Perché la lavastoviglie non asciuga piatti, pentole e bicchieri

di Antonello Careri - pubblicato il 09/02/2024
Durante l'utilizzo quotidiano della lavastoviglie ci si accorge alla fine del lavaggio, aprendo lo sportello, che le stoviglie sono bagnate. Piatti, pentole e bicchieri, sono ancora umidi, nonostante il ciclo sia terminato! Una lavastoviglie che non asciuga non restituisce un buon servizio, ma cosa sarà successo? Forse abbiamo sbagliato qualcosa oppure c'è un guasto che non le permette di completare il lavoro? Scopriamolo!
lavastoviglie non asciuga
Tempo di lettura: 4 minuti
Cosa trovi in questo articolo

Come asciuga la lavastoviglie

Cause della mancata asciugatura

Conclusioni su lavastoviglie che non asciuga

Domande poste dai consumatori

Commenti per chiedere informazioni

Come asciuga la lavastoviglie

Un problema comune riscontrato nella lavastoviglie riguarda il risultato dell'asciugatura. Ci sono dei casi in cui la lavastoviglie non asciuga bene, seppure le stoviglie non sono completamente bagnate, ed altri casi in cui non asciuga per niente. Le stoviglie, al termine del ciclo, sono proprio bagnate. Probabilmente siamo in presenza di un malfunzionamento, ma prima di parlare di difetto, è importante comprendere come avviene l’asciugatura e quali accorgimenti bisogna adottare per garantirne una con risultati eccellenti. Non in tutte le lavastoviglie la qualità di asciugatura raggiunge le stesse prestazioni, difatti tale valore è espresso sull'etichettatura energetica con la classe di asciugatura, variabile in scala dalla A alla G. In generale, le lavastoviglie raggiungono prestazioni di classe A, ma è importante consultare i dati tecnici per stabilire che qualità possiede la propria.

Concluso il ciclo, la lavastoviglie indica, a seconda dei modelli, mediante segnalazioni acustiche o simboli sul display, la fine del lavaggio. A questo punto, l'interno della lavastoviglie è pervaso di vapore che, entrando in contatto con le pareti interne e lo sportello, che sono le parti più fredde, si condensa. Il vapore condensato scorre lungo la loro superficie raggiungendo il fondo della vasca, dove si raccoglie nel pozzetto e viene infine scaricato. In alcuni modelli, questo processo è facilitato da una ventilazione interna, realizzata tramite l'uso di una ventola posizionata all'interno dello spessore della parete della lavastoviglie.

È consigliabile evitare di aprire immediatamente lo sportello della lavastoviglie al termine del ciclo di lavaggio per prevenire la fuoriuscita del vapore. Questo vapore potrebbe rappresentare un rischio, soprattutto se ci si trova nelle vicinanze e potrebbe danneggiare il piano di lavoro della cucina nel caso di lavastoviglie incassate sotto il top. Per quanto riguarda il processo di asciugatura, è importante menzionare il ruolo fondamentale del brillantante. Questo agente facilita lo scivolamento dell'acqua dalle superfici, riducendo significativamente l'umidità residua sulle stoviglie e favorendo l'evaporazione. La mancanza o l'impiego insufficiente del brillantante rappresenta una delle principali cause di un'asciugatura non ottimale. In caso di problemi di asciugatura, è consigliabile regolare il selettore del brillantante su una quantità maggiore. Seguendo questi suggerimenti, è possibile ottenere risultati di asciugatura migliori e garantire un funzionamento efficiente della lavastoviglie.Se non si riscontra nessuna differenza e troviamo sempre delle gocce di acqua o del calcare sulle stoviglie, potrebbe esserci un difetto all’irroratore stesso, che non adempie al suo compito.
lavastoviglie che non asciuga per poco brillantante

Cause della mancata asciugatura

La lavastoviglie asciuga male o per un difetto di funzionamento oppure perché è usata male. Nel primo caso l'acqua non si scalda o non raggiunge la temperatura dovuta oppure c'è un difetto al dosatore del brillantante. Per tali questioni si rimanda al perché la lavastoviglie non riscalda e ad un approfondimento sul dosatore brillantante della lavastoviglie. Al di là dei problemi tecnici, l'inefficace asciugatura potrebbe anche essere il risultato di un uso scorretto della lavastoviglie, che può essere causato da diverse situazioni, tra cui:

Asciugatura lavastoviglie scarsa per caricamento errato

Il posizionamento delle stoviglie deve consentire lo scivolamento dell’acqua e non il ristagno. Tutte le stoviglie, in particolare, coperchi, tazze, bicchieri, piatti, ed oggetti che possiedono parti incavate, devono essere rivolti con l'incavatura verso il basso o in pendenza in modo da evitare il ristagno di acqua. In questo grafico (fonte Bosch), possiamo vedere a sinistra una posizione errata, dove l'acqua rimane nell'incavo sopra la tazza posta orizzontalmente, mentre a destra la stessa tazza posta con la necessaria pendenza a far scivolare l'acqua.

caricamento errato stoviglie

Scelta programma sbagliato

Non tutti i cicli sono programmati per l’asciugatura. Alcuni cicli brevi o l'ammollo escludono il risciacquo ad alta temperatura o non riscaldano affatto l'acqua, pertanto il processo di asciugatura è escluso.

Stoviglie bagnate a causa di scarsi detergenti

Nel caso in cui si impieghi un detersivo combinato, ovvero una pastiglia che incorpora il detergente ed il brillantante, oltre ad altri eventuali prodotti pulenti, potrebbe essere di scarsa qualità e non agevolare lo scivolamento dell'acqua dalle superfici delle stoviglie. In tal caso è necessario integrare brillantante nel lavaggio, col dosatore, oppure cambiare la pastiglia con una di qualità superiore.

Alcune stoviglie non si asciugano

Un’ultima distinzione deve essere fatta per il materiale delle stoviglie, difatti alcuni, come la plastica ed i materiali antiaderenti, trattengono maggiormente l’acqua ed il calore assorbito è inferiore rispetto a quello dei piatti o di stoviglie in acciaio, e consentono una evaporazione inferiore. Anche le posate sono soggette a un'asciugatura imperfetta, spesso dovuta alla loro disposizione nel cestello, dove possono finire attaccate l'una all'altra. Nei punti di contatto, l'acqua tende a ristagnare.

Apertura anticipata dello sportello

Dopo la fine, segnalata, del programma lo sportello non va aperto, lo abbiamo già visto. Bisogna attendere almeno 30 minuti per dare modo al vapore di condensare ed alle stoviglie di asciugarsi completamente. Aprire lo sportello troppo presto e trovare ancora bagnato o umido è del tutto normale.

Conclusioni su lavastoviglie che non asciuga

Nei casi in cui si siano osservate tutte le accortezze per un uso corretto della lavastoviglie, e ci si ritrovi con una scarsa asciugatura, la problematica può essere ricondotta alle questione tecniche. Ribadendole, la prima è relativa al dosatore di brillantante. La seconda è riconducibile alla temperatura dell’acqua dell’ultimo risciacquo, che può non raggiungere, sebbene calda, un adeguato grado di calore, e quindi non generare il processo finale di cui abbiamo parlato. In questo caso ci può essere un difetto sulla sonda che rileva la temperatura, sulla resistenza, che magari è piena di calcare o di natura elettrica o elettronica. Per la prima controllare i cablaggi relativi al circuito di riscaldamento, la seconda la scheda.

Condividi su Facebook Condividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhatsAppCondividi tramite email


Simbolo regione della città di Bollengo
Simona da Bollengo giorno 13/09/2021
Ho comprato la lavastoviglie e ho provato per iniziare una padella, il risultato è stato che non ha asciugato. Probabile che non ho azionato l’asciugatura? Su un’altra è rimasta una patina bianca, cosa può essere questa cosa?
 
Icona elettro-domestici.com
 
La fase di asciugatura non deve essere selezionata, fa parte dei programmi, fatta eccezione per il solo prelavaggio o il lavaggio rapido. Sul libretto di istruzioni trovi indicato per ognuno di loro se compresa o no. L’asciugatura viene eseguita al termine del lavaggio grazie al calore prodotto dall’ultimo risciacquo, assicurati che riscaldi l’acqua. Affinché il risultato sia ottimale è necessario aver inserito il brillantante, le striature dipendono dall’impiego eccessivo di sale.

Articoli in argomento

Lo sportello lavastoviglie non chiude: blocco porta ed altre cause
Se il blocco porta lavastoviglie non funziona lo sportello non chiude, vediamo come intervenire e le altre cause che non fanno chiudere la porta

La lavastoviglie scarica acqua da spenta: la causa e come risolvere
La lavastoviglie scarica acqua da spenta: nella maggior parte dei casi si tratta di una perdita di acqua sul fondo che attiva l'antiallagamento. Ripara da solo!

Sostituzione elettrovalvola lavastoviglie da soli senza chiamare il tecnico: come fare
Sostituzione elettrovalvola lavastoviglie: farla da soli è possibile ed economico. Vediamo come identificarla e come acquistarne una nuova e come sostituirla!

A cosa serve il sale nella lavastoviglie, come metterlo e regolarlo
Il sale nella lavastoviglie è necessario per ottenere un buon risultato di lavaggio. Scopriamo quando, come e dove metterlo per rendere l'acqua più dolce

Come eseguire la sostituzione del dispenser del detersivo della lavastoviglie
Come intervenire praticamente per sostituire il distributore del detersivo che non si apre più

Trappola aria lavastoviglie e lavatrice come funziona e a cosa serve
Dove si trova la trappola dell'aria lavastoviglie e lavatrice, quale è la sua funzione e quando eseguire un controllo per capire se ci sono problemi

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie Policy lineapreferenzelinea chi siamo lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea