Spazio trasparente.
 
Simboli dei programmi della lavastoviglie e relativo significato.
 
Foto articolo.
Sebbene tutte le lavastoviglie abbiano lo stesso compito, ovvero lavare piatti, bicchiere e tutto il resto, ed in linea generale abbiano dei programmi di lavaggio che riprendono le medesime caratteristiche, tra di loro ci sono dei modelli dotati di programmi speciali.

Al di là dei cicli di cui dispongono, sul programmatore sia esso manuale o elettronico, sono indicati i programmi di lavaggio, che per ogni marca ed in alcuni casi anche su modelli diversi dello stesso brand, possono essere diversi. In buona sostanza non c’è tra i diversi produttori una corrispondenza tra i simboli ed ognuno può disporre dei suoi con significati propri.

A tal proposito la scelta di un programma passa attraverso l’identificazione di un simbolo, che a sua volta deve essere compreso nella sua funzionalità da quanto indicato sul libretto di istruzioni.

In questo articolo abbiamo voluto raggruppare i simboli impiegati dai vari marchi così da fornire a chi non avesse più in sua disponibilità il libretto, le indicazioni necessarie per comprenderne il significato.

Simboli lavastoviglie Hotpoint:

Programma intensivo. Programma intensivo. Programma intensivo.

Lavaggio intensivo per stoviglie e pentole molto sporche, sono da evitare di lavare le stoviglie delicate. La temperatura di lavaggio iniziale è di 40°, nel durante e nei risciacqui è di 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Lavaggio normale. Lavaggio normale. Lavaggio normale.

Lavaggio normale per stoviglie e pentole con uno sporco normale, da potersi utilizzare come ciclo di lavaggio giornaliero. La temperatura del risciacquo raggiunge i 70°C, durante il ciclo la temperatura è di 50°C. Comprende la fase di asciugatura.

Ammollo. Ammollo. Ammollo.

Si tratta di un ammollo, consiste in un lavaggio a freddo atto ad eliminare ed evitare l’essiccazione di residui di sporco. Si effettua con l’intento di rimandare il lavaggio del carico al lavaggio successivo. Non comprende la fase di asciugatura.

Eco. Eco.

Si tratta di un lavaggio ecologico a basso consumo energetico, valido per stoviglie e pentolame normalmente sporche. Il lavaggio viene eseguito ad una temperatura di 50°C mentre il risciacquo a 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Duo wash.

Prevede una differenziazione del ciclo con un lavaggio delicato nel cesto superiore, adatto per cristalli e bicchieri, ed uno energico in quello inferiore indicato per le pentole. La temperatura raggiunge i 52°C durante il lavaggio, 45°C per il primo risciacquo ed i 65°C per quello finale. Comprende la fase di asciugatura.

Cristalli.

Il ciclo è dedicato ai cristalli ed hai delicati in generale da effettuarsi subito dopo l’utilizzo. La temperatura raggiunge i 52°C durante il lavaggio, 45°C per il primo risciacquo ed i 65°C per quello finale. Comprende la fase di asciugatura.

Rapido. Rapido.

Si tratta di un ciclo veloce ed economico da impiegare subito dopo l’uso di stoviglie poco sporche. La temperatura raggiunge i 47°C durante il lavaggio, il risciacquo avviene a 62°C. Non comprende la fase di asciugatura.

Normale.

Indicato per uno sporco normale ed una quantità limitata di stoviglie, 4 coperti. La temperatura di lavaggio è di 50°C. Non comprende la fase di asciugatura.

Igienizzante.

È un programma riservato alla pulizia interna della lavastoviglie, viene effettuato un ciclo di autopulizia con acqua calda.

Antibatterico.

Lava ad una temperatura di 65°C ed è indicato sia per lo sporco normale che quello intenso. Aggiunge una fase supplementare di azione antibatterica. Comprende la fase di asciugatura.

Notturno.

Adatto al funzionamento nelle ore notturne. La temperatura di lavaggio è di 50°C. Comprende la fase di asciugatura.

Quotidiano.

Indicato per lo sporco quotidiano in quantità limitata. 4 coperti, 1 pentola ed 1 padella.

Mezzo Carico.

Ciclo per un carico ridotto di stoviglie normalmente sporche.

Simboli lavastoviglie Candy:

Normale.

Lavaggio per stoviglie e pentole normalmente sporche. La temperatura di lavaggio è di 60°C. Comprende la fase di asciugatura.

Intensivo.

Lavaggio per stoviglie e pentole particolarmente sporche. La temperatura di lavaggio è di 75°C. Comprende la fase di asciugatura.

Ecologico.

Ideale per stoviglie normalmente sporche. Ciclo efficiente per consumo di acqua e di energia elettrica. La temperatura di lavaggio è di 45°C. Comprende la fase di asciugatura.

Rapido.

Specifico per un carico di massimo 6 coperti è da eseguire subito dopo il pasto. Il ciclo di lavaggio ha una durata di 32 minuti. La temperatura di lavaggio è di 50°C. Non comprende la fase di asciugatura.

Ammollo.

Ammollo a freddo per evitare che i cibi si secchino sulle stoviglie. È da impiegare quando si vuole rinviare il lavaggio a quello successivo. Non comprende la fase di asciugatura.

Simboli lavastoviglie Electrolux:

Ecologico.

Indicato per uno sporco normale è un ciclo efficiente per il consumo di acqua e di energia elettrica. La temperatura di lavaggio è di 50°C. Comprende la fase di asciugatura.

Intenso.

Indicato per stoviglie miste con uno sporco intenso. La temperatura di lavaggio è di 70°C. Comprende la fase di asciugatura.

Misto.

Programma per uno sporco misto e stoviglie miste. Il lavaggio avviene ad una temperatura di 50°C e di 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Misto.

Indicato per stoviglie miste con uno sporco normale. La temperatura di lavaggio è di 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Breve.

È un programma breve della durata di solo 30 minuti, da utilizzarsi per uno sporco fresco. La temperatura di lavaggio è di 65°C. Non comprende la fase di asciugatura.

Ammollo.

Indicato per tutti i tipi di stoviglie, prevede un risciacquo veloce atto ad evitare che i cibi vi si secchino. Il ciclo è a freddo e non prevede l’impiego di detersivo. Si utilizza quando si intende rimandare il lavaggio al pasto successivo. Non comprende la fase di asciugatura.

Simboli lavastoviglie Indesit:

Intensivo. Intensivo.

Lavaggio intensivo per stoviglie e pentole molto sporche. Comprende la fase di asciugatura.

Normale. Normale.

Lavaggio normale per stoviglie e pentole normalmente sporche. Comprende la fase di asciugatura.

Ammollo. Ammollo.

Ammollo a freddo in attesa di terminare il lavaggio al pasto seguente. Non prevede la fase di asciugatura.

Ecologico.

Lavaggio ecologico a basso consumo di acqua e di energia elettrica. Ideale per sporco non particolarmente intenso. Comprende la fase di asciugatura.

Rapido. Rapido.

Lavaggio veloce da impiegare subito dopo l’uso delle stoviglie poco sporche e per un carico ridotto, 2 piatti, 2 bicchieri, 4 posate, 1 pentola, 1 padella. Non comprende la fase di asciugatura.

Delicato. Delicato.

Programma economico e rapido per le stoviglie più delicate che sono sensibili alle alte temperature. Da effettuarsi subito dopo l’uso. Comprende la fase di asciugatura.

Quotidiano.

Indicato per uno sporco quotidiano per una quantità limitata di stoviglie, 4 coperti, 1 pentola, 1 padella. La durata è di 1 ora. Comprende la fase di asciugatura.

Extra carico.

Indicato per lavare stoviglie di grande dimensioni. Con questo programma è possibile rimuovere il cestello superiore ed ottenere così un’altezza di ben 53 cm. Non comprende la fase di asciugatura.

Simboli lavastoviglie Whirlpool:

Ecologico.

Si tratta di un lavaggio ecologico a basso consumo energetico, valido per stoviglie e pentolame normalmente sporche. Il lavaggio viene eseguito ad una temperatura di 50°C mentre il risciacquo a 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Intensivo.

Lavaggio intensivo per stoviglie e pentole molto sporche, sono da evitare di lavare le stoviglie delicate. La temperatura di lavaggio iniziale è di 40°, nel durante e nei risciacqui è di 65°C. Comprende la fase di asciugatura.

Ammollo.

Si tratta di un ammollo, consiste in un lavaggio a freddo atto ad eliminare ed evitare l’essiccazione di residui di sporco. Si effettua con l’intento di rimandare il lavaggio del carico al lavaggio successivo. Non comprende la fase di asciugatura.

Normale.

Lavaggio normale per stoviglie e pentole con uno sporco normale, da potersi utilizzare come ciclo di lavaggio giornaliero. La temperatura del risciacquo raggiunge i 70°C, durante il ciclo la temperatura è di 50°C. Comprende la fase di asciugatura.

Rapido.

Si tratta di un ciclo veloce ed economico da impiegare subito dopo l’uso di stoviglie poco sporche. La temperatura raggiunge i 47°C durante il lavaggio, il risciacquo avviene a 62°C. Non comprende la fase di asciugatura.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Fortunatamente è un fenomeno che si verifica non molto frequentemente, tuttavia possiamo trovare delle macchie di ruggine all’interno della vasca della lavastoviglie, che se non opportunamente prese in considerazione, ponendovi rimedio, possono provocare dei danni ulteriori.

Pubblicato:
lunedì 13 febbraio 2017
 
 
Spazio trasparente.
Se la lavastoviglie inserita nella cucina componibile deve essere sostituita o se non la si possiede affatto, si può avere chiaramente la necessità di acquistarla. Per inserire una lavastoviglie nella cucina componibile, ci sono diverse opzioni, se non si ha nessuna informazione in merito possiamo trovarci davanti a delle proposte fatte dal rivenditore che possono spiazzarci. La lavastoviglie che possiamo inserire nel mobile, come dicevamo prima, può avere delle connotazioni strutturali differenti, che è bene conoscere per avere le idee più chiare.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
Risultati assolutamente interessanti in termini di prestazioni sulle lavastoviglie, la Bosch li ottiene con le nuove lavastoviglie dotate del sistema Active Water abbinato all’impiego della zeolite.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
L’utilizzo della lavastoviglie molte volte viene effettuato in modo non attento, nel senso che si caricano le stoviglie all’interno, si imposta un lavaggio e si avvia il programma. In tanti casi si impostano dei cicli lunghi e temperature alte in modo tale di essere sicuri di ottenere un buon risultato finale, però tutto a scapito di sprechi di tempo, energia e non sempre con un risultato ideale.

Pubblicato:
lunedì 10 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Potrebbe capitare che la lavastoviglie, che ha sempre lavato in modo esemplare, ad un bel momento al termine del lavaggio non restituisca più piatti, bicchieri, posate, stoviglie e quant’altro ben pulite. Ovvero che non lavi più in modo efficace, come aveva fatto fino al precedente lavaggio.

Pubblicato:
sabato 8 settembre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Tra i tanti aspetti che vengono presi in considerazione per l’acquisto di una lavastoviglie, c’è quello relativo alla durata dei programmi, ognuno dei quali è indicato per un determinato tipo di carico.

Pubblicato:
lunedì 27 febbraio 2017
 
 
Spazio trasparente.
Quando si imposta un ciclo di lavaggio, a meno che non si possieda una lavastoviglie con il programma automatico, capace di adeguare la temperatura di lavaggio al tipo sporco, bisogna scegliere tra i cicli proposti, quello più appropriato per il tipo di sporco che abbiamo necessità di pulire.

Pubblicato:
lunedì 3 settembre 2012
 
 
Spazio trasparente.
Contrariamente alla lavatrice, che è presente in tutte le case, la lavastoviglie ha una presenza di gran lunga inferiore. Mentre la prima è divenuta oramai indispensabile, l’acquisto della lavastoviglie, alcune volte, viene sottovalutato, o meglio considerato come superfluo anche perché il suo utilizzo viene associato ad un consumo di energia elettrica da sommare a quello che già si ha con altri elettrodomestici.

Pubblicato:
domenica 16 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Una delle anomalie che può presentarsi durante il ciclo di lavaggio della lavastoviglie è quella relativa al mancato riscaldamento dell’acqua di lavaggio, che normalmente deve raggiungere una temperatura compresa tra i 40°C ed i 65°C, in alcuni modelli 70° C e comunque con una certa variabilità a seconda del programma impostato.

Pubblicato:
domenica 9 settembre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Sebbene tutte le lavastoviglie abbiano lo stesso compito, ovvero lavare piatti, bicchiere e tutto il resto, ed in linea generale abbiano dei programmi di lavaggio che riprendono le medesime caratteristiche, tra di loro ci sono dei modelli dotati di programmi speciali.

Pubblicato:
martedì 25 settembre 2018
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su