Funzionamento del sistema di auto dosaggio del detersivo nelle lavatrici.

Oltre al sistema classico di inserimento del detersivo nel cassettino specifico o all’interno del cestello della lavabiancheria, ci sono in commercio alcune lavatrici dotate di un serbatoio per il carico del detersivo ed il suo dosaggio automatico ad ogni lavaggio.

In questo tipo di lavabiancheria il classico cassetto per inserire il detersivo, funge da canale per il detergente che defluendo al suo interno si va a riversare in dei contenitori posizionati nella parte bassa della lavatrice. Il liquido inserito garantisce una certa autonomia di lavaggi ed allo stesso tempo consente un’ottimizzazione dell’uso del detersivo, impiegato per il quantitativo necessario al lavaggio, ed un notevole risparmio di acqua non necessaria per eliminare detersivo in eccesso, che solitamente si ha con un dosaggio a mano. Infine si ottiene grazie a questa ottimizzazione anche un conseguente risparmio di energia elettrica.

A seconda del produttore la grandezza dei serbatoi e l’autonomia di lavaggi è variabile, di seguito analizziamo nel dettaglio diversi modelli in commercio:

Hotpoint Ariston, dota la lavatrice di due serbatoi posti nella parte inferiore della lavabiancheria, uno destinato al detersivo liquido con una capacità fino a 5,5 litri, e l’altro all’ammorbidente fino a 3,5 litri. I serbatoi si riempiono versando il detersivo nel tradizionale cassetto.

Il sistema automatico di dosaggio preleva automaticamente la quantità di detersivo ed ammorbidente necessario per il lavaggio.  E' possibile modificare la quantità di detersivo ed ammorbidente utilizzato agendo sui tasti "detergente" e "ammorbidente". Questo consente di impiegare soluzioni diluite o concentrate, andando a seconda dei casi ad impostarla, per consentire una minore od un maggiore prelievo.

La macchina può funzionare anche in maniera tradizionale inserendo normalmente i prodotti di lavaggio. Nell'aprire il cassetto ci sono due posizioni: la prima identifica il funzionamento tradizionale, la seconda permette il caricamento dei serbatoi.

Un segnale acustico indicherà con, inizialmente un segnale crescente ed infine, 3 beep lunghi il raggiungimento del livello completo. Sul display le rispettive icone: detersivo e ammorbidente si illumineranno gradualmente per indicare la quantità inserita nei rispettivi serbatoi. Tale sistema permette di avere un'autonomia di circa 4 mesi.

Bosch/Siemens, ha un cassetto per i detersivi dotato di due dispenser capaci di contenere una quantità di detersivo necessaria per garantire un’autonomia fino a 20 lavaggi, che vengono considerati validi per sostenere i cicli effettuati in un mese di utilizzo.

La scelta di un tempo più limitato rispetto ad altri competitor è riconducibile alla volontà di evitare dei depositi di detersivo all’interno dei dispenser, infatti la quantità di detersivo e l’autonomia dei lavaggi sono studiate per non creare nessun fastidio nella gestione del sistema. La lavabiancheria può essere impostata per effettuare un lavaggio con l’immissione del detersivo in modalità tradizionale, attraverso l’immissione del detersivo in un terzo dispenser.

Una volta terminato il detersivo o l’ammorbidente gli indicatori luminosi i-dos1 e i-dos2, si accendono per indicarne la mancanza.

Ultima pubblicazione: 09/10/2010
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Icona regione.
Francesco da San Cipirello giorno 11/11/2021
Zoppas pwh71241a facendo la diagnosi 6 Lampeggi rossi e 11 verdi.. Non trovo a che errori corrisponde.. Mi potete aiutare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, dovrebbe essere, non sono sicuro, E61, puoi descrivere il comportamento, cosa fa? L’acqua si riscalda?
Icona regione.
Pasquale da Caserta giorno 23/02/2015
Salve io ho una asciugatrice Candy Alisè che entra acqua durante asciugatura come fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Pasquale, credo sia necessario un intervento sul posto, per capire da dove passa l’acqua.
Icona regione.
Vincenzo da Milano giorno 17/06/2014
Buongiorno, ho una lavatrice Aqualtis quella con i serbatoi interni da 4 anni. Dopo aver riempito i serbatoi e dopo molti lavaggi il livello di ammorbidente è sempre al massimo. Ho già effettuato lo svuotamento dei serbatoi. Inizialmente sembra diminuire (segna un petalo in meno) ma poi ritorna a massimo livello. Cosa posso controllare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Vincenzo, non ho un precedente di questo tipo e quindi non saprei dirti con precisione. Se risolvi posta per essere d’aiuto ad altre persone.

Daniele da Firenze giorno 07/07/2014

Ciao Vincenzo, anche a me è capitato che il serbatoio non si svuotasse oppure che, svuotato, si riempisse di nuovo senza mettere detersivo: era un piccolo problema al tubo di aspirazione, con un micro foro che faceva sempre chiamare acqua alla macchina riempendo sempre il serbatoio.

DOMANDA: a me la macchina, una volta avviata per un qualsiasi ciclo di lavaggio, dopo pochi secondi (meno di 2 minuti) mi spariscono tutte le tacche del detersivo e dell'ammorbidente (quindi penso che non prenda il sapone né  l'ammorbidente): cosa significa? Vi è mai capitato? non me lo fa sempre, e anche spengendo e riaccendendo, succede per due tre volte di fila, fino a quando (persa mezz'ora) decide di funzionare normalmente. Attendo info, grazie!

Buongiorno Daniele, grazie per il tuo contributo, non so dirti su questo modello specifico, vediamo se qualcuno risponde.

 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Iniziamo togliendo l’imballo che protegge la lavatrice e verifichiamo la presenza di eventuali ammaccature, nel caso presenti è preferibile non procedere con l’installazione e contattare il rivenditore, in modo tale da poter concordare una soluzione per come meglio affrontare la problematica.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
La lavatrice come gli altri elettrodomestici nasce per un impiego casalingo, un apparecchio destinato ad essere utilizzato all’interno dell’ambiente domestico. Normalmente nelle abitazioni c’è uno spazio lavanderia, destinato ad accoglierla, o un bagno dopo poterla sistemare o comunque uno spazio dove localizzarla.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Capita alcune volte, che dopo aver effettuato un carico in lavatrice ed avviato un programma, di vederlo iniziare e dopo essere usciti da casa, al rientro, quando oramai il ciclo dovrebbe essere già terminato da parecchio tempo, accorgersi che in realtà gli indumenti stanno ancora girando all’interno del cestello o sono fermi, ma il lavaggio non e comunque terminato.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Quando si parla di elettrodomestici in caso di guasto a volte si tira in ballo il filtro antidisturbo spesso anche definito condensatore antidisturbo o filtro di rete, anche se non è il termine più appropriato! Ma cosa disturba? Sicuramente il possessore della lavatrice, lavastoviglie o asciugatrice che non va, se esso non funziona! Ma a parte le battute, vediamo di comprendere la sua funzione al fine di potere valutare eventuali malfunzionamenti di un elettrodomestico e ripristinarne il buono stato.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Il cavo di alimentazione dell’elettrodomestico è il mezzo che lo congiunge all’energia elettrica necessaria per farlo funzionare. È pertanto responsabile della veicolazione in entrata dell’elettricità e conseguentemente deve restare sempre in buono stato di funzionamento.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
La rottura dell’elettrodomestico, purtroppo è un evento che presto o tardi si verifica nel corso del suo utilizzo nel tempo. Certo ci sono anche molti casi in cui i guasti si verificano quando è stato sfruttato abbondantemente e non è economicamente conveniente eseguire una riparazione.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea