Panoramica sui diversi modelli, della gamma 2013 delle lavatrici Indesit.

Indesit propone una gamma di ben 15 lavatrici a carica frontale, suddivise in tre linee differenti, ovvero la Innex, che rappresenta il top della gamma, la Prime, che si posiziona anch’essa ad un livello top e si identifica nel segmento delle lavatrici strette, e una più tradizionale, che propone una tecnologia molto avanzata.

La linea Innex è composta da 7 modelli: XWE 91283X WWGG (9 kg, 1200 giri, classe A+++), XWA 91082X WWGG (9 kg, 1000 giri, classe A++), XWE 81283X WGG (8 kg, 1200 giri, classe A+++), XWA 81082X WWGG (8 kg, 1000 giri, classe A++), XWE 71283X WGG (7 kg, 1200 giri, classe A+++), XWA 71052 WWG (7 kg, 1000 giri, classe A++) e XWA 61051 WWG (6 kg, 1000 giri, classe A+). I primi 4 hanno una dimensione di 59,5 cm di larghezza, 85 cm di altezza e di 60,5 cm di profondità, mentre gli altri si differenziano solo per la profondità che è di 55,1 cm.

Questa linea di lavatrici propone delle caratteristiche molto interessanti, la prima di tutte è la presenza del tasto “Push & Wash” indicato per cotoni e sintetici, consente premendolo per due secondi di avviare la lavatrice al lavaggio, senza dover passare dalla classica impostazione che prevede l’accensione dal tasto “On”, l’impostazione del programma ed il suo consequenziale avvio. Il programma non permette di effettuare delle impostazioni personalizzate, ma in automatico lava alla temperatura di 30° C e dura 50 minuti; è indicato per un carico massimo di 4 kg.

Seconda caratteristica interessante è la presenza di un pulsante, sul quale è disegnata una clessidra, che consente di impostare per chi ha poco tempo o comunque deve solo rinfrescare dei tessuti un lavaggio breve. Tre sono le impostazioni di durata che si visualizzano sul display: 9, 30 e 60 minuti.

Terza novità è il tasto di avanzamento veloce, che ci viene incontro quando si deve concludere prematuramente un ciclo di lavaggio. Schiacciandolo la lavatrice passa direttamente al processo di risciacquo e successivo della centrifuga, terminando il ciclo in soli 20 minuti.

Infine l’ottimizzazione della fase di lavaggio in base allo di sporco, impostabile tramite un tasto, scegliendo tra la tipologia di macchia tra: cibo, lavoro e outdoor.

La linea Prime è composta da due modelli: PWSE 61272 S (6 kg, 1200 giri, classe A++) e PWSC 61072 W (6 kg, 1000 giri, classe A+++). Le dimensioni sono di 85 cm per l’altezza, 59,5 cm per la larghezza e di 43,6 cm per la profondità.

La particolarità di queste lavatrici è per l’appunto la tecnologia Prime, che consente grazie alla presenza di alcuni sensori di rilevamento del peso di ottimizzare il consumo di energia elettrica, inoltre tramite si può scegliere in base alle proprie necessità di ridurre il tempo di lavaggio fino al 50% o il consumo di acqua fino al 60%.

Altra particolarità sta nei programmi per la coloreria, due cicli specifici uno per la lana ed uno per il cotone, sono in grado di ridare vita al colore che si è perso nel tempo.

Gli ultimi sei modelli si dividono in tre segmenti di diverse dimensioni, portata e tecnologia. I primi due: IWC 5105 B (5 kg, 1000 giri, classe A+, Eco Time) e IWB 5065 B (5 kg, 600 giri, classe A+, Eco Time), hanno un ingombro di 85 cm di altezza, 59,5 cm di larghezza e di 52,5 cm di profondità. Tre modelli: IWSD 71051 C ECO (7 kg, 1000 giri, classe A+, Energy Saver), IWSC 61082 C ECO (6 kg, 1000 giri, classe A++, Energy Saver, Eco Time ) e IWSC 51051 C ECO (5 kg, 1000 giri, classe A+, Energy Saver, Eco Time), si differenziano solo per la profondità che è di 41,4 cm. Infine l’ultimo modello IWUD 4105 (4 kg, 1000 giri, classe A, Eco Time) con una profondità di appena 33 cm.

