Spazio trasparente.
 
Cosa tenere in considerazione se si posiziona la lavatrice sul balcone.
 
Foto articolo.
La lavatrice come gli altri elettrodomestici nasce per un impiego casalingo, un apparecchio destinato ad essere utilizzato all’interno dell’ambiente domestico. Normalmente nelle abitazioni c’è uno spazio lavanderia, destinato ad accoglierla, o un bagno dopo poterla sistemare o comunque uno spazio dove localizzarla.

Tuttavia ci sono dei casi in cui non si possiede lo spazio disponibile in casa oppure non si desidera tenerla in un ambiente dove può essere vista. Si pensa tante volte di sistemarla sul balcone. La scelta non è propriamente consigliata e di certo comporta delle conseguenze negative per quanto riguarda la sua funzionalità.

Sul libretto di istruzione non troviamo delle indicazioni in merito al suo posizionamento all’esterno, ma sul catalogo di qualche produttore o sul sito possiamo trovare delle indicazioni in merito ai limiti di temperatura di funzionamento, che sono stabiliti tra i 5°C ed i 45°C e un’umidità compresa tra il 20% ed il 90%.

Ovviamente un posizionamento sul terrazzo la espone a delle condizioni che possono andare al di fuori di quelle sopraindicate e pertanto sconsigliato. Ora vediamo di capire come questi fattori possono determinare dei malfunzionamenti o delle rotture alla lavatrice.

La parte che fondamentalmente è soggetta a malfunzionamento e quella elettronica, laddove condizioni di scarsa umidità e temperature troppo basse o alte generano dei falsi contatti che possono causare dei malfunzionamenti di vario tipo. Un posizionamento all’esterno inoltre sottopone la lavatrice alle intemperie, quindi alla pioggia che a parte danneggiare il mobile, infiltrandosi all’interno e venendo a contatto con le parti elettriche genera dei guasti.

Un altro fattore molto importante relativamente a quello della bassa temperatura è il problema dell’acqua che ristagna al termine del lavaggio nella vasca, nella pompa di scarico e nei tubi in genere. Potrebbe anche succedere che per un motivo qualsiasi la macchina resti piena di acqua durante una notte gelida. L’acqua ghiacciandosi ed aumentando di volume rompe le componenti nella quale è contenuta.

Se siamo costretti a sistemare la lavatrice sul terrazzo dobbiamo necessariamente se vogliamo preservarla da spiacevoli problematiche, prendere delle precauzioni. In primo luogo dobbiamo proteggerla sia dal sole che chiaramente dalla pioggia, pertanto è necessario costruire o ancora meglio acquistarne un mobile appositamente concepito.

Inoltre nella predisposizione dell’allaccio dell’acqua e dello scarico, facciamoli predisporre in modo tale che i tubi vadano subito all’interno della casa e quindi che non seguano dei lunghi passaggi all’esterno, dove l’acqua nei tubi potrebbe ghiacciare.

In vista di temperature molto rigide è opportuno che tutta l’acqua residua che resta all’interno venga evacuata, pertanto in vista di tale condizione, bisogna aprire il tappo del filtro o se presente meglio il tubicino del drenaggio per farla uscire.

In ogni caso il tubo di carico e quello di scarico dovrebbero essere avvolte in un tubo o in un isolante per tubature.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
La nuova linea di lavatrici Indesit Prime con Smart Tecnology si evolve sia nella forma che nella sostanza, propone infatti oltre ad una estetica molto bella (design Giugiaro), la Smart Tecnology che riduce i consumi garantendo ad ogni carico prestazioni eccellenti.

Pubblicato:
martedì 1 marzo 2011
 
 
Spazio trasparente.
Alcuni modelli di lavatrice portano in dotazione un foglio polionda che il produttore inserisce nell’imballo dell’elettrodomestico. Solitamente è sistemato nella parte alta dell’imballo, immediatamente sopra il polistirolo che protegge il top e sotto la plastica che lo racchiude.

Pubblicato:
mercoledì 17 ottobre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Con Samsung cambia l’idea del lavaggio tradizionale, con la sua nuova tecnologia che provvede a far sciogliere il detersivo ancor prima di arrivare nel cestello. Eco Bubble, in inglese, la nuova tecnologia utilizzata su 12 modelli di lavatrice, in italiano conosciuta e diffusa con il nome di eco lavaggio.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
Capita molto spesso di sentire parlare di sonda nct della lavatrice e questo capita sovente quando siamo in presenza di un malfunzionamento della macchina. Nello specifico, ma non sempre, al cospetto di un difetto associato al riscaldamento dell’acqua.

Pubblicato:
martedì 21 marzo 2017
 
 
Spazio trasparente.
In molti articoli si è parlato della trappola dell’aria della lavatrice o della lavastoviglie, che in molti casi presenta delle anomalie, inficiando così il funzionamento parziale o totale dell’elettrodomestico. Difatti in molti dei codici di errore, per la risoluzione si viene rimandati, tra le varie cose al controllo della trappola dell’aria.

Pubblicato:
mercoledì 1 febbraio 2017
 
 
Spazio trasparente.
Abbiamo già visto nell’articolo lavatrice si muove durante la centrifuga, una delle possibili cause perché questo avviene. In questo articolo andremo invece ad analizzarne un’altra, che molto più spesso della prima può essere responsabile di questo comportamento.

Pubblicato:
domenica 2 ottobre 2016
 
 
Spazio trasparente.
Il termine low cost, letteralmente basso costo, si è consolidato anche nel mondo degli elettrodomestici, difatti si sente spesso parlare e ancor di più, si va alla ricerca di questi modelli, attratti dal desiderio e soprattutto dalla necessità di risparmiare.

Pubblicato:
martedì 27 ottobre 2015
 
 
Spazio trasparente.
Uno delle caratteristiche più importanti, se non quella che condiziona maggiormente l’acquisto di una lavatrice è la portata del cestello, ovvero la quantità di indumenti che è in grado di contenere e di lavare.

Pubblicato:
mercoledì 30 settembre 2015
 
 
Spazio trasparente.
Il tubo di scarico delle lavatrice o lavastoviglie è il condotto attraverso il quale l’acqua, che non serve più al lavaggio, viene condotta all’esterno della vasca ed eliminata attraverso lo scarico.

Pubblicato:
mercoledì 6 maggio 2015
 
 
Spazio trasparente.
Il contenitore del detersivo è diviso in tre scomparti, uno dedicato al detersivo per la fase del prelavaggio, uno per il lavaggio ed il terzo per l’ammorbidente. In alcuni modelli c’è un quarto e più piccolo scomparto destinato a contenere la candeggina, anche se è sempre meno presente.

Pubblicato:
giovedì 20 novembre 2014
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle Publisherlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su