Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Comparazione classe energetica vecchia e nuova frigorifero: discesa di classe e di consumo?

comparazione classe energetica vecchia e nuova frigorifero

Cosa trovi in questo articolo:

  1. Nuova classe energetica frigoriferi;
  2. Frigoriferi classe energetica: la scala;
  3. Perché un frigo classe A+ diventa un frigorifero classe F;
  4. Equivalenza classi energetiche frigoriferi;
  5. Confronto frigorifero classe energetica a+ ed f;
  6. Domande poste dai consumatori;
  7. Commenti per chiedere informazioni.



Nuova classe energetica frigorifero

A decorrere da giorno 1 marzo del 2021 l’etichetta energetica di alcuni elettrodomestici, tra cui il frigorifero, è cambiata, è stata sostituita da una nuova che apporta delle modifiche alla grafica pur mantenendo inalterati i dati tecnici, per i quali cambiano leggermente i pittogrammi rappresentativi, e cambia il metodo di calcolo del consumo del frigorifero secondo una nuova scala energetica che elimina la classe +, riportando la scala alle origine. Per chi volesse fare un confronto tra l'etichetta energetica frigoriferi nelle tre versioni (origini, precedente, attuale) può farlo visionando la guida sull'energy label. Per un lasso di tempo i frigoriferi saranno correlati da entrambe le etichette energetiche, in modo da consentire un passaggio graduale mirato a far comprendere al consumatore i cambiamenti ed abituarsi soprattutto alla riscalatura dell'etichetta energetica frigorifero. Difatti se così non fosse molte sarebbero le perplessità che nascerebbero in quanto c’è un cambiamento molto importante, che potremmo definire di forma e di sostanza, nella riscalatura energetica. Ci troveremo difronte ad apparecchi che fino al giorno prima potevano essere pubblicizzati come dei classe A o A+ e via dicendo, con gli stessi apparecchi in classe D, F o ancora inferiori. Capiamo bene che un simile passaggio se non opportunamente spiegato e documentato, possa ingenerare non pochi dubbi sul consumatore oramai abituato a valutare positivamente un elettrodomestico solo se in classe A o superiore, quindi A+, A++ o A+++.

Scala classe energetica frigorifero vecchia e nuova

Con la vecchia tabella energetica la scala delle classi di appartenenza era compresa tra la A+++ come indice di migliore efficienza alla classe D indice di consumo più alto. La nuova catalogazione prevede al vertice della scala, la classe A che passando attraverso le classi energetiche intermedie giunge fino alle prestazioni più scarse della classe G. Dalla riscalatura emerge un dato molto importante che cambia radicalmente la "percezione" dell'efficienza di un frigorifero, ovvero l'eliminazione della +. Questo significa che il frigorifero in classe A+++, A++ o A+ non c'è più o meglio non può essere catalogato con una di quelle classi ma deve per forza di regolamento essere riclassificato nella nuova classe di consumo del frigorifero che va dalla A alla G. In virtù di questo "rapido" cambiamento ci si potrebbe tuttavia aspettare di trovarli classificati nella più alta classe disponibile della nuova catalogazione, ovvero la classe A. Invece troveremo  i frigoriferi riclassificati in classi molto più basse della A. Facciamo però attenzione a non entrare in un concetto psicologico di bassa efficienza, di prodotto non performante e cose del genere, in quanto il "vecchio frigorifero" in classe A+ che ora diventa un frigorifero classe F è sempre lo stesso frigorifero del giorno precedente. I consumi sono esattamente quelli, anche se possiamo trovare delle piccole differenze al confronto, che tra poco scopriremo perché ci sono!

Perchè un frigorifero in classe A+ diventa un frigorifero classe F

Per comprendere il motivo per il quale un frigorifero in classe A+ o superiore si riclassifica con una classe che è inferiore alla classe A, nel titolo abbiamo detto in classe F, dobbiamo tenere in considerazione che l'IEE (indice di efficienza energetica) con la nuova regolamentazione energetica è stato rivisto. L'IEE esprime un valore indice dato da un insieme di calcoli sul funzionamento del frigorifero, dove il consumo viene calcolato alla temperatura di 16°C e di 32°C.  Viene preso in considerazione il tempo impiegato per il raggiungimento della temperatura obbiettivo e molti altri incroci di dati. Tutte variabili comuni a tutti i frigoriferi e che consentono di determinare l'indice e successivamente inquadrare in base ad esso la classe del frigorifero.

IEE frigorifero con classificazione dalla A+++ alla G (non più in uso)

IEE vecchio.

IEE frigorifero con classificazione dalla A alla G (in uso da 01/03/2021)

IEE attuale.

Dal confronto delle due tabelle dell'IEE si evince l'eliminazione delle classi superiori alla A e una ricalcolo dell'indice. Nella prima tabella un frigorifero per essere definito in classe A deve avere un indice compreso tra 42 e 55 mentre nella seconda deve stare al di sotto di 41. Ancora una volta potrebbe sembrare strano come la riclassificazione di un classe A scenda anche al di sotto della B essendoci una differenza minima nella classificazione dell'indice della classe A. Il motivo sostanziale sta nel fatto che il metodo di calcolo dell'indice è cambiato e pertanto i frigoriferi scendono di più di una classe. Il motivo di una riclassificazione apparentemente così rigida, sta nel fatto che il legislatore ha previsto un ampio spazio di miglioramento delle prestazioni tecniche dei frigoriferi, tali da farli risalire velocemente di classe.

Equivalenza classi energetiche frigoriferi

Nella tabella sottostante possiamo vedere l'equivalenza tra la nuova classe energetica del frigorifero sulla sinistra e la vecchia classe energetica sulla destra. Attualmente in commercio non si trovano frigoriferi con classe superiore alla C.

Classe frigoriferi
Classe frigoriferi
Frigorifero classe A
Frigorifero classe B
Frigorifero classe C
Frigorifero classe D
Frigorifero classe A+++
Frigorifero classe E
Frigorifero classe A++
Frigorifero classe F
Frigorifero classe A+
Frigorifero classe G
Frigorifero classe A

Confronto reale frigorifero classe energetica a+ ed f

Concludiamo con un confronto della vecchia e della nuova etichetta energetica dello stesso frigorifero così da renderci conto che in effetti per quanto riguarda il dato del consumo in kw nella sostanza non è cambiato niente. Nella prima Energy Label il frigorifero appartiene alla classe A+ mentre nella seconda alla classe F. Possiamo leggere che tutti i dati sono invariati fatta eccezione per il dato del consumo che nella nuova etichetta energetica è diminuito passando da 243 kWh annui a 232 kWh annui. Il consumo frigorifero classe F in un frigorifero da 240 litri è intorno ai 230 kWh, dato che può variare leggermente in base al modello. Questo ci porta alla considerazione al di là della classe, che spesso ci fa classificare come un frigorifero buono o cattivo, ad alto consumo o basso consumo ciò a cui dobbiamo fare affidamento è il dato del consumo che ci dice anche a differenza di classe quale è il frigo che consuma meno.

Vecchie Energy Label frigorifero.Nuova Energy Label frigorifero.

Ci si potrebbe chiedere il perché il consumo sia differente tra una e l’altra Energy Label. Tale differenza è dovuta sempre al metodo di rilevazione, di calcolo, ovvero delle condizioni standard, che sono leggermente cambiate, prese a riferimento per eseguirne la determinazione.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Sostanzialmente la sostituzione del vecchio frigorifero avviene quando in caso di rottura, la sua riparazione risulta molto onerosa ed economicamente inconveniente, o quando c’è l’impossibilità di reperire il pezzo di ricambio necessario alla riparazione.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Quasi nella totalità dei casi, quando si acquista un frigorifero non si tiene in considerazione la classe climatica.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Questo articolo nasce da una riflessione, suscitata da un commento di Bruno fatto sull’articolo “Condensatore integrato nel mobile del frigorifero e laterali caldi” in merito allo spazio da lasciare tra il frigorifero ed i mobili circostanti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Durante l'utilizzo di un frigo ariston hotpoint si possono verificare dei problemi di funzionamento che nei modelli dotati di display elettronico sono evidenziati su di esso con dei codici alfanumerici ad ognuno dei quali corrisponde l'indicazione, che tra poco vedremo, di quale parte del frigorifero ariston hotpoint non sta funzionando correttamente.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per riuscire ad eseguire un'autodiagnosi ed identificare le cause del frigo no frost che non raffredda è necessario avere un quadro generale del suo funzionamento. Un quadro generale che ci consente di capire quali sono gli elementi di cui è composto, ovviamente tratteremo di quelli che sono essenziali, poi a seconda del modello e della tecnologia potremmo trovarci davanti ad un frigo no frost più complesso..
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Una volta che abbiamo identificato il modello di frigorifero da incassare all’interno del mobile della cucina, sia che siamo in presenza di una prima installazione o di una sostituzione del vecchio frigorifero, dobbiamo procedere praticamente alla sua collocazione nel mobile.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea