente in classe A. Al suo posto entra il parametro della rumorosità. Una lavastoviglie con il massimo delle prestazioni, sicuramente è più efficiente, ma vi è da dire che con la riclassificazione energetica, sono pochissime quelle che possono vantarle e quando questo avviene il costo dell'elettrodomestico è alto. Allo stato attuale si può tranquillamente comprare una lavastoviglie con classe inferiore alla A.

lavastoviglie classe aaa

La definizione asciugatrice classe AAA non è corretta e al tempo stesso si può parlare di asciugatrice in classe A+, A++, A+++. Sono due i parametri per i quali viene attribuita una classe, il primo il consumo ed il secondo la qualità di condensazione. Le classi di consumo nell'asciugatrice possiedono una scala che prevede classi superiori alla A, ecco perché con questo elettrodomestico si può parlare ad esempio di asciugatrice A+++. 

asciugatrice classe aaa

La definizione frigorifero classe AAA così come quella di congelatore in classe AAA non è corretta ora come non lo era in passato. Diversamente, fino a tempo fa, si poteva attribuire la classe A+, A++, A+++, ma allo stato attuale non esiste tale identificazione. Per il frigorifero o congelatore al massimo si può parlare di classe AA. Sono due i parametri per i quali viene attribuita una classe, il primo è il consumo e come secondo la rumorosità.

Per acquistare un frigorifero con buoni prestazioni è necessario quindi che sia un class AA? Seccamente, no. La classe del rumore anche se non è una A incide di pochi decibel quindi non è un problema, mentre quella del consumo con la nuova regolamentazione ha visto scendere le vecchie classi e, la maggior parte degli apparecchi, sono sotto la A. Molti sono i frigoriferi classe F o in casi migliori E. Ci vorrà qualche anno prima che in questo ambito si torni a raggiungere la classe A.

frigorifero classe aaa

La definizione forno da incasso classe AAA non esiste, si può invece parlare di forno in classe A+, A++, A+++.  L'unica classe di valutazione del forno è quella del consumo che allo stato attuale comprende anche le classi superi alla A. Un forno con la classe A+++ consuma in assoluto meno di tutte le altre classi, la classe A++ consuma un pò di più della precedete ma meno della A+ e quest'ultima meno della A. Nei forni c'è ampia possibilità di scelta tra classi di basso consumo energetico.

forno da incasso classe aaa

La definizione deumidificatore classe AAA non esiste e nello specifico di questo apparecchio non si può neanche parlare di classe A+ o altro.  Al riguardo non esiste una classificazione, la normativa europea che disciplina gli altri prodotti non si è occupata ancora del deumidificatore, possiamo solo vedere come potrebbe essere con la regolamentazione della classe del deumidificatore in Svizzera.

La definizione di condizionatore classe AAA non esiste si può invece parlare di classe A+, A++, A+++. Si potrebbe anche dire condizionatore classe AA anche se questa non individuerebbe un apparecchio che esprime il massimo dell'efficienza, la quale sarebbe raggiunta con una classe A+++/A+++. Nella catalogazione energetica la classe fa riferimento esclusivamente al consumo, pertanto diversamente da altri apparecchi quando si parla di classi efficienti si intende che il condizionatore è efficiente da un punto di vista energetico: consuma poco. La scala delle classi come negli altri casi prevede che il mino consumo si ottiene con la più performante A+++. La classe nella prima e terza colonna del riquadro a destra si riferisce a quella ottenuta in condizioni di freddo maggiore o minori, ma quella che fa da riferimento per la definizione è quella centrale.

condizionatore classe aaa

La definizione di scaldabagno elettrico classe AAA non esiste si può invece parlare di classe A+. Nello scaldabagno la classe si riferisce esclusivamente a quanti kwh consuma in un anno.

scaldabagno elettrico classe aaa

Concludiamo con la definizione di stufa elettrica classe AAA per la quale vengono intese tutti i tipi di stufe elettriche. Per essere non esiste in alcun modo nessuna classe.

tags: consumi

Condividi su Facebook Condividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhatsAppCondividi tramite email



Articoli in argomento

Quando sostituire il sensore ottico o owi nella lavastoviglie
Quel è la funzione del sensore ottico nella lavastoviglie e quali i passaggi per eseguirne la sostituzione

La lavastoviglie dopo aver scaricato l’acqua finale continua a gorgogliare e termina il lavaggio in errore
Quali sono le cause e come risolvere il continuo scarico della lavastoviglie

Errori F ed E lavastoviglie Whirlpool: significato
Quale errore indicano le diverse combinazioni della lettera F ed E ed il significato

Cosa fare quando la lavastoviglie non lava bene
Quando la lavastoviglie non lava bene, ci sono delle cause precise, conoscerle è fondamentale per agire e tornare ad avere stoviglie pulite. Scoprile ora!

Perché nel dosatore del detersivo della lavastoviglie rimane detersivo o non si apre
Cause materiali e tecniche che fanno rimanere detersivo nel contenitore a fine lavaggio

Cosa controllare quando la lavastoviglie parte con lo sportello aperto
Scopri perché la tua lavastoviglie parte con lo sportello aperto e come risolvere il problema. Guarda il nostro video per una guida passo-passo

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie Policy lineapreferenzelinea chi siamo lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea