Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Come eseguire la sostituzione del dispenser del detersivo della lavastoviglie.
 
Per poter ottenere un buon risultato di lavaggio delle stoviglie, è necessario che il detersivo, sia che usiamo quello in polvere o la pastiglia, venga rilasciato all’interno della vasca della lavastoviglie durante la fase del lavaggio.

Affinché ciò avvenga è necessario che lo scompartimento nel quale lo inseriamo, si apra automaticamente nel momento opportuno. Ci sono tuttavia delle circostanze che ne impediscono l’apertura, abbiamo visto come ad esempio un caricamento scorretto delle stoviglie possa essere da impedimento alla sua apertura. Tuttavia succede che sebbene il carico dei cestelli sia stato eseguito correttamente, il dispenser del detersivo non si apre più e pertanto il risultato finale del lavaggio risulta pessimo.

In questo caso oltre ad un difetto di natura elettronica, quindi che può essere ricondotto alla scheda o ai fili di collegamento che mandano l’impulso, nella maggior parte dei casi qualcosa all’interno del dispenser si è rotto. Sarà necessario pertanto eseguirne la sostituzione.

Per procedere in tal senso, la prima cosa da fare è staccare la spina di alimentazione elettrica, al fine di lavorare in totale sicurezza. Se il modello il questione è da incasso e quindi c’è agganciato il pannello in legno, svitiamo le viti, che sono inserite dall’interno dello sportello, visibili e raggiungibili, nel momento in cui lo apriamo, e che lo tengono bloccato. Successivamente dovremo svitare le viti che si trovano lungo il perimetro in modo da poter sganciare la parte esterna, fatta eccezione per quelle in alto che sono in corrispondenza del cruscotto. Questa parte, all’interno della quale è posizionata la scheda, può rimanere fissata.

In buona sostanza lo sportello è composto da due parti, quella in acciaio che dà all’interno della lavastoviglie ed una in lamiera rivolta all’esterno, in pratica dove troviamo la presa per aprirlo. All’interno dei due è fissato il dispenser del detersivo, che comprende anche il dosatore del brillantante.

Viti sportello lavastoviglie.

Rimosse le viti possiamo staccare le due parti, facciamolo con cautela in quanto ci potrebbero, questo varia a seconda del modello, dei fili elettrici relativi al funzionamento di segnalazioni acustiche, led di segnalazione o altro, fissati sulla parte interna del pannello esterno.

Rimozioni viti sportello lavastoviglie.Distaccamento sportello lavastovilgie.

Finalmente abbiamo accesso al dispenser, che è fissato con delle viti alla parte in acciaio dello sportello. Potremmo riscontrare la presenza di uno spinotto di collegamento o due a seconda del modello, che nel primo caso comanda sia il cassetto del detersivo che lo scomparto del brillantante, mentre nel secondo caso singolarmente agiscono rispettivamente sui due contenitori. Potremmo trovare anche semplicemente degli innesti faston. In ogni caso dobbiamo estrali ed una volta fatto, con lo sportello aperto, infilando una mano dalla parte interna per sostenere lo scomparto dosatore, svitiamo le viti di fissaggio. Al termine possiamo spingere il blocco verso l’interno ed estrarlo.

Dispenser detersio lavastoviglie.

Per terminare si procede in senso inverso, posizionando il nuovo dosatore del detersivo, che ricordiamo per eseguire correttamente l’acquisto è importante portare con se i dati dell’elettrodomestico al fine di identificare in modo corretto il ricambio giusto.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Una anomalia che è spesso riscontrabile durante il funzionamento della lavastoviglie è quella relativa allo scarico improvviso dell’acqua precedentemente caricata. A dire il vero non si tratta di un difetto riconducibile ad uno specifico guasto, bensì ad una conseguenza che può scaturire da diverse cause o malfunzionamenti.
 
 
Spazio trasparente.


Una anomalia di funzionamento che si può verificare sulla lavastoviglie, è quella del mancato carico dell’acqua, al quale consegue il non avvio del programma di lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.


Se si è in possesso di una vecchia lavastoviglie, che magari continua a funzionare e quindi non vogliamo cambiarla per evitare di effettuare una nuova spesa, è opportuno sapere che in realtà quello che non andiamo a spendere subito, lo pagheremo nel corso del suo utilizzo durante pochi anni.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo analizzato in un articolo precedente le cause che possono provocare il fermo del ciclo di lavaggio in una lavastoviglie immediatamente dopo il carico dell’acqua nella vasca.
 
 
Spazio trasparente.


La rumorosità della lavastoviglie è deducibile in fase di scelta dalle indicazioni riportate sull’energy label, che ne indica chiaramente i decibel db(a) prodotti in fase di lavaggio. Pertanto se vogliamo un modello silenzioso poniamo particolare attenzione a questo dato.
 
 
Spazio trasparente.


Oltre alle caratteristiche generali, la scelta della lavastoviglie è influenzata dalla classe energetica. Chiaramente in prima battuta, essendo a conoscenza di una scala di consumi che va dalla A+++ alla D, la selezione che automaticamente il nostro cervello elabora, è quella di escludere tutte le classi che non siano la A+++. Il concetto è logico ed esatto nella sostanza, se non fosse per la differenza di prezzo che c’è tra le diversi classi.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su