Due sono le tecnologia che si possono trovare su queste linee di lavatrici, l’energy saver e l’eco time. Entrambe delle opzione del lavaggio, la prima abbinabile al programma cotone, sintetico e jeans permette di ottenere delle prestazioni di lavaggio di 30° C, lavando a temperature più basse. La seconda, attivabile sui cicli di cotone e sintetico, può far ridurre la durata del tempo di lavaggio fino al 30%.

Tutte le lavatrici dispongono di filtro autopulente, posizionato sotto lo zoccolo della lavatrice, quindi non a vista, ma comunque ispezionabile. Le vasche sono in Poliplex.
Ultima pubblicazione: 13/09/2013
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email

Icona regione.
Fabio da Taranto giorno 20/10/2014
Ho una lavatrice Indesit IWC 91082 BS C ECO, non carica abbastanza acqua e di conseguenza non lava bene. Ho sostituito il pressostato ma il problema rimane, anche soffiando nel tubicino niente cambia. Cosa altro posso fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fabio, verifica l’ingresso dell’acqua i filtri e l’elettrovalvola.
Icona regione.
Antonio da Napoli giorno 09/12/2013
Salve la mia lavatrice Indesit non mi funziona più e non si accendono neanche i led, non so cosa sia successo. Ho provato un phon per verificare la presa e funziona perfettamente, posso sapere cosa può essere successo cordiali saluti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonio, è un problema elettrico inizia con il controllare con un tester se arriva corrente alla morsettiera interna della lavatrice.
 
 

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

 
supporto
Ho letto ed accetto la privacy policy
 
 
Articoli correlati:
 
Immagine rappresentativa articolo.
Per ottenere degli indumenti puliti alla fine di un ciclo di lavaggio è essenziale versare il detersivo per lavatrice nell'apposito scomparto. Un bel giorno però ci accorgiamo che i panni sono rimasti sporchi ed aprendo il cassetto della lavatrice scopriamo che il detersivo è rimasto al suo posto! Cosa è successo? Perché non è stato prelevato e soprattutto cosa dobbiamo fare? Scopriamolo!
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
È oramai consolidato il concetto di equivalenza tra la classe energetica A con il basso consumo energetico. L’acquisto della lavatrice è pertanto dettato dalla presenza di questo requisito, che si evince dalla certificazione energetica presente all’interno del prodotto.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
La lavatrice come gli altri elettrodomestici nasce per un impiego casalingo, un apparecchio destinato ad essere utilizzato all’interno dell’ambiente domestico. Normalmente nelle abitazioni c’è uno spazio lavanderia, destinato ad accoglierla, o un bagno dopo poterla sistemare o comunque uno spazio dove localizzarla.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Se si parla di spazzole senza focalizzare un settore quello che può venire in mente è la spazzola per i capelli! Ma cosa ha a che fare la spazzola nelle lavatrice? In realtà la spazzola dei capelli nulla! Qui si parla di spazzola come componente in grado di svolgere una funzione di conduttore elettrico tra un elemento fisso ed uno in movimento tramite strisciamento. La spazzola o carboncino lavatrice è un pezzettino di bacchetta in carbone, fissata su un apposito supporto, che porta corrente al motore consentendogli di girare.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
L’errore E38 in una lavatrice Electrolux indica che la campana della trappola dell’aria è intasata e nel momento in cui inizia il ciclo di lavaggio, con la rotazione del cestello, il pressostato, trascorsi circa 30 secondi, tempo di risposta necessario, non è in grado di rilevare nessuna variazione del livello dell’acqua.
 
 
Immagine rappresentativa articolo.
Quando acquistiamo una lavatrice, nei primi anni di impiego normalmente durante la fase del lavaggio tutto procede in modo abbastanza silenzioso e comunque non si verificano dei movimenti, delle vibrazioni evidenti che possono destare particolare attenzione o preoccupazione.
 

Linea
lineaPrivacy PolicylineaCookie PolicylineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea