Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Come provare se la resistenza della lavatrice o lavastoviglie è funzionate.
 
Per stabilire se la resistenza della lavatrice, della lavasciuga o della lavastoviglie è funzionante è necessario eseguire un test di continuità ohmica su di essa. Per effettuare questo tipo di intervento è necessario l’impiego di un tester. La prova può essere eseguita direttamente sulla resistenza montata sull’elettrodomestico, pertanto non c’è necessità di smontarla.

La verifica di funzionamento, per chi non è in possesso di un multimetro, può essere praticata in modo empirico, con un cavetto di alimentazione appositamente strutturato. In questo caso la prova viene eseguita con la corrente elettrica (220 v), e pertanto da evitare se non si ha praticità con la corrente elettrica, quindi lasciar fare la verifica a personale qualificato in quanto si può rimanere fulminati.

Prima di scoprire come procedere in entrambi i casi, dobbiamo raggiungere la resistenza, che nella lavatrice è sul retro, nella parte bassa, raggiungibile dopo aver rimosso il pannello posteriore, mentre in una lavastoviglie si trova sotto, pertanto per accedervi sarà necessario rimuovere il pannello (vasca di raccolta acqua), che si trova sul fondo. In entrambi i casi prima di eseguire qualsiasi tipo di azione, è necessario staccare la spina di alimentazione elettrica.

Nel primo caso con resistenza montata sull’apparecchio, scopriamo gli innesti faston di ingresso, quindi in pratica stacchiamo quelli che sono inseriti. Accendiamo il tester sulla scala degli Ohm (Ω) posizionando il selettore sulla posizione più bassa ovvero 200. Portiamo i due puntali a contatto con gli innesti faston della resistenza, fase e neutro, e sul display del tester dovremmo, se la resistenza è funzionante ravvisare una variazione di risultato. La prova la eseguiamo anche invertendo i puntali ed il risultato deve essere uguale o comunque in  linea. Nello specifico una resistenza oscilla dai 35 ai 40 Ohm, pertanto il display ci dovrebbe restituire un dato compreso tra questo intervallo. Da precisare che il valore di alcune resistenze può essere differente in base sue specifiche tecniche, quindi potrebbe essere al di fuori dell’intervallo indicato. Le specifiche tecniche sono indicate dal produttore, anche se non sempre sono disponibili e recuperabili.

Se sul display del tester non si ravvisa nessuna variazione, ovvero il valore rimane invariato, significa che la resistenza non è funzionante.

In mancanza di un tester, possiamo eseguire ugualmente la prova. In questo caso, ribadiamo che l’intervento è pericoloso, è necessario smontare la resistenza, quindi dovrà essere estratta dalla vasca della lavatrice.

La poggiamo su un supporto, quale potrebbe essere un banco da lavoro, un tavolo e utilizzando il cavetto di alimentazione, inseriamo, al momento la spina la lasciamo staccata, i due faston femmina negli innesti faston della resistenza.

Ora facendo molta attenzione a non toccare la resistenza, sulla quale a breve manderemo corrente, che sarà libera, quindi ci può fulminare se tocchiamo gli innesti, inseriamo la spina di alimentazione elettrica, che ancora per via della presenza dell’interruttore sul cavo (guarda come è strutturato), non la lascia passare.

A questo punto, il cavetto è collegato alla resistenza, dalla quale siamo a distanza, e la spina di alimentazione elettrica è inserita. Schiacciamo l’interruttore, lasciandolo in posizione di attivo per appena due secondi, non di più, e lo riportiamo in posizione iniziale, spento quindi non lascia passare la corrente. Stacchiamo la spina dalla presa e tocchiamo la resistenza, facendo comunque molta attenzione in quanto se funzionante, sarà molto calda, e ci potremmo bruciare.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Doto tempo di utilizzo ci possiamo trovare nella necessità di dover estrarre il cassetto del detersivo della lavatrice, normalmente questo avviene per effettuarne la pulizia, oppure per dover accedere alla parte superiore sempre da pulire.
 
 
Spazio trasparente.


Come tutti i settori anche quello degli elettrodomestici, ed in questo caso del lavaggio è in continua evoluzione. Rispetto ai primi modelli, ma anche in confronto ai modelli di qualche anno fa le prestazioni delle lavatrici sono sempre in costante miglioramento.
 
 
Spazio trasparente.


Il codice di errore F02 che può comparire sul display della lavatrice Whirlpool, che tuttavia non interessa tutte le lavatrici del marchio, ma soltanto quelle dotate di sistema di antiallagamento, corrisponde, per l’appunto ad una condizione di perdita di acqua, che fa scattare l’errore.
 
 
Spazio trasparente.


Alcuni modelli di lavatrice portano in dotazione un foglio polionda che il produttore inserisce nell’imballo dell’elettrodomestico. Solitamente è sistemato nella parte alta dell’imballo, immediatamente sopra il polistirolo che protegge il top e sotto la plastica che lo racchiude.
 
 
Spazio trasparente.


Hoover propone ben 19 lavatrici a carica frontale, di cui 2 modelli con dimensioni leggermente maggiori dallo standard, ovvero 85 cm di altezza, 60 cm di larghezza e 64 cm di profondità, il modello DYN 11146 P8 ed il modello DYN 10146 P8, rispettivamente con una portata di 11 kg e 10 Kg. Entrambe in classe energetica A+++.
 
 
Spazio trasparente.


Sui modelli dotati di display digitale, nel momento in cui si verifica un guasto a qualche componente della lavatrice, compare un codice di errore, che nello specifico identifica il problema che si sta verificando.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su