Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Sul piano cottura il piezoelettrico si aziona da solo e di continuo, come risolvere.

Tutti i piani di cottura oramai sono dotati del piezoelettrico per l’accensione elettronica. Basterà pertanto premere la manopola della mandata del gas per sentire il ticchettio e vedere la scintilla in corrispondenza del fornello, che ne consente l’accensione.

Questa operazione pertanto è subordinata alla pressione della manopola o nei casi in cui è presente il pulsante, sempre in concomitanza alla mandata del gas.

Potrà capitare che dopo un tempo variabile di utilizzo del piano di cottura, sentire che l’accensione elettronica, parta da sola. Nonostante non vengono premuti pulsanti o manopole, la scintilla continua a funzionare ininterrottamente, e riusciamo a bloccarla solo nel momento in cui stacchiamo la corrente elettrica.

Questo condizione si verifica a causa di infiltrazioni di acqua o di residui di grasso o polvere al di sotto del piano di cottura. Questo potrebbe succedere nel momento in cui si pulisce il piano impiegando troppa acqua oppure a causa dello sversamento di quella di ebollizione, comunque per la caduta di sughi o altro, che nel corso del tempo, si possono verificare anche se si è molto attenti.

Le infiltrazioni raggiungendo la zona sottostante le manopole, infiltrandosi all’interno della catenaria, che è l’insieme di interruttori, collegati tra di loro ed alimentati elettricamente, che consentono, nel momento in cui viene premuta una manopola o il pulsante, di chiudere il circuito elettrico, consentire il passaggio della corrente e generare la scintilla.

Ora questa anomalia di funzionamento potrebbe avere una risoluzione senza intervento ed una con l’intervento. Nel primo caso, sperando che l’infiltrazione di acqua sia stata minima, lasciando staccata la corrente per qualche giorno, consentire che si asciughi e che non abbia danneggiato in modo irreparabile la catenaria.

Nell’altro caso, la soluzione è la sua sostituzione, per la quale è necessario smontare il piano di cottura. Pertanto procediamo togliendo le griglie, i cappellotti, gli sparti fiamma e tiriamo le manopole. In corrispondenza degli innesti per i bruciatori ci sono delle viti, le svitiamo tutte e successivamente abbiamo la possibilità di sollevare la parte in acciaio del piano, che ci da accesso a tutta la componentistica interna del piano.

Possiamo notare come sui rubinetti sia incastrata la catenaria, quindi se siamo in presenza di un piano con quattro fuochi, troveremo in ognuno dei rubinetti un componente della catenaria, collegato al successivo ed infine tutti collegati all’alimentazione elettrica.

Dobbiamo staccare i faston dall’alimentazione, ricordandoci da dove li stiamo togliendo, e disincastrare i vari componenti della catenaria. Allo stesso modo con un procedimento inverso montiamo la nuova, ricomponiamo in piano di cottura ed abbiamo terminato.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per mantenere in buono stato di funzionamento la cappa della cucina, sia essa un modello aspirante o filtrante, è necessario tenere i filtri sempre efficienti. La loro efficacia, chiaramente, dipende dal loro stato di pulizia.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo visto in un altro articolo come sganciare lo sportello del forno sia che si tratti di un modello più recente che più vecchio. La procedura è la medesima, ma ci possono essere delle differenze, per quanto riguarda il tipo di incastro della cerniera e la sua relativa estrazione.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo già affrontato il tema del malfunzionamento del piezoelettrico, relativamente a quando non riesce ad attivare una candeletta in quanto da sostituire oppure, di quando, sebbene non premiamo i pomelli, si attiva da solo su tutti i fornelli.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La cappa è un elemento fondamentale in ogni cucina. Il suo impiego consente, con il riciclo dell’aria di eliminare i cattivi odori ed i fumi generati durante la cottura, evitando anche la formazione di umidità, nociva per i mobili della stessa cucina, ma in generale per tutto l’ambiente e la casa.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Un forno a gas, diversamente da uno elettrico, ovviamente è caratterizzato dal funzionamento con il gas. In pratica il calore viene prodotto dalla combustione del gas e non dal riscaldamento di una resistenza come avviene per l’elettrico.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il consumo di elettricità dei forni costituisce una parte importante del consumo totale europeo di elettricità. Il legislatore in virtù del progresso della tecnologia negli ultimi anni ha considerato necessario l’introduzione di una nuova etichettatura energetica.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea