Cestello lavatrice frenato: perché non gira neppure spingendolo con le mani

cestello lavatrice frenato

Cosa trovi in questo articolo:

Funzionamento cestello lavatrice

Cause del cestello lavatrice frenato

Video cestello lavatrice bloccato non gira a mano

Video danni detersivo alla crociera

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni



Funzionamento cestello lavatrice

Il cestello della lavatrice è fissato all'interno della vasca, che è la parte in resina che lo circonda, attraverso la crociera, che da una parte è fissata saldamente al cesto e dall'altra, attraverso l'albero, si fissa all'interno del cuscinetto, per poi fuoriuscire da esso ed agganciarsi esternamente alla puleggia: la ruota dove si fissa la cinghia di trasmissione! Durante lo svolgimento del ciclo di lavaggio, la rotazione del motore consente alla cinghia di ruotare e far girare il cestello. Fino a qui tutto normale! Se non ci sono problemi tutto scorre liscio. Tuttavia si possono verificare dei guasti che impediscono che tale rotazione possa avvenire, in tal caso si dice in modo generico che il "cestello lavatrice non gira". Ma come detto ci possono essere più cause responsabili di questa situazione, pertanto trovandosi in tale circostanza e non conoscendo le varie cause è opportuno leggere l'articolo: cestello lavatrice non gira: tutte le cause e le soluzioni, dove passo passo si potranno identificare quale è il difetto che sta interessando la lavatrice. In questo articolo invece ci soffermeremo su una circostanza specifica che può essere racchiusa nell'espressione "cestello lavatrice duro a girare", dove per duro si intende che il cestello della lavatrice non gira neanche a mano. Cosa significa? Te lo dico! Significa che se apri lo sportello ed afferri il cestello provando a farlo muovere in un verso o nell'altro si potrà constatare un cestello lavatrice duro da girare, che tuttavia forzandolo riesce a compire anche la rotazione totale, ma si fa veramente fatica a fargliela fare. Facciamo attenzione a non confondere il cestello lavatrice frenato con il cestello lavatrice bloccato. In quest'ultimo caso se viene afferrato con le mani non si muove o al massimo compie un movimento piccolissimo verso avanti e verso dietro ma nulla di più. Leggi motore lavatrice non gira per comprenderne la causa.

Cause del cestello lavatrice frenato

Ma torniamo al cestello lavatrice frenato. Abbiamo eseguito la prova della rotazione del cesto con le mani è gira a fatica sia in un verso che nell’altro, e magari in determinati punti assume una resistenza inferiore girando anche in modo normale ma ad un certo punto c'è la frenata. I motivi di tale condizione possono essere due:

1) Oggetto tra cestello e vasca;
2) Cedimento del cestello;

Nel primo caso che purtroppo è quello più improbabile, qualche oggetto o indumento di dimensioni ridotte o più di uno di loro si sono infilati tra lo spazio presente tra il cestello e la vasca, finendo dentro quest'ultima creando un "ammasso" che contrasto con la superfice del cestello, che è frenato nella rotazione.

Nel secondo caso, la causa è da ricondurre ad un cedimento del cestello, che dalla sua posizione originale si è piegato verso il basso, urtando contro la vasca, pertanto non gira più liberamente. A seconda del punto di attrito, nel momento il cui si gira il cestello con le mani, la resistenza può essere differente. In ogni caso c’è, e la lavatrice non può essere utilizzata, anche se in una fase iniziale la forza del motore riesce a far girare il cestello e potremmo anche non accorgercene immediatamente. Se usata in queste condizioni, potremmo sentire uno stridere nella rotazione, un rumore strano ed addirittura la fuoriuscita di fumo dal cassetto del detersivo o dal cestello nel momento in cui si apre l’oblò. Per ripristinare il corretto funzionamento è necessario sostituire il gruppo vasca. Ma come facciamo a capire se si tratta di un cedimento del cestello? Per farlo apriamo lo sportello della lavatrice e sollevando leggermente la guarnizione osserviamo se tra il cestello e la vasca c'è la giusta distanza, circa mezzo centimetro. Controlliamo più volte la distanza in funzione di spostamenti che facciamo fare al cesto fino al punto in cui sentiamo più duro il movimento. In questi punti la distanza diminuisce fino a che il cesto urta contro il gruppo vasca. 

Distanza cestello vasca corretta

Se l'allentamento è tanto afferrando il cestello con due mani e tirandolo verso l'esterno e contemporaneamente praticando una spinta verso l'altro si potrà avvertire un suo movimento, che non è da confondere con il suo spostamento che avviene sempre, ma un movimento che ci fa capire che siamo in presenza di un cestello lavatrice sganciato.

Prova distaccamento cestello

Ma perché si verifica il cedimento del cestello? In buona sostanza si è verificato un deterioramento della crociera, che si è spezzata in uno dei sui bracci, non mantenendo più il cestello in sospensione all’interna della vasca, pertanto facendolo piegare verso di essa fino a farvelo urtate. Il deterioramento della crociera è provocato dai detersivi. In base a come si spezza la crociera, l’urto con la vasca può essere differente, ecco perché può capitare che in dei casi il cestello non gira per niente, in altri gira, ma si sente che c’è qualcosa che lo frena ed in altri ancora in dei punti è frenato, altri nei quali sembra girare liberamente.

Video cestello lavatrice bloccato non gira nemmeno a mano

Video danni provocati dal detersivo alla crociera

Ultima pubblicazione: 16/06/2022
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Con l’entrata in vigore della nuova regolamentazione energetica per la lavatrice, i produttori hanno l’obbligo di dichiarare a catalogo, non solo il consumo complessivo, indicato in modo molto chiaro sull’energy label, e che si riferisce al lavaggio di un carico pieno di cotone a 60°C, ma anche i risultati dei consumi in altre condizioni.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Beko, certamente uno dei marchi di elettrodomestici più diffusi e richiesti sul mercato, come tutti altri marchi di lavatrice, dispone di una gamma molto ampia, che, di questo ci occuperemo in questo articolo, in caso di malfunzionamento restituisce dei codici di errore sul display.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Se non c’è modo di poter riparare più la lavatrice, oltre a rottamarla, è possibile recuperare delle parti interne per dar loro nuova vita e creare degli oggetti interessanti. Un elemento che molo si presta a tale scopo è il cestello, con il quale è possibile creare ad esempio una bella lampada.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Rispetto ai modelli di qualche anno fa, la lavatrice con carica dall’alto ha visto il cassetto del detersivo spostarsi dal suo collocamento nel mobile, all’inserimento nello sportello della lavatrice.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Sui modelli dotati di display digitale, nel momento in cui si verifica un guasto a qualche componente della lavatrice, compare un codice di errore, che nello specifico identifica il problema che si sta verificando.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il ciclo di lavaggio della lavatrice è caratterizzato da fasi differenti, si passa difatti da quella di carico dell’acqua, che può avvenire in più momenti, a rotazioni del cestello, in un verso o nell’altro, allo scarico ed alla centrifuga. A seconda del modello e della tecnologia questi passaggi possono verificarsi con intervalli, passaggi e tempi diversi.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea