Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Qual è la funzione della sonda ntc della lavatrice e dove è posizionata.

Capita molto spesso di sentire parlare di sonda ntc della lavatrice e questo capita sovente quando siamo in presenza di un malfunzionamento della macchina. Nello specifico, ma non sempre, al cospetto di un difetto associato al riscaldamento dell’acqua.

La nostra attenzione viene riportata alla sonda ntc, quando la lavatrice restituisce un errore tramite i led o il display digitale, che o con l’illuminarsi di specifiche spie o con l’indicazione di un codice alfanumerico, segnalano l’anomalia.
La sonda ntc è un componente molto piccolo, che ha il compito di rilevare la temperatura dell’acqua che si trova nella vasca. Pertanto dopo il carico e nel momento in cui entra in funzione la resistenza di riscaldamento, la sonda che è a contatto con l’acqua, ne rileva costantemente la temperatura. Una volta che è stata raggiunta, manda il segnale al fine di far staccare la resistenza.

Stabilita la funzione, passiamo a distinguere i diversi tipi di sonda ntc davanti ai quali possiamo trovarci.  A prescindere dalle specifiche tecniche che possono essere diverse, le possiamo distinguere in base alla forma, alla posizione ed al tipo di tecnologia che la gestisce.

In quanto alla forma, quella che più generalmente troviamo inserita nella lavatrice è quella cilindrica, con un innesto a spinetta per il cavo elettrico alla sua base.

Sonda ntc.

L’altra forma che troviamo su alcuni modelli di lavatrice a marchio Candy, Hoover, Zerowatt e sempre cilindrica, ma con dimensioni più larghe e basse. Anch’essa alla base possiede gli innesti per i collegamenti elettrici faston o di altro tipo.

Sonda ntc.

In base a tali diverse strutture, vengono collocate in posizioni differenti. Nel primo caso la troviamo inserita all’interno della resistenza elettrica. Nello specifico, sulla base frontale, dove troviamo anche gli spinotti per il collegamento elettrico e la vite di fissaggio della resistenza, c’è un foro, all’interno del quale è inserita la sonda fino in fondo, in modo da attraversare tutta la parte in gomma ed arrivare ad immergersi nell’acqua per misurarne la temperatura.

Sonda ntc su resistenza.

In caso di sostituzione, la sonda ntc deve essere estratta dopo aver mollato la vite di fissaggio della resistenza e se necessario dopo averla estratta. Questo consente alla parte in gomma di eliminare la pressione che esercita su di essa e consentirne una estrazione senza sforzo, ma soprattutto permette di inserire la nuova sonda fino in fondo, cosa che altrimenti risulterebbe non fattibile in quanto il forno di entrata, per via della pressione è rimpicciolito.
Una volta inserita fino in fondo possiamo procedere con il fissaggio della resistenza elettrica. La sonda deve essere bene inserita, deve fungere da sigillante al foro, dal quali altrimenti può fuoriuscire acqua e provocare danni. Nel secondo caso la sonda ntc, non passa dalla resistenza, ma da un foro praticato all’esterno della vasca, ed ad essa fissata tramite delle viti, che la tengono saldamente bloccata. In questo caso la sostituzione è molto più semplice, basterà svitare e sostituirla con la nuova.

Sonda ntc su vasca.

Ricordiamo che in entrambi i casi, questa operazione va eseguita con la spina staccata e dopo aver provveduto a fare scaricare l’acqua della vasca.

A seconda della tecnologia della lavatrice la sonda ntc, può essere gestita da due componenti differenti: dal termostato, nelle modelli meccanici e dalla scheda nei modelli elettronici. In quest’ultimo caso, che è quello in cui viene in caso di malfunzionamento segnalato l’errore, c’è da dire che lo stesso potrebbe anche non riguardare direttamente la sonda, bensì qualche componente sulla scheda elettronica, che ne gestisce il funzionamento, la rilevazione dei dati da essa inviati.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Edmondo da Paternopoli giorno 13/10/2021
Salve, visto che sei un tecnico molto preparato, vorrei sapere come mai la resistenza di una vecchia, ma gloriosa lavatrice "meccanica" si brucia dopo solo qualche mese di uso. La resistenza da 1750 w non ha (credo) protezioni e sicuramente non ha un sensore ntc, visto che quest'ultimo è inserito direttamente sulla vasca. Quale potrebbe essere il difetto che rovina le resistenze mandandole in dispersione? Grazie per il sicuro aiuto e buon lavoro.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Edmondo, considera che il sensore NTC inserito all’interno della resistenza ha la medesima funzione di quello che tu hai all’interno della vasca. Rilevano il raggiungimento della temperatura dell’acqua, lo segnalano, e questo blocca l’alimentazione della resistenza, che stacca. Quello che può originare una dispersione è l’eccessivo riscaldamento della resistenza, che non stacca nel momento in cui dovrebbe. Di questo ne può essere responsabile quella sonda oppure un difetto di scheda o nel tuo caso termostato e timer meccanico.
Icona regione.
Ignazio da Altofonte giorno 09/10/2020
La mia lavatrice Rex non mi scalda l’acqua o cambiato la resistenza perché bruciata ho controllato la sonda ntc e segna 5 può essere questo che non riscalda l’acqua?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Ignazio, certo il problema può essere la sonda, ma anche i cablaggi o la scheda. Segui il video che c’è in fondo all’articolo e vedi come verificare.
Icona regione.
Roberto da Cagliari giorno 03/10/2020
Buonasera ho una lavatrice Samsung modello WF8802DPF/XET mi ha dato il codice errore ET2 ho cambiato la sonda di temperatura ma il risultato e rimasto lo stesso.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberto, non conosco l’errore ET2, potrebbe trattarsi di T2 o TE2, vedi il significato nell’articolo sugli errori Samsung.
Icona regione.
Giuliano da Bergamo giorno 27/08/2020
Buongiorno ho un problema con la lavatrice Rex Electrolux RI 1000 CX. Funziona tutto ma con qualsiasi programma non scalda l’acqua ho controllato resistenza e sonda ntc con il tester e funzionano a diagnosi il display mi da errore E74 mi può dare un aiuto a risolvere grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuliano, l’errore si riferisce ad una problematica sulla sonda NTC, ovvero potrebbe essere difettosa, mal posizionata, un problema allo spinotto, un difetto sulla scheda elettronica.
Icona regione.
Roberto da Marsciano giorno 14/03/2020
Buongiorno i cavi della sonda di una lavatrice Samsung di colore arancione e bianco spezzati all'interno del connettore come faccio a capire come vanno ricollegati dato che l'altro connettore collegato alla sonda a 2 cavi di colore azzurro.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberto, il connettore ha un solo verso di innesto, obbligato, pertanto puoi metterli come vuoi.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo già parlato in altri articoli della funzione della lavasciuga e quella dell’asciugatrice, due elettrodomestici indirizzati a risolvere il problema dell’asciugatura degli indumenti, ma che sebbene abbiano lo stesso fine, sono molto differenti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Capita molto spesso di sentire parlare di sonda nct della lavatrice e questo capita sovente quando siamo in presenza di un malfunzionamento della macchina. Nello specifico, ma non sempre, al cospetto di un difetto associato al riscaldamento dell’acqua.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La tecnologia di riscaldamento della lavasciuga in pompa di calore ed a resistenza elettrica, sono differenti, così anche i consumi sia di energia elettrica che di acqua. Per valutarne la differenza prima di effettuare l’acquisto basta semplicemente leggere i dati riportati sull’energy label, ed in modo particolare soffermarsi su quello del consumo elettrico e dell’acqua.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Un elettrodomestico che è presente da tanti anni sul mercato, una delle prime aziende a proporla è stata la Candy, e del quale oramai, tutti i produttori di elettrodomestici ne hanno inserito, uno o più modelli nel loro assortimento, è la lavasciuga.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Come ben sappiamo la direttiva 92/75/CEE del 22 settembre del 1992, stabilisce i criteri sull’etichettatura energetica degli elettrodomestici. Tra queste vi è anche quella relativa alla lavasciuga, che diversamente da quelle di altri elettrodomestici, non ha subito dei cambiamenti, con l’entrata in vigore della nuova, a partire da giorno 1 gennaio del 2013.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Rimasta invariata fin dalla prima stesura, l’Energy Label della lavasciuga viene completamente modificata, resta in linea, ovviamente, con quella degli altri elettrodomestici, ma rispetto alla precedente e altra cosa.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea